La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Cannobio


Condividi
Storico borgo, in uno splendido paesaggio tra lago e montagne, Cannobio è primo paese che i turisti provenienti dal Nord-Europa incontrano sul Lago Maggiore. Nel centro storico sono presenti numerosi edifici architettonici: il nucleo del campanile trecentesco e Palazzo della Ragione (1291), Casa Pironi, elegante edificio medievale e le facciate del lungolago Omacini. Per la qualità delle acque e delle caratteristiche ambientali positive, a Cannobio è stata assegnata dal 2002 al 2007 la Bandiera Blu, prestigioso riconoscimento internazionale.
  • Borgo di lago
  • Borgo con castello
  • Borgo termale
  • Agibile ai disabili
  • Area sosta camper
  • Paesi Bandiera Arancione
Cannobio  | Boris Stroujko/shutterstock
Cannobio
Boris Stroujko/shutterstock
Cannobio  | Claudiovidri/shutterstock
Cannobio
Claudiovidri/shutterstock
Cannobio  | elitravo/shutterstock
Cannobio
elitravo/shutterstock
Cannobio  | Fabio Caironi/shutterstock
Cannobio
Fabio Caironi/shutterstock
Cannobio  | Fabio Caironi/shutterstock
Cannobio
Fabio Caironi/shutterstock
Cannobio  | gp.riccardi/shutterstock
Cannobio
gp.riccardi/shutterstock
Cannobio  | Patrick Snitjer/shutterstock
Cannobio
Patrick Snitjer/shutterstock
Castello di Cannero in restauro  | poludziber/shutterstock
Castello di Cannero in restauro
poludziber/shutterstock
Santuario Diocesano SS. Pietà di Cannobio   |
Santuario Diocesano SS. Pietà di Cannobio
Castello di Cannero  |
Castello di Cannero
Uno sguardo a Cannobio
Uno sguardo a Cannobio
Video di maurizio fare

Eventi

venerdì
8
gennaio, 2021

Santissima Pietà

Sul borgo

Cannobio è un borgo frontaliero con la Svizzera, sulla riva nord-occidentale del Lago Maggiore e allo sbocco della Valle Cannobina, in Piemonte. A dispetto della scarsità del numero di abitanti (poco più di 5000), si caratterizza per un’elevata estensione, dovuta al numero di frazioni che fanno capo al borgo.

Il paese ha origine antiche, forse preromane; lo dimostrano alcune sepolture a incinerazione, tornate alla luce tra il XVI e il XVII secolo nei pressi dell'attuale via Campo Rezio. Dopo l'annessione all'Impero Romano del nord Italia e delle vallate alpine (I secolo a.C.), Cannobio fu certamente un centro commerciale e strategico e sede di una flotta lacustre. Fatti certi sull'esistenza del borgo li troviamo nel X secolo: nel 929 si sa che di per certo che fu sede di una curtis regia. L'età medievale fu senza dubbio molto prospera, specie dal punto di vista manifatturiero e commerciale, e nel 1207 Cannobio ebbe il titolo di "Borgo". Il periodo tardo-medievale fu caratterizzato dallo storico legame con la città di Milano, anche nell'ambito diocesano ed ecclesiastico: in virtù di questo legame Cannobio e alcuni comuni limitrofi utilizzavano e utilizzano tuttora il rito ambrosiano per le funzioni liturgiche, al contrario degli altri centri della sponda piemontese del lago, da sempre legati al rito romano. La fine del XIX secolo è stata caratterizzata dall'introduzione di numerose industrie, ormai scomparse, che hanno caratterizzato la storia del paese: setificio, concerie, cartiera, ecc.

Sul lungolago e lungo le vie che salgono fino alla statale si possono ammirare i palazzi cinque-seicenteschi. Passeggiando tra le antiche stradine lastricate di ciottoli è possibile scoprire il Palazzo della Ragione del XII secolo e la Torre del Comune, la quattrocentesca Casa dei Pironi, il cinquecentesco Santuario sul lago, la Collegiata di San Vittore del settecento (la facciata risale però al 1842). In località Traffiume si viene sorpresi da un imperdibile spettacolo naturale: l'Orrido di Sant'Anna. Si tratta di una cascata spumeggiante, scavata nelle rocce dalle acque del torrente Cannobino; nei pressi sorge una chiesetta del 1665 dedicata alla Santa. Una piacevole escursione, dal Lungolago sulla strada per Cannero, conduce al paesino di Carmine Superiore che si erge solitario su di uno sperone di roccia a strapiombo sul lago. Qui, con un lavoro che durò quasi un secolo (1334-1431), fu edificata la Chiesa di San Gottardo. Pur essendo denominati Castelli di Cannero, in realtà appartengono al territorio comunale di Cannobio i due isolotti rocciosi che recano ancora le vestigia di antiche fortificazioni ormai in rovina.

La costante e favorevole presenza del vento ha permesso a Cannobio di divenire un centro importante e una meta di riferimento per coloro che praticano sport velici, ma anche gli altri sport acquatici sono ben rappresentati grazie anche al fatto che, dal 2002 e con poche interruzioni, al paese è stata attribuita la Bandiera Blu, come alla vicina Cannero.

Tra le manifestazioni caratteristiche è da ricordare la festa dei Lumineri (7 e 8 gennaio) a commemorazione del miracolo della Pietà. Sul lungolago si svolge poi durante tutto il periodo dell’anno il pittoresco Mercato della domenica, richiamo anche per i vicini acquirenti svizzeri.

Borgo di Cannobio
Comune di Cannobio
Provincia di Verbano-Cusio-Ossola
Regione Piemonte

Abitanti: 5.182
Altitudine centro: 214 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Paesi bandiera arancione
Unione del Lago Maggiore
Comuni Termali

Riconoscimenti
Bandiera Arancione - Touring Club Italiano
Bandiera Blu

Il Comune
Piazza Vittorio Emanuele III 1 - Tel. +39 0323 71415

IN AUTO

  • Da Milano: Prendere la A8 / E62 verso Gallarate, prendere la direzione A26 Genova, Gravellona Toce. Prendere la A8dir / E62, direzione Genova,  Gravellona Toce. Prendere la A26 / E62, in direzione Gravellona Toce. Uscire a Gravellona Toce e prendere la SS34 in direzione di Verbania / Intra. Dopo Verbania / Intra andare avanti sulla SS34 lungo il lago di Cannobio

IN TRENO

  • Stazione ferroviaria di Verbania-Pallanza

IN AEREO

  • Aeroporto di Milano Malpensa
  • Aeroporto di Linate 
  • Aeroporto di Bergamo Orio al Serio

Dormire, mangiare, comprare...

Hotel Belvedere
L’hotel Belvedere, immerso nell’incantevole scenario dell’isola dei Pescatori, regala un’esperien...
Via di Mezzo snc – Isola Pescatori, Stresa (Verbano-Cusio-Ossola)
23.48 Chilometri da Cannobio
La Latteria di Crodo
Via Circonvallazione, 18 - 28862, Crodo (Verbano-Cusio-Ossola)
34.09 Chilometri da Cannobio

Dal blog

E’ dalla piccola capitale del lago Maggiore che inizia uno degli itinerari più suggestivi del Verbano. Cuore geografico del bacino, Verbania è un po’ il punto d’incontro tra il braccio settentrionale e quello meridionale del lago; s’affaccia sull’arcipelago delle isole Borromee ma è anche il punto di partenza per un interessante percorso alla volta del confine svizzero. Lasciamo Verbania pe...
Continua
I Castelli di Cannero, detti anche in verbanese Castei de Caner, si trovano in realtà nel territorio del borgo di Cannobio e, più precisamente, si ergono sui tre isolotti rocciosi del Lago Maggiore situati di fronte al borgo di Cannero Riviera. Già la loro posizione da sola conferisce ai castelli un fascino particolare e li avvolge in un velo di mistero. Nei giorni di fitta nebbia,...
Continua
Ormai siamo agli sgoccioli. Il 2017 ci sta lasciando e, mentre si fanno gli ultimi preparativi per fesggiare il capodanno, noi guardiamo al futuro, al 2018, e nello specifico alla prima settimana di gennaio. Cosa ci offriranno i borghi per intrattenerci dal primo dell'anno alla befana? Concerti, feste patronali, sagre, festival, rievocazioni storiche, feste religiose, spettacoli e molto altro per scoprire la magia, la storia e le tradizioni dei borghi. Buon divertimento! Concerto gospel al castello di Monterig...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950