Sono le prelibatezze natalizie del borgo di Sant’Agata di Puglia, in provincia di Foggia, quando scocca l’Avvento e si attende con trepidazione il Natale. Biscottini dai sapori antichi, i Susumelli portano in tavola tutta l’emozione del presente

 
CERCA PER ZONA

Ricetta: i Susumelli, i biscottini natalizi del borgo Sant’Agata di Puglia

Ricetta: i Susumelli, i biscottini natalizi del borgo Sant’Agata di Puglia

I Susumelli: i dolcissimi, piccoli biscotti che raccontano storie secolari e fanno immaginare con la fantasia le cucine di un tempo, nelle quali scoppiettava vivace il fuoco nel camino e si preparavano i piatti della tradizione. I Susumelli, tipici del borgo di Sant’Agata di Puglia, da tempo immemore vengono cucinati per le festività natalizie e rappresentano uno dei dolci più gustosi della tradizione pugliese. La loro consistenza è piuttosto soffice, il sapore è originale e inconfondibile e possono essere accostati a qualsiasi paladino di Bacco del territorio.

Ingredienti

  • 1 chilogrammo di farina bianca
  • 200 grammi di farina di semola macinata
  • 400 grammi di olio di oliva
  • 100 grammi di zucchero
  • 2 arance
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Procedimento

Mettere a scaldare l’olio in un pentolino a bagnomaria, quindi aggiungerlo alle farine e allo zucchero. Impastare, avendo cura di aggiungere poco per volta il vino - a temperatura ambiente - e le arance spremute, sino a ottenere un impasto liscio e morbido. Una volta ottenuto l’impasto, se ne prende poco per volta e lo si stende sul tavolo in rotolini lunghi circa 15 centimetri. Si tagliano i rotolini in tre parti, ognuna delle quali verrà passata su una grattugia capovolta oppure sulla tavolozza che si utilizza per la preparazione degli gnocchi. Il tutto è finalizzato a rendere la pasta leggermente concava e più leggera. A questo punto i tre segmenti si uniscono uno all'altro, premendo forte alle estremità affinché non si aprano in fase di cottura. Una volta pronte tutte le “formine” dei biscotti, i Susumelli devono essere fritti sino a quando non assumono un bel colore dorato. Sono ottimi freddi ma i bambini amano sgranocchiarli appena diventano tiepidi!

Foto principale: www.santagatesinelmondo.it

...buon appetito!

Eventi a Sant'Agata di Puglia


Notizie correlate

Ricetta: Paccheri con carciofi alla procidana
Un primo piatto succulento e genuino della tradizione procidana.
By Redazione
Ricetta: Le Sagne de la Madonna del borgo di Roccavivara
Un primo piatto della tradizione molisana, semplice da preparare e ottimo da gustare
By Redazione
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Génépy, il liquore forte e deciso e dei borghi valdostani
Artemisia weber e artemisia glacialis. Sono le piantine di montagna d’alta quota che, insieme, danno origine al Génépy: un liquore dal sapore alpino, una prelibatezza da conoscere e saper preparare
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Mirto, sorsi di benessere dai borghi della Sardegna
Il mirto è considerata una pianta che apporta benessere e prosperità. E l’inebriante liquore che se ne ricava, è un vero e proprio elisir della Sardegna, dal colore variabile a seconda della fase di invecchiamento e con un gusto dalle note vellutate
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Jota, il gustoso minestrone dei borghi friulani
Una saporita minestra di verdura e legumi, un piatto tradizionale dei borghi friulani da apprezzare in tutte le stagioni: caldo e fumante in inverno, freddo e saporito in estate. Secondo le infinite varianti, anche con le costine di maiale
By Luciana Francesca Rebonato

Piú letti del mese

5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia
Un viaggio alla scoperta di cinque località incantevoli arroccate nell’austerità della roccia del Belpaese
By Pier Volpato
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
5 borghi imperdibili dell’appennino tosco-emiliano
Fiumalbo, Compiano, Bagnone, Castelnuovo di Garfagnana e Coreglia Antelminelli, gioielli dell’appennino.
By Luca Sartori
Ricetta: Génépy, il liquore forte e deciso e dei borghi valdostani
Artemisia weber e artemisia glacialis. Sono le piantine di montagna d’alta quota che, insieme, danno origine al Génépy: un liquore dal sapore alpino, una prelibatezza da conoscere e saper preparare
By Luciana Francesca Rebonato
Un itinerario lungo la Strada Romantica delle Langhe e del Roero tra borghi, castelli e vigneti piemontesi
La Strada Romantica delle Langhe e del Roero, un incantevole viaggio per vigne, borghi e castelli del Piemonte
By Pier Volpato
Salpa alla scoperta dei borghi più belli custoditi nel cuore della Sardegna
Un itinerario nel cuore del Mediterraneo, un viaggio alla scoperta di cinque tra i borghi più belli della Sardegna
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi