La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Floresta


Condividi
Floresta è il borgo più alto di tutta la Sicilia, al centro di suggestivi paesaggi montani sulle cime dei Monti Nebrodi. Le sue tradizioni agricole e artigianali danno vita ad eccellenti prodotti, tra i quali spicca la famosa Provola di Floresta, dalla tipica forma a pera.
  • Borgo in montagna
  • Borgo con parco
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  | Synth7/shutterstock
Floresta
Synth7/shutterstock
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Floresta  |
Floresta
Uno sguardo a Floresta
Uno sguardo a Floresta
Video di Bella Sicilia

Eventi

domenica
26
luglio, 2020

Festa Patronale di Sant'Anna

sabato
19
settembre, 2020

Festa di San Giuseppe

da
domenica
4
ottobre, 2020
a domenica 18 ottobre 2020

Ottobrando

domenica
13
giugno, 2021

Festa di Sant'Antonio

Sul borgo

Fondata nel Seicento da alcuni esuli scampati agli Spagnoli, il borgo conserva oggi la struttura tipica del feudo, con case in pietra raggruppate sotto ai campanili delle due chiese del borgo: la Chiesa Madre di Sant’Anna, che risale alla metà del Settecento ed è dedicata alla patrona di Floresta, e quella dedicata a Sant’Antonio da Padova. La prima risale a metà del Settecento. Sono da segnalare anche i bei palazzi nobiliari che si affacciano lungo le vie del centro storico, come Palazzo Lando, Palazzo Crimi, Palazzo Municipale e Palazzo Baronale. Di notevole valore artistico sono anche i portali e gli stemmi in pietra antica, ornata da rappresentazioni floreali e animali, che dominano sui prospetti degli edifici. Caratteristici i balconi, protetti da elementi in ferro battuto e sostenuti da mensole scolpite elegantemente. A 8 km da Floresta, infine, merita una visita Contrada Giuffré, nota per i suoi boschi bellissimi popolati da grandi aceri, querce secolari e un ricco sottobosco.

La storia
Il territorio che ci circonda Floresta era anticamente occupato da una foresta di alberi di alto fusto, da cui deriva il suo nome, utilizzata dai Romani per il legname. A svolgere questo umile lavoro vi erano schiavi e condannati a lunghe pene detentive, che vivevano in un tetro edificio mai identificato. Questo primo insediamento venne poi abbandonato durante l’Alto Medioevo, a cause delle delle grandi difficoltà di comunicazione e approvvigionamento, soprattutto durante i rigidi mesi invernali. Nel XIV secolo il luogo fu inglobato nei domini di Federico d’Aragona. Il territorio fu sfruttato in modo intensivo per la produzione cerealicola, testimoniato dalla presenza di numerosi mulini ad acqua, ancora visibili in prossimità dei corsi d’acqua. Soltanto nel 1820 Floresta si dotò di un vero impianto urbano, sviluppato attorno alla Chiesa Madre di Sant’Anna. Nei dintorni, sono visibili numerosi rifugi pastorali in pietra, chiamati pagghiari 'mpetra, cubburi oppure Tholos. Si tratta di costruzioni di pietre a secco, con pianta circolare e copertura a cupola, che si armonizzano magnificamente con il paesaggio circostante.

Pastorizia e artigianato
L'allevamento dei bovini è il mestiere più antico praticato a Floresta, una tradizione scandita ancora oggi dal ritmo delle stagioni. I pastori trascorrevano infatti la primavera e l’estate nei pascoli, mentre in inverno viene effettuata la transumanza verso zone più calde, dette le "marine". L'allevamento era finalizzato alla produzione di formaggi, in particolare ricotta fresca, stagionata, infornata e la nota provola florestana. Nel borgo restano vive anche le tradizioni artigianali legate all’arte di intrecciare il giunco, alla lavorazione della pietra, praticata fin dal 1600, e infine al ricamo detto "a mastra", alla cui storia è oggi dedicata la Mostra del ricamo artigianale.

Borgo di Floresta
Comune di Floresta

Città Metropolitana di Messina
Regione Sicilia

Abitanti: 469
Altitudine: 1275 m s.l.m.

Aree naturali protette:
Parco dei Nebrodi

Comune
Via Roma - Tel. +39 0941 662036

IN AUTO

  • Percorrendo l'autostrada le uscite più vicine al centro di Floresta sono:
    - Uscita Brolo - Capo d'Orlando Est (A20 Messina-Buonfornello)
    - Uscita Patti (A20 Messina-Buonfornello)

IN TRENO

  • Stazione di Patti - S. Piero Patti
  • Stazione di Capo D'orlando

IN AEREO

  • Aeroporto di Catania
  • Aeroporto di Reggio Calabria

Floresta è sul numero 3 della nostra rivista digitale e-borghi travel.
Sfogliala ora gratis!

Dal blog

Gli involtini di pesce spada alla messinese sono un omaggio a Nettuno e rappresentano un secondo sfizioso e gustoso con il vantaggio di essere cucinato in poco tempo: tra preparazione e cottura, infatti, occorrono più o meno venti minuti. Protagonista sulle tavole durante tutto l’anno, questo secondo piatto è l’ideale in primavera e in estate e accompagna la scoperta dei sorprendenti borghi della provincia di Messina, per esempio Milazzo, poi Brolo, oppure Montalbano Elicona o Alcara li Fusi. Dal punto di vista n...
Continua
L’acronimo del futuro è FTTH - Fiber To The Home – che, tradotto, significa “fibra fino a casa”. Uno scenario che prevede la banda ultra larga in fibra ottica dalla centrale all’abitazione del cliente per l’intera tratta e con il massimo delle performance: la velocità, infatti, è fino a un gigabit al secondo. Oltre che nelle grandi metropoli, Open Fiber sta portando la banda ultra larga dove nessun o...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950