Il borgo marinaro di Arbatax si trova a ridosso dello stagno di Tortolì, in Sardegna.
 
CERCA PER ZONA

Arbatax

Stella di mare

Borgo di Arbatax
Comune di Tortolì
Provincia di Nuoro
Regione Sardegna

Abitanti: 11.059 (2.202 nel borgo)
Altitudine centro: 13 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città del vino
Unione Nord Ogliastra 

Comune di Tortolì
Via Garibaldi 1 - Tortolì (NU)
Tel. +39 0782 600700

Info Point Arbatax
Via Lungomare Porto - Arbatax (OG)
Tel. +39 339 8992939

Arbatax è una frazione marina del comune di Tortolì e sorge adagiata sulla penisola granitica di Capo Bellavista, nella costa centro-orientale della Sardegna. Il nome Arbatax, secondo un'etimologia diffusa, deriverebbe dall'arabo arba‘at ‘ashar (dialettale arba‘ṭash), che significa "quattordici", e che potrebbe indicare la quattordicesima torre di avvistamento, simile a tutte quelle presenti nelle coste sarde (la località è in effetti caratterizzata da una "torre spagnola" tuttora ben conservata).

Grazie alla sua posizione strategica, Arbatax risulta essere la porta dell'Ogliastra. Ottima località turistica per trascorrere le vacanze in famiglia o tra amici, Arbatax è dotata di un porto commerciale, utilizzato da vari vettori navali per l'attracco dei traghetti che collegano settimanalmente il centro della Sardegna con Genova e Civitavecchia.

Cosa fare ad Arbatax?
Arbatax è un buon punto di partenza per andare alla scoperta delle acque turchesi del Golfo di Orosei seguendo trekking guidati lungo sentieri e mulattiere che giungono sino a spiagge incantevoli. I panorami mozzafiato di Cala Mariolu, Cala Biriola, Cala Sisine e Cala Luna possono essere raggiunti a piedi e con il ritorno su un'imbarcazione.

La spiaggia delle Rocce Rosse, da sempre simbolo di Arbatax, è costituita prevalentemente da ciottoli e scogli ed è facilmente raggiungibile dal centro abitato seguendo le indicazioni per il Porto.

Poco distante dal centro, accanto al porto, vi è la piccola ma comoda stazione ferroviaria di Arbatax, nota per essere la tappa finale di una delle tratte più suggestive del Trenino Verde. Questa locomotiva parte da Mandas, in provincia di Cagliari, attraversa montagne, boschi, fiumi, campagne e vari paesini dell'Ogliastra e, raggiunto Arzana a 854 m s.l.m, pian piano arriva al mare dopo aver percorso 159 km.

Video di High Vibes

Altre destinazioni nelle vicinanze

Sadali
Sadali
Il borgo di Sadali si trova nella regione storica della Barbagia di Seùlo, in Sardegna.
Cagliari - 39.6 KM da Arbatax
Mamoiada
Mamoiada
Il borgo di Mamoiada si trova in Sardegna nella regione storica della Barbagia di Ollolai.
Nuoro - 47.37 KM da Arbatax

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
E' il primo piatto tipico del borgo medievale marchigiano e il suo nome può trarre in inganno...
By Redazione
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Vi portiamo nelle segreta della grande fortezza sabauda, che solo Napoleone riuscì a espugnare
By Stefano De Bernardi
Castello di Vogogna, la roccaforte che domina la Val d'Ossola
Castello di Vogogna, la roccaforte che domina la Val d'Ossola
A pochi chilometri da Domodossola, immerso nella natura alpina, sorge un suggestivo maniero medievale che, dopo secoli di invasioni, oggi vigila sull'antico borgo in pietra e attira i turisti anche della vicina Svizzera
By Joni Scarpolini
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di