La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Campo Tures - Sand in Taufers


Condividi
Nel cuore della Valle Aurina sorge Campo Tures, nel Parco Naturale Vedrette di Ries-Aurina. A dominare l'intero borgo è l'imponente Castello, uno dei più belli di tutto l'Alto Adige e per essere stato per un lungo periodo la residenza dei nobili di Tures, tra i più importanti aristocratici del Tirolo.
  • Borgo in montagna
  • Borgo con parco
  • Borgo con castello
  • Area sosta camper
  • Paesi Bandiera Arancione
Campo Tures  |
Campo Tures
Campo Tures  |
Campo Tures
Campo Tures  |
Campo Tures
Campo Tures  |
Campo Tures
Campo Tures  |
Campo Tures
Torrente Aurino  | Antonio Trolese/shutterstock.com
Torrente Aurino
Antonio Trolese/shutterstock.com
Campo Tures  |
Campo Tures
Campo Tures  |
Campo Tures
Campo Tures  |
Campo Tures
Uno sguardo a Campo Tures
Uno sguardo a Campo Tures

Eventi

sabato
15
agosto, 2020

Maria SS. Assunta

Sul borgo

Borgo del Trentino Alto Adige posto in Val di Tures, Campo Tures è suddiviso in alcuni sotto-quartieri tra i quali spiccano Molini di Tures (Mühlen), piccolo agglomerato di soggiorno, e Caminata (Kematen). Inoltre vi è Moritzen, il centro antico con la chiesa dedicata a San Maurizio. Lungo Campo Tures scorre il torrente Aurino. Nei pressi del paese si trovano le cascate di Riva (Reinbachfälle), che si possono visitare effettuando una leggera passeggiata in mezzo al bosco, partendo dal Bagno Winkel.

Mentre "Campo" è l'italianizzazione del tedesco Sand (che in realtà significa "sabbia, arena"), il nome "Tures" (Taufers) è attestato per la prima volta intorno al 1050-1060 come Tufres, Tuvers, Tufers, Touveres e Taufers, col significato di "burrone". Sand stesso è attestato nel 1410 come am Sant e nel 1439 come am Sandt in Tawffers, mentre il Tauferer Feld (piani di Tures) compaiono nel 1334 come Touvererfeld e nel 1360 come Taufferser feld. In definitiva la traduzione letterale di Sand in Taufers sarebbe "sabbia di Tures" che starebbe ad indicare che la zona era una piana alluvionale e che il torrente Aurino era solito allagare l'area.

La storia del paese è strettamente legata ai signori medievali di Taufers, il cui più noto rappresentante era Hugo von Taufers, il quale era legata in particolar modo a re Rodolfo I d'Asburgo. La casata era ligia alla chiesa e feudataria dei principi vescovi di Bressanone. Tra il 1908 ed il 1957 la località era collegata a Brunico attraverso la ferrovia Brunico-Campo Tures. Notevole è la residenza Neumelans, all'ingresso del paese, una costruzione tardo-rinascimentale del 1582-83, fatta erigere da Hans Fieger che era il giudice minerario della zona, e poi proprietà delle famiglie patrizie degli Zeiller, degli Ottenthal ed infine degli Schober. Dal 1989 è sede della Tauferer Musikwoche, manifestazione biennale di musica classica, ideata dal musicista cosentino Mario Russo e da lui diretta fino al 1993.

Presso il paese sorge uno dei più bei castelli dell'arco alpino, il castello di Tures (Burg Taufers), in cui si tengono molte mostre durante tutto l'anno, oltre alle visite guidate al castello. All'interno di esso nel 1972 vi venne girato il film "La più bella serata della mia vita" di Ettore Scola, protagonista Alberto Sordi, mentre nel 1999 furono girate alcune scene della fiction televisiva "Le ali della vita", con la regia di Stefano Reali. Due chilometri oltre l'abitato di Campo Tures, si trovano il centro sciistico Speikboden, che sorge lungo il fianco del monte Spico. Degli impianti di risalita fanno parte due cabinovie da otto posti e tre seggiovie da quattro posti, oltre ad altri piccoli impianti per principianti.

Per quanto riguarda l'artigianato, importante e rinomata è la produzione di mobili d'arte e di arredamenti tipici campagnoli.

Borgo di Campo Tures
Comune di Campo Tures/Sand in Taufers

Provincia di Bolzano/Bozen
Regione Trentino-Alto Adige

Abitanti: 5.390 (3.298 nel borgo)
Altitudine centro: 864 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Paesi bandiera arancione
Comunità Montana Valle Pusteria

Aree naturali protette:
Biotopo Ontaneti dell'Aurino
Parco Naturale Vedrette di Ries - Aurina

Il Comune
Via Municipio 8 - Tel. +39 0474 677555

IN AUTO

  • Da Bolzano: Autostrada del Brennero (A22) fino all'uscita Bressanone/Val Pusteria, proseguendo per la statale SS49-E66 (30 km dall'uscita dell'autostrada fino a Brunico, 42km fino a Valdaora e 43km fino a San Vigilio).
  • Da Venezia: Treviso (Autostrada 27 Alemagna) fino al suo termine - Statale 51 Alemagna in direzione Tai di Cadore. Da Cortina fino a Dobbiaco SS51, da Dobbiaco fino a Brunico SS49-E68 (63 km da Cortina fino a Brunico).

IN TRENO

  • Stazione di Bolzano

Dormire, mangiare, comprare...

Acquafun San Candido
Piscina Acquafun, il centro specialistico per benessere, salute e fitness
Via M.H. Hueber - 39038, San Candido (Bolzano)
32.76 Chilometri da Campo Tures - Sand in Taufers

Dal blog

Borghi incastonati fra i monti e nella purezza della neve. Per andare a sciare, divertirsi con lo slittino o ciaspolare, scoprire candidi boschi con lo sci di fondo o passeggiare nella storia. Circondati da paesaggi-cartolina che regalano emozioni. Neve e allegria, sport e divertimento. In inverno i borghi sembrano ancora più magici, con i giochi di neve e i disegni del ghiaccio delle fontane, che sembrano sculture scolpite dal vento. ...
Continua
I Krampus sono uomini caproni dalle lunghe corna appuntite. La loro pelle è ricoperta di una folta pelliccia di pecora, il volto è nascosto dietro una terrificante maschera di legno e vestono di stracci sporchi e trasandati. Il loro arrivo è preannunciato da violenti campanacci, da sinistri ghigni e urla agghiaccianti. I Krampus si aggirano per le strade con fruste e catene. La loro missione è di scatenare la loro ira contro chiunque incontrino sul loro cammino ma soprattutto sono alla ricerca dei bambini che s...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950