La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Torre di Palme


Condividi
Il suggestivo centro di Torre di Palme è un fantastico balcone panoramico sulla cima di un colle in posizione dominante la costa ed il mare Adriatico. Il borgo appartiene alla cerchia dei castelli fermani suddivisi, a seconda della loro collocazione, in marini, di mezzo e montani. La cittadina si distingue per la conservazione del suo ambiente e per l’uniformità stilistica degli edifici medievali e rinascimentali, elementi che ne fanno, nonostante le piccole dimensioni, uno dei centri storici più interessanti della regione.
  • Borgo di mare
  • Borgo con torri
  • Borgo termale
  • Borghi più belli d'Italia
Torre di Palme  |
Torre di Palme
Torre di Palme  |
Torre di Palme
Torre di Palme  |
Torre di Palme
Torre di Palme  |
Torre di Palme
Torre di Palme  |
Torre di Palme
Torre di Palme  |
Torre di Palme
Torre di Palme  |
Torre di Palme
Torre di Palme, Polittico di Vittore Crivelli   | Comune di Fermo
Torre di Palme, Polittico di Vittore Crivelli
Comune di Fermo
Torre di Palme  | Andrea Luciani
Torre di Palme
Andrea Luciani
Torre di Palme  | Andrea Luciani
Torre di Palme
Andrea Luciani
Uno sguardo a Torre di Palme
Uno sguardo a Torre di Palme
Bouganville a Torre di Palme  | Silvia Grungo - e-borghi Community
Bouganville a Torre di Palme
Silvia Grungo - e-borghi Community
Torre di Palme, luglio 2020  | Silvia Grungo - e-borghi Community
Torre di Palme, luglio 2020
Silvia Grungo - e-borghi Community
Video di Danisky

Sul borgo

Torre di Palme ha origine dall'antica città picena di Palma, fondata nel VI secolo a.C. e successivamente occupata dai Romani, come il resto della regione, nel 268 a.C. Il capoluogo dell'Ager Palmensis fu un centro di grande importanza strategica e famoso in tutto l'impero per il suo vino. Proprio a causa del suo rilievo portuale, i Romani istituirono la colonia fermana, onerandola del controllo del commercio nella zona.

Nell'Alto Medioevo il Palmense continuò a sottostare a Fermo, ma venne ben presto sfiancata da incursioni piratesche, che ridussero Palma ad un cumulo di macerie. Gli abitanti dovettero così riparare sul colle dove sorgeva una torre d'avvistamento (Turris Palmae), al seguito dei monaci eremitani che per primi vi si stabilirono nei secoli XI e XII. Fu a Torre di Palme che il 28 novembre 1798 l'esercito francese respinse l'invasione del dipartimento del Tronto (Repubblica Romana) da parte dei più numerosi, ma mal organizzati, soldati borbonici.

Comune autonomo fino al 1877, Torre di Palme è una delle dieci contrade della città marchigiana di Fermo. Fa parte delle 4 contrade foranee. La contrada rappresenta la gente di mare e infatti nelle rievocazioni storiche sfilano portando una barca. È la contrada più lontana, ma anche la più antica di Fermo.

La più importante emergenza architettonica del borgo è la chiesa di Sant'Agostino, che custodisce un prezioso polittico di Vittore Crivelli. Nei dintorni, infine, il bosco del Cugnòlo rappresenta un meraviglioso esempio di macchia mediterranea. Lo si può visitare con un sentiero ad anello di circa 2 km che lo attraversa integralmente. Vi si trova anche la Grotta degli Amanti, teatro della vicenda dei due giovani, Antonio e Laurina, che nel 1911 scelsero la morte nel vicino fosso di san Filippo.

Borgo di Torre di Palme
Comune di Fermo
Provincia di Fermo
Regione Marche

Abitanti: 37.238 (670 nel borgo)
Altitudine centro: 319 m s.l.m.

il comune fa parte di:
I Borghi più belli d'italia

Comune di Fermo
Via Mazzini 4 - Fermo (FM)
Tel. +39 0734 2841

IN AUTO

  • Da Nord e da Sud: Prendere l'autostrada A14 (da nord in direzione di Ancona e da sud in direzione di Napoli), uscire a Fermo - Porto San Giorgio, continuare sulla SS 16, attraversare Porto San Giorgio e proseguire seguendo indicazioni per Fermo.
  • Da Ascoli Piceno: Prendere la SP 235, continuare in direzione della superstrada Ascoli-Mare RA11, seguire la drezione San Benedetto del Tronto - Ancona, proseguire sull'autostrada A14 fino a Fermo - Porto San Giorgio, continuare sulla SS 16, attraversare Porto San Giorgio e proseguire seguendo indicazioni per Fermo.

IN TRENO

  • Stazione ferroviaria di Porto S. Giorgio-Fermo

IN AEREO

  • Aeroporto di Ancona 
  • Aeroporto di Pescara

IN AEREO

  • Porto di Ancona

Dormire, mangiare, comprare...

Eventi

lunedì
16
agosto, 2021

San Savino - Santo Patrono

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950