La più grande risorsa online su turismo lento e borghi
Accedi alla Community

Follina


Condividi
Ospitato da un vallata verdeggiante, ricca di boschi, sorgenti d’acqua e vigneti rigogliosi, territorio intriso di storia e terra d’origine di importanti dinastie nobiliari che fecero la storia della Serenissima Repubblica di Venezia, il territorio di Follina costituisce, con i suoi palazzi storici, gli antichi luoghi di culto e i sentieri naturalistici da cui è percorso, una meta suggestiva ed imperdibile.
  • Agibile ai disabili
  • Area sosta camper
  • Borghi più belli d'Italia
  • Città Slow
  • Città del vino
Follina  | REDMASON
Follina
REDMASON
Follina  | Gimas
Follina
Gimas
Follina  |
Follina
Follina  | Stefano Mazzola/shutterstock
Follina
Stefano Mazzola/shutterstock
Follina  | Stefano Mazzola/shutterstock
Follina
Stefano Mazzola/shutterstock
Follina  |
Follina
Follina, Abbazia  | Nicola Simeoni
Follina, Abbazia
Nicola Simeoni
Follina, la chiesa dell’Abbazia  | Maurizio Sartoretto
Follina, la chiesa dell’Abbazia
Maurizio Sartoretto
Follina, Chiostro dell’Abbazia  | Lucrezia Carnelos/Unsplash
Follina, Chiostro dell’Abbazia
Lucrezia Carnelos/Unsplash
Uno sguardo a Follina
Uno sguardo a Follina

Sul borgo

La civiltà ha fatto la sua comparsa a Follina già in epoca preistorica (alcuni reperti risalgono a 120.000 anni fa), mentre dell'epoca romana sono i resti di un percorso che qualcuno ha identificato con la via Claudia Augusta Altinate.
Verso la metà del XII secolo si insediano a Follina i monaci cistercensi, ai quali si attribuisce l'introduzione dell'arte laniera nella Val Mareno oltre alla costruzione dell'Abbazia di Santa Maria il cui chiostro fu completato nel 1268 dai monaci costruttori Arnaldo e Andrea e dei capomastri Zardino e Armano.

Attorno al 1680 Follina compie un salto di qualità dal punto di vista economico dovuto alla fondazione della manifattura del bresciano Francesco Fadda che fu una delle prime in Italia a cimentarsi nell'imitazione dei tessuti inglesi ed olandesi più fini e leggeri. Sull'esperienza pilota del Fadda si innestano poi, verso il 1740, i lanifici Tron–Stahl.

Una passeggiata per le via di Follina permette di ammirare i pregevoli edifici del centro storico nati proprio nell’ambito di questa attività industriale: palazzo Barberis – Rusca, palazzo Bernardi, palazzo Tandura e l’ex lanificio Andretta di epoca ottocentesca, notevole esempio di archeologia industriale. Adagiato ai piedi delle Prealpi Bellunesi, la cui cornice storica ed paesaggistica ne fanno uno tra i più amati e frequentati centri storici della Marca Trevigiana.

Borgo di Follina
Comune di Follina
Provincia di Treviso
Regione Veneto

Abitanti: 3.873 follinesi
Altitudine centro: 191 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'italia

Riconoscimenti
Bandiera Arancione - Touring Club Italiano

Il Comune
Via Martiri della Libertà 5 - Tel. 0438 9733

= distanze in linea d'aria

IN AUTO

  • Autostrada A27 Venezia – Belluno, uscita Vittorio Veneto nord, prendendo direzione Valdobbiadene.

IN TRENO

  • Stazione di Conegliano Veneto
  • Stazione di Vittorio Veneto

IN AEREO

  • Aeroporto Marco Polo di Venezia
  • Aeroporto di Treviso

Dormire, mangiare, comprare...

= distanze in linea d'aria

Dal blog

Le nostre collaborazioni

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2022 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360