La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Tesero


Condividi
Definita “la cittadella dell’artigianato fiemmese”, per i suoi mobilifici e le creazioni di strumenti musicali, tra cui organi e tavole armoniche per violini e pianoforti, Tesero è una vera e propria culla di tradizioni. Uno degli eventi che attira turisti da tutto il mondo è “Tesero e i suoi Presepi”, cento presepi che durante le feste natalizie si affacciano da finestrelle, stalle, cantine e legnaie.
  • Borgo in montagna
Tesero  | Sirio Blue Film
Tesero
Sirio Blue Film
Tesero  |
Tesero
Tesero, affresco  | Alberto Campanile
Tesero, affresco
Alberto Campanile
Tesero, affreschi Chiesetta di San Rocco  | Alberto Campanile
Tesero, affreschi Chiesetta di San Rocco
Alberto Campanile
Tesero, i presepi  | Alberto Campanile
Tesero, i presepi
Alberto Campanile
Tesero, Stadio del Fondo di Lago  | Newspower
Tesero, Stadio del Fondo di Lago
Newspower
Tesero, Alpe di Pampeago  | obereggen.com
Tesero, Alpe di Pampeago
obereggen.com
'Natura Viva' di Mauro Lampo Olivotto al RespirArt in località Pampeago  | respirart.com
'Natura Viva' di Mauro Lampo Olivotto al RespirArt in località Pampeago
respirart.com
Alba sulle piste, Ski Center Latemar- Passo Feudo  | Federico Modica
Alba sulle piste, Ski Center Latemar- Passo Feudo
Federico Modica
Tesero, in cammino verso la Torre di Pisa   | orlerimages.com
Tesero, in cammino verso la Torre di Pisa
orlerimages.com
Uno sguardo a Tesero
Uno sguardo a Tesero

Eventi

lunedì
14
giugno, 2021

Sant'Eliseo

Sul borgo

Posto su un terrazzamento di fronte alla catena del Lagorai, Tesero (Tiézer in dialetto trentino) è definita “la cittadella dell’artigianato fiemmese”, annoverando anche produttori di componenti per strumenti musicali, tra cui organi e tavole armoniche per violini e pianoforti, di mobili e serramenti; ed è un importante centro artistico e culturale della valle, ricco di storia e tradizioni, testimoniate da chiese, capitelli e affreschi sulle facciate delle case.

Una vocazione produttiva che si lega alle tradizioni e alla storia locale testimoniate, tra l’altro, anche da un centro storico ricco di chiese, capitelli, meridiane, case con tetto a due spioventi ricoperto di scandole – le tipiche coperture in assicelle di legno – e i forni “dal pan”.

Celebre per i suoi cento presepi che durante le feste natalizie si affacciano da finestrelle, stalle, cantine e legnaie. Ogni estate invece i cortili del paese ospitano la manifestazione “Le corti de Tiezer”, con spettacolari rievocazioni di antichi mestieri, tradizioni gastronomiche e musicali. Da visitare Casa Jellici, un edificio storico adibito a museo. Tra gli elementi d’interesse artistico, la parrocchiale di S. Eliseo con un curioso campanile, la cappella di S. Rocco del XVI secolo, la chiesa gotica dei Santi Leonardo e Gottardo e il Palazzo del Municipio barocco.

Tesero inoltre può usufruire di occasioni e strutture per dedicarsi allo sport e alla vacanza nel verde. A Lago sorge infatti il modernissimo Centro del Fondo in località Lago, già sede di tre edizioni dei Campionati del Mondo di Sci Nordico (1991, 2003 e 2013). E’, inoltre, porta d’ingresso del Dolomiti Superski dove si trova lo Ski Center Làtemar, con i suoi 49 km di piste.

Stava di Tesero (1.224 mt.) è una conca verde e soleggiata, con hotel specializzati nell’accoglienza delle famiglie e nel trekking, permette di vivere un’immersione totale nella natura a metà strada fra il paese di Tesero, il Passo Lavazé (con il suo centro per lo sci da fondo) e l’Alpe di Pampeago (accesso allo Ski Center Latemar). Stava ospita ogni estate la famosa gara di corsa in montagna Stava Skyrace ed è la sede di una delle più importanti palestre di arrampicata al coperto della regione. La località Stava è anche un luogo di meditazione sul rapporto uomo e natura poiché conserva la memoria del disastro, dovuto all’incuria dell’uomo, del 19 luglio 1985. Sintetizza la riflessione un monumento in bronzo dell’artista fassano Toni Gross che rappresenta la mano dell’uomo capace di creare e di distruggere la vita. L’opera, posta davanti la chiesetta della Palanca dedicata alla Madonna Addolorata, è stata donata dalle popolazioni del Vajont alla comunità di Tesero. Per scoprire i luoghi della memoria si possono visitare il Centro di documentazione di Stava e il sentiero "La montagna delle scoperte".

Borgo di Tesero
Comune di Tesero

Provincia di Trento
Regione Trentino Alto Adige

Abitanti: 2.931
Altitudine centro: 1000 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Comunità Montana Val di Fiemme

Il Comune
Via 4 Novembre 27 - Tel. +39 0462 811700

IN AUTO

  • Prendere l'autostrada A22 fino all’uscita Egna/Ora. Percorre la Statale 48 delle Dolomiti, poi, dopo la galleria di Cela- Aguai, proseguire sulla statale di fondovalle arrivando a Tesero.

IN TRENO

  • Stazione di Ora
  • Stazione di Bolzano
  • Stazione di Trento

IN AEREO

  • Aereoporto di Verona

Dormire, mangiare, comprare...

Dal blog

In Trentino, al cospetto del gruppo dolomitico del Latemar, fra le quote 2.000 e 2.200, c’è uno dei più alti parchi d’arte al mondo. Si trova a Pampeago di Tesero, in Val di Fiemme, e si raggiunge a piedi o con la seggiovia Agnello (aperta dall’1 luglio al 10 settembre, 8.30-13 e 14.15-17.30). Durante l’estate nuove installazioni d’arte si aggiungeranno alle 21 già presenti nel suo percorso ad anello. Gli ospiti del RespirArt Day 2018, sabato 28 luglio (c...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950