La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Mazara del Vallo


Condividi
Ciò che rende il borgo affascinante è il quartiere tipico islamico, chiamato Casbah. Oggi Mazara racchiude in sé secoli di storia grazie ai numerosi monumenti che rievocano le diverse culture che hanno caratterizzato il territorio. Il paese è anche uno dei più importanti e noti porti pescherecci del Mediterraneo e la sua cucina, fra quelle della regione, è una delle più varie, proprio per le diverse influenze dei popoli che ne hanno caratterizzato il territorio.
  • Borgo di mare
  • Agibile ai disabili
  • Area sosta camper
  • Città del vino
Piazza della Repubblica   |
Piazza della Repubblica
Mazara del Vallo  |
Mazara del Vallo
Cattedrale del Santissimo Salvatore  |
Cattedrale del Santissimo Salvatore
Cattedrale del Santissimo Salvatore  |
Cattedrale del Santissimo Salvatore
Chiesa di San Vito  |
Chiesa di San Vito
Mazara del Vallo  |
Mazara del Vallo
Mazara del Vallo  |
Mazara del Vallo
Mazara del Vallo  |
Mazara del Vallo
Mazara del Vallo  |
Mazara del Vallo
Chiesa di San Francesco  | domeniconardozza/shutterstock
Chiesa di San Francesco
domeniconardozza/shutterstock
Collegio dei gesuiti  | Avillfoto/shutterstock
Collegio dei gesuiti
Avillfoto/shutterstock
Piazza della Repubblica con Palazzo del Seminario e il Municipio  | Francesca Sciarra/shutterstock
Piazza della Repubblica con Palazzo del Seminario e il Municipio
Francesca Sciarra/shutterstock
Chiesa di San Francesco  | Stefano_Valeri/shutterstock
Chiesa di San Francesco
Stefano_Valeri/shutterstock
Mazara del Vallo  | domeniconardozza/shutterstock
Mazara del Vallo
domeniconardozza/shutterstock
Rovine della chiesa di Sant'Ignazio  | Eddy Galeotti/shutterstock
Rovine della chiesa di Sant'Ignazio
Eddy Galeotti/shutterstock
Mazara del Vallo  | Claudiovidri/shutterstock_
Mazara del Vallo
Claudiovidri/shutterstock_
Mazara del Vallo  | Claudiovidri/shutterstock
Mazara del Vallo
Claudiovidri/shutterstock
Chiesa di Sant'Ignazio  | domeniconardozza/shutterstock
Chiesa di Sant'Ignazio
domeniconardozza/shutterstock

Eventi

da
sabato
15
agosto, 2020
a lunedì 31 agosto 2020

Il festino di San Vito (seconda metà di Agosto)

domenica
4
aprile, 2021

Rito dell'Aurora - Domenica di Pasqua

Sul borgo

Il borgo di Mazara del Vallo si affaccia sul Mar Mediterraneo, in provincia di Trapani e dista a circa 200 Km dalle coste della Tunisia. Ciò che rende il borgo affascinante è il suo impianto urbanistico, poiché tra le mura è racchiuso un quartiere tipico islamico, chiamato Casbah.
Il quartiere, di origine araba, possiede molte abitazioni che richiamano lo stile tipico dell’epoca ed è attraversato da un discreto numero di piccoli cunicoli. La Casbah è abitata da una comunità tunisina che contribuisce a mantenere intatto lo stile di un tempo, con maioliche e altri elementi decorativi sulle facciate delle case.

Grazie alla sua posizione geografica, Mazara del Vallo acquistò il massimo splendore nel giugno del 827, con lo sbarco gli Arabi che la elogiarono per la bellezza degli edifici, la prosperità economica e portuale e la floridezza dei giardini.
Con il dominio dei Normanni del 1072, Mazara del Vallo fu arricchita di chiese, conventi e monasteri, diventando nel 1093 sede di Vescovado.

Oggi il borgo racchiude in sé secoli di storia grazie ai numerosi monumenti che rievocano le diverse culture che hanno caratterizzato il territorio. Da notare la splendida chiesa normanna di San Nicolò Regale che sorge vicino al cuore pulsante della cittadina, edificata nel 1124. In piazza Plebiscito saltano all’occhio la Chiesa di Sant’ Ignazio e l’ex collegio dei gesuiti, con le sue 24 colonne dorate sormontate da archi imponenti. 
Di fronte al Collegio, l’ex Chiesa di Sant’Egidio ospita un Museo dedicato ad uno dei più importanti lasciti dell’epoca classica dell’arte greca: la statua in bronzo del Satiro danzante. Altre chiese che meritano una visita sono la chiesa di San Francesco esempio di barocco siciliano, ricco di policromia e decorazioni e la Chiesa San Vito, patrono della città, posta sul lungomare.

La piazza principale di Mazara è Piazza della Repubblica sulla quale si affaccia la Basilica Cattedrale del Santissimo Salvatore. Oltre alla Basilica Cattedrale, si affaccia anche lo splendido Palazzo del Seminario vescovile con all’interno il Museo Diocesano. Più piccola ma non meno storica è Piazza Mokarta, famosa per la presenza dell’arco normanno, unica rovina del castello voluto da Ruggero II.

Mazara è anche uno dei più importanti e noti porti pescherecci del Mediterraneo, la sua cucina fra quelle della regione è una delle più varie, dovuta appunto dalle diverse influenze dei popoli che ne hanno caratterizzato il territorio.
Il pesce è l’elemento primario della gastronomia locale e tra i piatti tipici del territorio spiccano la pasta con le sarde e il cuscus, piatto arabo adottato dai mazaresi e reso a base di pesce.

Comune di Mazara del Vallo
Provincia di Trapani

Regione Sicilia

Abitanti: 51.718
Altitudine centro: 8 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città del bio
Città del pesce di mare
Città del vino
Borghi marinari
Strada del Vino e dei Sapori Val di Mazara

Aree naturali protette:
Riserva naturale Lago Preola e Gorghi Tondi

Il Comune
Via Carmine - Tel. 0923-671413

IN AEREO

  • Aeroporto di Palermo
  • Aeroporto di Trapani

Mazara del Vallo è sul numero 4 della nostra rivista digitale e-borghi travel.
Sfogliala ora gratis!

Dal blog

La caponata di melanzane è un piatto tipico della Sicilia e racchiude in sé la storia, i profumi e la vastità della cucina di questa grande isola. In realtà, furono gli arabi a portare in Sicilia, durante lo sbarco a Mazara del Vallo nell’827, la prima caponata di melanzane. Interessante anche la credenza popolare legata all’origine del nome "ca...
Continua
Non è nuova l’idea di Vittorio Sgarbi, Assessore ai Beni Culturali della Regione Sicilia, di voler portare il Satiro Danzante al prossimo Vinitaly nel padiglione che ospiterà le cantine siciliane. Già alcuni anni fa espresse questo desidero, che oggi potrebbe concretizzarsi come annunciato durante un’intervista al giornale online CronachediGusto. Secondo Sgarbi, il Satiro danzante “…è proprio uno dei simboli del ...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950