La più grande risorsa online su turismo lento e borghi
Accedi alla Community

Parco Regionale del Taburno Camposauro

Provincia di Benevento


Condividi
Parco Taburno Camposauro, meraviglia da scoprire
Pegli di notte  |
Pegli di notte
Pegli  |
Pegli
Pegli al tramonto  |
Pegli al tramonto
Pegli  |
Pegli
Villa Durazzo  |
Villa Durazzo
Villa Durazzo  |
Villa Durazzo
Il Tempio di Daina nella Villa Durazzo  |
Il Tempio di Daina nella Villa Durazzo
Villa Durazzo  |
Villa Durazzo

Il Parco Regionale del Taburno-Camposauro si estende per 12.370 ettari nella provincia di Benevento e ospita una popolazione di circa 35.000 abitanti. L'area protetta interessa 14 Comuni: Bonea, Bucciano, Cautano, Frasso Telesino, Moiano, Sant'Agata dei Goti, Solopaca, Tocco Caudio, Vitulano, Melizzano, Montesarchio, Foglianise, Paupisi, e Torrecuso. L'Ente è stato istituito il 6 novembre 2002 dalla Regione Campania per gestire l'area protetta del massiccio appenninico campano. 

Il Parco offre risorse naturali e paesaggistiche in un contesto di grande interesse storico, culturale e di tradizioni. La caratteristica da cui nasce il nome di La Dormiente del Sannio è ben visibile guardando il promontorio dal lato est. Il profilo del massiccio, infatti, ricorda quello di una donna sdraiata. Percorrendo le strade della Dormiente, il visistatore resta affascinato da un susseguirsi di centri storici, frazioni, casali, antichi eremi e santuari. Le aree ai piedi del massiccio sono tutte coltivate e formano un mosaico di colori con vigneti, oliveti, frutteti, orti.

Le testimonianze storiche, archeologiche ed architettoniche sono una delle maggiori attrattive. Ogni Comune del parco racconta la sua storia. Basti pensare alle Forche Caudine, dove i sanniti sconfissero i romani, o all'Eneide di Virgilio che testimonia l'abbondanza di vino. O ancora alle Sorgenti del Fizzo che Vanvitelli, attraverso una grande opera idraulica, utilizzò per portare l'acqua alla Reggia di Caserta. Dalla caduta di Roma, per tutto il Medioevo e fino all'Unità d'Italia, i borghi del Taburno-Camposauro sono stati attraversati da Longobardi, Normanni e Angioini. Ogni dominazione ha lasciato il segno contribuendo ad arricchire il patrimonio artistico e monumentale del territorio. Palazzi, chiese e castelli sono il segno evidente di una pluralità culturale e storica.

Borghi nel Parco Regionale del Taburno Camposauro

Montesarchio
[Benevento]
Montesarchio è il comune più grande della provincia sannita dopo Benevento ed...
Sant’Agata de’ Goti
[Benevento]
Oltre ad essere soprannominata la "perla del Sannio" è noto per la produzione...

Dal blog

ll nostro Paese è ricco di meraviglie dal valore culturale, architettonico e naturale inestimabile: sono infatti 53 i siti italiani entrati a far parte del patrimonio mondiale UNESCO. Un punto d’orgoglio per il nostro territorio che ci spinge sempre di più a rivolgere l’attenzione all’interno dei nostri confini e ci porta ad esplorare luoghi da sempre conosciuti, ma mai visitati. Spesso questi punti d’interesse spingono a rivolgere la programmazione d...
Continua
Il 25 giugno, a Telese Terme (BN), Giuseppe Campochiaro e Giovanna Napolitano concluderanno la prima parte di "Cicloviaggiando tra storia e sapori- Cicloturisti alle terme", un percorso ciclistico alla scoperta dei gioielli termali italiani in tutte le regioni d'Italia.  Dopo le prime esperienze di viaggio a Santiagio de Compostela, Capo Nord e Stati Uniti, i due protagonisti hanno deciso di partire il 1° aprile da Sant’Agata dei Goti (BN) per scoprire, grazie anche al ritmo slow della bicicletta, l'Italia meno nota...
Continua
e-borghi 2019-2022 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360