La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Rasiglia


Condividi
Sebbene sia di piccole dimensioni, il borgo è dotato di un ricco patrimonio artistico, storico, culturale e paesaggistico assai particolare. A Rasiglia è possibile trovare luoghi di interesse assai particolari in cui si potranno rivivere tradizioni che preservano i costumi e usi locali. Questo piccolo paesino, che si erge su una collina a oltre 600 metri di altitudine, situato a poca distanza da Foligno, renderà le vostre avventure di viaggio uniche.
Rasiglia  | Grifone97
Rasiglia
Grifone97
Rasiglia  | Grifone97
Rasiglia
Grifone97
Rasiglia  | Grifone97
Rasiglia
Grifone97
Rasiglia  | KinoAlyse
Rasiglia
KinoAlyse
Rasiglia  | Stefania Valvola
Rasiglia
Stefania Valvola
Rasiglia  | ValerioMei
Rasiglia
ValerioMei
Rasiglia  | ValerioMei
Rasiglia
ValerioMei
Rasiglia  | ValerioMei
Rasiglia
ValerioMei
Rasiglia  | ValerioMei
Rasiglia
ValerioMei
Rasiglia  | Buffy1982
Rasiglia
Buffy1982
Uno sguardo a Rasiglia
Uno sguardo a Rasiglia
Video di Ivo Passarini

Sul borgo

Il borgo di Rasiglia è una località che affascina e stupisce chi la visita. Il turista che si reca in questo borgo, infatti, riscopre un'atmosfera obliata dal tempo e ritrova piccole cose antiche che sembravano dimenticate. Tra le dimore storiche, tutte rigorosamente costruite in pietra e i suoi spiazzi, questa località guida il visitatore in un percorso sconosciuto attraverso vicoli strette, intervallati da ponticelli realizzati in legno, sotto i quali scorrono vivaci ruscelli e dai quali è possibile ammirare impetuose cascate. In questo luogo unico potrai andare in giro circondato dalla natura, dove ascolterai solo lo scorrere delle acque, mentre ammiri scorci pittoreschi.

Il borgo è abbastanza piccolo e si contano meno di sessanta piccole abitazioni, tutte costruite nella particolare pietra locale, distese sulla fiancata della collina che domina il paese. La forma particolare di questo colle, completamente ricoperto da boschi è percorso da piccole viuzze e ruscelli nei quali scorre acqua limpida e pulita.
Una delle caratteristiche di Rasiglia sono proprio le sue acque, che nascono dalle fonte da cui sgorga il fiume Menotre, un fiume storico e i suoi canali scorrono tra le vie del paese, per poi ricongiungersi e formare dei graziosissimi laghetti.

Un poco di storia e di tradizioni
Rasiglia è un borgo dalla storia millenaria. Nel paese sono conservati dei documenti che riportano la data di fondazione del borgo al XII secolo e si trovano documenti datati al principio del 13° secolo. Dalle strade del paese passava la famosa via della Spina, un'importante strada in cui si attuavano i commerci e gli scambi commerciali tra le città situate lungo la costa del Mar Adriatico e la città di Roma.
Tuttavia, la via della Spina fu poi sostituita da altri percorsi meno irti e Rasiglia divenne un centro in cui si praticava l'agricoltura, grazie soprattutto al fiume su cui sorsero diversi mulini e l'allevamento del bestiame. Questi posti, infatti, sono noti per le attività svolte dai contadini e per le opere di artigianato, in particolare sono noti gli opifici della zona e le stoffe pregiate lavorate nel luogo.

Cosa vedere a Rasiglia: luoghi di interesse e percorsi
Rasiglia è sicuramente famosa per i suoi rigagnoli e i suoi laghetti ed è proprio attorno a questi che si aprono e attorno a cui si accerchiano i percorsi naturali del posto. Tuttavia in questo magnifico borgo ci sono delle attrazioni assai particolari.
Prima tra tutte è l'antico mulino: oggi ristrutturato, nell'intimo delle sue mura vi è una bottega in cui sono preservati oggetti realizzati artigianalmente, che sono sottoposti alla vista del turista per mostrare l'antica arte dell'artigianato locale. Inoltre, qui potrai ammirare la macina del mulino, situato nello stesso luogo da centinaia di anni.
Un'altra attrazione interessante è il lavatoio. Questo antico sito mostra il legame che questo antico borgo ha con le sue acque. Oggi lo si può vedere esattamente come lo vedevano gli abitanti del luogo tanti anni fa, anche se completamente restaurato. Il restauro però non ha modificato la funzione d'uso del luogo: qui infatti non si lavorava solo con l'acqua, ma anche con i tessuti. Le donne qui li lavoravano e li coloravano.

L'attività della lavorazione del tessuto è tanto importante a Rasiglia da portare le proloco locali a organizzare ogni anno, esattamente nel mese di giugno, una manifestazione dal sapore classico "Penelope a Rasiglia". Se si vuole assistere a tale cerimonia, qui si potrà osservare come venivano tosate le pecore, come veniva tinta la lana e come infine veniva tessuta.
Consigliamo anche di visitare il Castello o meglio quel che rimane del vecchio maniero. La passeggiata è impegnativa ma una volta raggiunto ci si renderà conto che valeva la pena fare un po' di fatica. Il castello è ubicato sul poggio che domina il borgo e la sua forma originaria ricordava quella della collina su cui era posto.
Come tanti manieri italiani, anche questo aveva una funzione difensiva, ma non solo. Qui visse, infatti, la famiglia Trinci di Foligno, una nobile casata che visse tra il XIV e il XV secolo.
Del castello, che oggi è in fase di restauro si scorgono le torri, le mura e alcuni resti del torrione principale.

Per chi vuole visitare Rasiglia in inverno, consigliamo di visitare il presepe di Rasiglia, viene allestito nel periodo natalizio e che rimane attivo fino all'Epifania. Si tratta di un presepe vivente in cui gli abitanti si immedesimano nei loro avi, si vestono come loro e fanno rivivere al turista il loro passato. E un tuffo nei tempi andati si può fare anche assaggiando la cucina locale, in particolare gli insaccati realizzati con carne di maiale e il capocollo. Da non dimenticare di assaggiare il tartufo nero e i dolci umbri, tutti a base di mandorle e noci.

Borgo di Rasiglia
Comune di Foligno
Provincia di Perugia
Regione Umbria

Abitanti: 57.059
Nel borgo: 50

Altitudine centro: 234 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città del bio
Città del miele
Città dell'olio

Il Comune
Piazza Della Repubblica 10 - tel: 0742330001

IN AUTO

  • Da Foligno prendere la strada statale 319 “Sellanese” che conduce all'alta Valnerina, subito dopo il suo distacco dalla Statale 77 in località Casenove. Il paese si trova a ridosso della strada che lo attraversa.

Dormire, mangiare, comprare...

Lacole Casa Italiana
Un fantastico showroom di arredamento a Pistrino di Citerna che custodisce alcuni tra i più sontu...
Via della Libertà, 56 - 06010, Citerna (Perugia)
83.28 Chilometri da Rasiglia

Eventi

da
sabato
26
dicembre, 2020
a mercoledì 6 gennaio 2021

Presepe Vivente

domenica
2
maggio, 2021

San Macario

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950