La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Santa Fiora


Condividi
Il borgo di Santa Fiora sorge su un colle ed è diviso in tre terzieri: Castello, Borgo e Montecatino. Il terziere di Castello, il più antico, possiede una piazza medievale dominata dai resti delle fortificazioni aldobrandesche e dal cinquecentesco palazzo dei conti Sforza Cesarini, oggi sede comunale.
  • Borgo con mura
  • Borgo con torri
  • Agibile ai disabili
  • Area sosta camper
  • Borghi più belli d'Italia
  • Paesi Bandiera Arancione
Santa Fiora  | Toscana Promozione Turistica
Santa Fiora
Toscana Promozione Turistica
Santa Fiora, Sant'Agostino  | Toscana Promozione Turistica
Santa Fiora, Sant'Agostino
Toscana Promozione Turistica
Santa Fiora  | Massimo Samaritani
Santa Fiora
Massimo Samaritani
Santa Fiora  | Massimo Trapani
Santa Fiora
Massimo Trapani
Santa Fiora, una tipica Robbiana santafiorese  | Alice Santella
Santa Fiora, una tipica Robbiana santafiorese
Alice Santella
Santa Fiora  | Fernando Santoni
Santa Fiora
Fernando Santoni
Santa Fiora  | Marco Nicolai
Santa Fiora
Marco Nicolai
Santa Fiora  | Nicholas Bani
Santa Fiora
Nicholas Bani
Santa Fiora  | Patrizia Piccinetti
Santa Fiora
Patrizia Piccinetti
Santa Fiora  | Nicholas Bani
Santa Fiora
Nicholas Bani
Santa Fiora, il tradizionale gioco del Panforte  | Massimo Samaritani
Santa Fiora, il tradizionale gioco del Panforte
Massimo Samaritani
Santa Fiora  | Massimo Samaritani
Santa Fiora
Massimo Samaritani
Santa Fiora  | Massimo Samaritani
Santa Fiora
Massimo Samaritani
Santa Fiora  |
Santa Fiora
Santa Fiora  |
Santa Fiora
Santa Fiora  |
Santa Fiora
Santa Fiora  | Angelico Balocchi
Santa Fiora
Angelico Balocchi
Santa Fiora  | Marco Nicolai
Santa Fiora
Marco Nicolai
Uno sguardo a Santa Fiora
Uno sguardo a Santa Fiora

Eventi

mercoledì
29
luglio, 2020

Sante Flora e Lucilla

Sul borgo

Posto sul versante meridionale del Monte Amiata, Santa Fiora si sviluppa su un colle ed è diviso in tre terzieri: Castello, Borgo, Montecatino, digradanti in successione dai castagneti alle sorgenti del fiume Fiora.
Il terziere di Castello, il più antico, ha una piazza medievale dominata dai resti delle fortificazioni aldobrandesche e dal cinquecentesco palazzo dei conti Sforza Cesarini, oggi sede comunale.

Tra gli affreschi cinquecenteschi della scuola del Cavalier d’Arpino e il Museo delle miniere di mercurio del Monte Amiata, ci si fa un’idea della peculiarità del luogo, dove in piazza San Michele c’è la scultura del santo che calpesta il demonio.
Vista la pieve delle Sante Flora e Lucilla, che ospita una delle maggiori collezioni al mondo di “robbiane”, le terrecotte invetriate di Luca e Andrea Della Robbia, si entra attraverso la medievale Porticciola nel terziere di Borgo, e poi nella zona del Ghetto dove sorgeva la sinagoga.

Da porta San Michele si arriva infine nel terziere di Montecatino, dove l’abbondanza di acqua aveva favorito in passato il sorgere di alcune manifatture. Qui cattura l’attenzione un inaspettato specchio d'acqua: la splendida Peschiera cinquecentesca che, secondo Cesare Brandi, sembra un luogo ariostesco, indimenticabile e che da sola vale il viaggio. Accanto alla Peschiera, si notano un vasto parco-giardino di età sforzesca e la secentesca chiesa della Madonna delle Nevi che sorge sopra le sorgenti del fiume Fiora, visibili sotto il pavimento in vetro.

Tra i comuni della provincia di Grosseto, Santa Fiora è quello che più di tutti ha mantenuto usanze e tradizioni, tanto da vantare una nutrita rassegna di festività nel corso dell'anno.
Per citarne alcuni: I Canti di questua della Befana, un'antica ricorrenza legata al ritorno dei "dicioccatori" (lavoratori) dalla Maremma subito dopo la castagnatura; Il Carnevale morto, che rappresenta l'unica rappresentazione popolare che gioca sul tema della morte e del macabro come auto-liberazione che sia sopravvissuta fino ad oggi in Maremma; La Feste di primavera e La Festa delle sante Flora e Lucilla. 

Borgo di Santa Fiora
Comune di Santa Fiora
Provincia di Grosseto
Regione Toscana

Abitanti: 2.550 (897 nel borgo) 
Altitudine centro: 687 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Paesi Bandiera Arancione
Associazione Giochi Antichi
Unione Montana Amiata Grossetano
Strada del Vino Montecucco e dei Sapori d'Amiata

Aree naturali protette:
Riserva Provinciale Bosco della SS. Trinità

Comune di Santa Fiora
Piazza Garibaldi 25 - Santa Fiora (GR)
Tel. +39 0564 979611

IN AUTO

  • Da Nord: Percorrere l'autostrada A1 e uscire a Firenze Certosa, imboccare la superstrada Firenze - Siena, proseguire in direzione di Grosseto fino a Paganico, continuare seguendo indicazioni per Monte Amiata, raggiungere Arcidosso e proseguire in direzione Santa Fiora.
  • Da Sud: A Roma prendere l'autostrada A12 in direzione di Civitavecchia, imboccare la SS 1 Aurelia in direzione di Grosseto, continuare per Grosseto fino a Paganico, proseguire in direzione Monte Amiata, raggiungere Arcidosso e poi seguire indicazioni per Santa Fiora.

IN TRENO

  • Stazione di Chiusi-Chianciano Terme
  • Stazione di Grosseto

IN AEREO

  • Aeroporto di Firenze 
  • Aeroporto di Pisa 
  • Aeroporto di Roma Fiumicino

Dormire, mangiare, comprare...

Dal blog

Magliano in Toscana, Montemerano, Santa Fiora. E poi Scansano, Sorano, Sovana, tutti borghi in provincia di Grosseto, ognuno con una storia da raccontare, un contributo di bellezza e storia all’Italia. Per scoprirli un punto di partenza ci deve essere e un indirizzo da segnarsi è Montebelli Agriturismo & Country Hotel di Caldana, in provincia di Grosseto e nell’intrigante Maremma. Una struttura nella quale sveg...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950