La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Diamante


Condividi
Il borgo marinaro di Diamante è posto al centro della Riviera dei Cedri, un agrume le cui caratteristiche lo resero unico e conosciutissimo sul mercato mondiale. Conosciuto anche come il borgo dei murales, tra i vicoli del borgo si possono ammirare numerosi dipinti.
  • Borgo di mare
  • Borgo con castello
  • Borgo con torri
  • Area sosta camper
Diamante  | LianeM/shutterstock.com
Diamante
LianeM/shutterstock.com
Al mercato  | lucamato/shutterstock.com
Al mercato
lucamato/shutterstock.com
Diamante  | Lucamato/shutterstock.com
Diamante
Lucamato/shutterstock.com
Il Peperoncino  | Lucamato/shutterstock.com
Il Peperoncino
Lucamato/shutterstock.com
L'isola di Cirella  | Alfred_V/shutterstock.com
L'isola di Cirella
Alfred_V/shutterstock.com
Diamante  | @longogabriella
Diamante
@longogabriella
Uno sguardo a Diamante
Uno sguardo a Diamante

Eventi

mercoledì
12
agosto, 2020

Madonna dell'Immacolata

Sul borgo

Il borgo marinaro di Diamante è sito sulla costa tirrenica nord-occidentale della Calabria. Posto al centro della Riviera dei Cedri, possiede una delle due uniche isole della Calabria, l'isola di Cirella, un piccolo isolotto dalla forma suggestiva e dalla flora selvaggia dove i fondali sono splendidi e regna la Posidonia argentata.

Fonti diverse documentano insediamenti già dai tempi dei Focesi e dei Romani. Le prime notizie sulla nascita di un vero e proprio nucleo abitato nei luoghi di Diamante risalgono al 1500, allorquando il Principe Sanseverino ordinò la costruzione di una postazione difensiva per contrastare le incursioni saracene.
Intorno al torrione dei Sanseverino sorse più tardi una fortificazione del territorio ad opera del principe di Bisignano Tiberio Carafa, padrone dei territori di Belvedere Marittimo e di Diamante già dal 1622.
Al termine delle scorribande turche, la popolazione dalle campagne si spostò verso il mare incrementando i traffici commerciali. Successivamente benestanti e commercianti napoletani, amalfitani e salernitani, e nobili famiglie, anche di origine spagnola vi si stabilirono per la posizione e l'amenità del luogo dando vita al centro abitato.

Presto Diamante divenne un discreto centro per la pesca e l'agricoltura, grazie alla nutrita flotta e alla produzione del cedro. Le caratteristiche particolari di questo agrume nella sua varietà autoctona denominata cedro liscio di Diamante (di grosso taglio e profumata, destinata in gran parte alla canditura), lo resero unico e conosciutissimo sul mercato mondiale; grazie alla sua massiccia esportazione verso Israele e gli Stati Uniti, dove era usato dalle comunità ebraiche che in occasione della festa dello Sukkot inviavano i propri Rabbini a selezionarlo, il cedro divenne una voce economica consistente del bilancio della comunità.

Ciò che ritrae Diamante come una cartolina è il famoso Lungomare Vecchio, soprastante la scogliera antistante il porto, che imponente e curato nei dettagli ospita migliaia di persone ogni estate. E' conosciuta anche come il borgo dei murales, dai numerosi dipinti che si possono ammirare passeggiando per i vicoli del centro storico inizialmente e che in seguito si sono diffusi in gran parte del borgo.

Borgo di Diamante
Comune di Diamante

Provincia di Cosenza
Regione Calabria

Abitanti: 5.329
Altitudine centro: 25 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città dei sapori
Unione Soleo

Comune di Diamante
Via P. Mancini 10 - Diamante (CS)
Tel. +39 0985 81398

IN AUTO

  • Da nord percorrere l’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria fino all’uscita di Lagonegro nord; imboccare la SS 585 e immettersi sulla SS 18 tirrenica verso sud, fino a Diamante.
  • Da sud o dall’aeroporto di Lamezia Terme, percorrere la A3 e prendere l’uscita per Falerna; imboccare la SS 18 tirrenica verso nord fino a Diamante.

IN TRENO

  • Stazione Ferroviaria di Scalea
  • Stazione Ferroviaria di Paola

IN AEREO

  • Aeroporto Internazionale di S. Eufemia (Lamezia Terme)

Dormire, mangiare, comprare...

Globe Studio Immobiliare
Via Mancini P., 13 - 87023, Diamante

Dal blog

Fu il pittore Nani Razzetti, milanese ma diamantese d’adozione a proporre al sindaco di Diamante dell’epoca, Evasio Pascale, il progetto “Operazione Murales” che avrebbe portato ad una rivitalizzazione del centro storico del bel borgo in provincia di Cosenza. Sui muri delle case di questo bel borgo, definito da D'Annunzio La perla del Tirreno, artisti noti e meno noti esercitano ormai dal 1981 il loro estr...
Continua
Torna a Comacchio, per il secondo anno consecutivo Manufactory Project, il festival dedicato all’arte urbana e al suo carattere camaleontico, con un programma ricco di nuovi interventi artistici e la realizzazione di vere e proprie opere d’arte pubblica a cura di grandi nomi del panorama internazionale. Tre giorni, tre luoghi, 27 gli artisti coinvolti per la s...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950