La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Corchiano


Condividi
Situato nella provincia di Viterbo, quello di Corchiano è un piccolo borgo di soli 3701 abitanti circondato dai Monti Cimini. Avventurandosi per le strette vie di questo borgo si può sin da subito fare un tuffo in quella sua atmosfera a metà tra il magico e l'incantevole. A non molta distanza sorge il magnifico lago di Vico oltre che il rio Fratta, divenuto un monumento naturale.
  • Borgo con parco
Corchiano  |
Corchiano
Corchiano  |
Corchiano
Corchiano, le Forre di Corchiano  |
Corchiano, le Forre di Corchiano
Corchiano, il ponte romano  |
Corchiano, il ponte romano
Corchiano  |
Corchiano
Corchiano  |
Corchiano
Corchiano  |
Corchiano
Uno sguardo a Corchiano
Uno sguardo a Corchiano
Video di Mauro Sciambi

Eventi

martedì
15
settembre, 2020

Madonna delle Grazie

domenica
30
maggio, 2021

Infiorata di Corchiano

Sul borgo

Situato nella provincia di Viterbo, quello di Corchiano è un piccolo borgo di soli 3701 abitanti circondato dai Monti Cimini. Avventurandosi per le strette vie di questo borgo si può sin da subito fare un tuffo in quella sua atmosfera a metà tra il magico e l'incantevole. A non molta distanza sorge il magnifico lago di Vico oltre che il rio Fratta, divenuto un monumento naturale.

Ma non è solo questo a rendere Corchiano un borgo davvero speciale, bensì il carattere dei suoi edifici. L'aspetto urbanistico che valorizza questo centro urbano ha una propria forte personalità che lo rende speciale. Non a caso, si tratta di uno di quei posti in cui si possono ammirare dei panorami esclusivi sulla natura circostante. Senza dimenticarsi del carattere dei suoi abitanti: tutti sempre felici di ricevere delle visite e spiegare agli ospiti le leggende che decorano le strade di questo borgo.

Visitandolo avrai anche modo di scoprirne le varie botteghe artigianali, come in molti altri borghi. Questa sua caratteristica si collega perfettamente all'impianto medievale della cittadina, caratterizzata da una serie di vicoli molto stretti e tortuosi a cui si aggiungono diverse piazzette. Camminandoci ti potrebbe sembrare che spostarsi all'interno di Corchiano sia alquanto difficile. Tuttavia con il tempo riuscirai sicuramente ad apprezzare quella sensazione di silenzio affascinante che solo pochi borghi riescono a fornire.

Cenni storici

In effetti, la storia di questo borgo è strettamente collegata al Medioevo italiano. Fino a quel periodo Corchiano abitò in un periodo di tranquillità e prosperità, che finì con l'invasione dei Barbari a danni di Roma saccheggiando tutto il territorio circostante. I Monti Cimini servirono in quel periodo agli abitanti del borgo per ospitarli. Successivamente si procedette all'ampliamento della struttura urbanistica fino a portare il borgo alle sue sembianze moderne.

Nel corso del tempo Corchiano passò di proprietà diverse volte. Così, quando venne dominata dal capitano Ranieri di Farolfo ebbe il nome di Hortiano. Successivamente altre famiglie nobili né presero possesso, tra cui i Di Vicino e gli Orsini che dominarono il borgo fino al 1472. Successivamente Corchiano entrò a tutti gli effetti nel Ducato di Castro su ordine di Paolo III Farnese. Tale ducato venne quindi regalato a Pier Luigi Farnese.

Proprio i Farnese realizzarono a Corchiano una propria nuovissima rocca. Quest'ultima venne, sfortunatamente, distrutta durante la rovina di Castro nel 1649 e nel 1979 si decise di abbatterla completamente. Attualmente puoi trovare soltanto alcune rovine. Nel periodo successivo Corchiano divenne proprietà della Chiesa e di alcune altri signorie per essere prima occupata dalle truppe francesi nel 1798 e quindi dalla Camera Apostolica, fino al 1870.

Cosa vedere a Corchiano

Considerata anche la permanenza di Corchiano sotto il dominio diretto della Chiesa, non c'è da stupirsi nel trovare qui numerose architetture religiosi. Questo centro urbano, difatti, è letteralmente dominato dalle chiese e dovresti visitarne almeno una parte per poterle ammirare in tutta la loro bellezza.

Tra le migliori chiese da visitare a Corchiano spicca quella di Sant'Antonio, una chiesa realizzata nel perfetto stile romanico con un ottimo materiale tufaceo. Crebbe nel tempo e nasconde alle spalle una storia abbastanza particolare. Non dimenticarti nemmeno della chiesa di San Biagio, costruita all'incirca nella seconda metà del 1400. Al suo interno è ospitato un incredibile ciclo di affreschi realizzati intorno all'anno 1468. Anche l'esterno della Chiesa di San Biagio è di considerevole bellezza. Non molto lontano sorge la Chiesa di Sant'Egidio, realizzata nel 16° secolo e successivamente rimaneggiata. Si suppone che abbia delle radici più antiche (e anche curiose). Tra le altre chiese da visitare a Corchiano spicca quella della Madonna delle Grazie, realizzata completamente in pietra grezza. Al suo interno troverai un maestoso altare costruito nel tipico stile barocco.

Le tantissime chiese, però, non rappresentano che una piccola parte di tutte le meraviglie che puoi trovare a Corchiano. Qui, difatti, potrai trovare anche la Forre di Corchiano, un magnifico luogo naturale in grado di regalarti delle soddisfazioni uniche nel loro genere. Questa Forre ha un aspetto così suggestivo da lasciare a bocca aperta chiunque. Non molto lontano, inoltre, spicca il Monumento naturale Pian Sant'Angelo. Si tratta di un'area naturale completamente protetta, nata come oasi WWF in Italia e successivamente cresciuta. Al giorno d'oggi occupa una superficie di 254.00 ettari. Qui troverai un gran ventaglio di alberi secolari differenti in quella che è un'area di notevole bellezza.

Venendo a Corchiano nel periodo di Natale si può anche ammirare il suo Presepe vivente. Quest'ultimo viene realizzato dal 1969 fino al giorno d'oggi da un'associazione locale ed è un vero e proprio spettacolo degno di essere vissuto.

Cosa mangiare a Corchiano?

La gastronomia locale è fortemente influenzata da quella laziale in generale e da quella viterbese nello specifico.

Tra i migliori piatti che potresti assaggiare spicca la zuppa della Tuscia, un piatto composto da cicoria di campo, pane raffero, mentuccia e olio extra vergine. A questo è possibile aggiungere dei ceci.

Alla tradizione gastronomica di Corchiano si aggiungono le famose bertolacce, che di per sé sono molto simili alle crêpes.

Tra i secondi piatti invece potrai scegliere quelli a base degli animali da cortile, come l'agnello, il pollo o il maiale.

Borgo di Corchiano
Comune di Corchiano

Provincia di Viterbo
Regione Lazio

Abitanti: 3.807
Altitudine centro: 196 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città della nocciola

Aree naturali protette:
Monumento Naturale Pian Sant'Angelo

Comune di Corchiano
Piazza del Bersagliere 1 - Corchiano (VT)
Tel. +39 0761 572002

IN AUTO

  • Da Roma: percorrere la SS2 bis Cassia Veientana - A Monterosi, al bivio proseguire per Cassia CImina seguendo le indicazione per Fabrica di Roma poi continuare verso Corchiano.
  • Autostrada A1 Roma / Firenze: prendere l'uscita Magliano Sabina e seguire le indicazioni per Civita Castellana. Imboccare successivamente la SP 74 verso Corchiano.

IN TRENO

  • Stazione di Orte
  • Stazione di Stimigliano

IN AEREO

  • Aeroporto di Roma-Fiumicino
  • Aeroporto di Roma-Ciampino
  • Aeroporto di Perugia

Dormire, mangiare, comprare...

L’Arco del Gusto
Degustazioni e prodotti della Tuscia.
Via Santa Maria del Cassero, Bagnoregio (Viterbo)
37.27 Chilometri da Corchiano

Dal blog

Anche Corchiano dice no alla plastica. E' stato infatti presentato, presso la giunta comunale del borgo laziale in provincia di Viterbo, il nuovo progetto "Plastic Free", alla presenza del vice sindaco Pietro Pergentili. Dal primo giugno non si potranno più distribuire sacchetti di materiale non biodegradabile. Dall’anno prossimo, invece, saranno vietate le stoviglie di plastica con la medesima caratteristica. I provvedimenti, fortemente voluti dai cittadini di
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950