La più grande risorsa online su turismo lento e borghi
Accedi alla community

Scapoli


Condividi
Scapoli è situato a 611 metri sul livello del mare ed è un piccolo angolo di terra molisana adagiato su un colle e cinto alle spalle dalle imponenti cime delle Mainarde. Il suo abitato si caratterizza per essere sparso su una vasta area e comprendere, oltre al raccolto centro urbano, ben 16 nuclei abitativi disseminati sul territorio. Inoltre è famoso in tutto il mondo per essere la patria della zampogna.
  • Borgo con parco
  • Agibile ai disabili
  • Area sosta camper
  • Paesi Bandiera Arancione
Scapoli  |
Scapoli
Scapoli  |
Scapoli
Scapoli  |
Scapoli
Scapoli  |
Scapoli
Scapoli  |
Scapoli
Scapoli  |
Scapoli

Sul borgo

Scapoli (Scapulë in molisano) è un piccolo borgo del Molise, famoso in tutto il mondo per essere la patria della zampogna, antico strumento a fiato prodotto ancora oggi a mano dagli artigiani scapolesi. Le origini del paese risalgono probabilmente al IX secolo, come risulterebbe da alcuni testi tra i quali il "Chronicon Vulturnense", antico testo redatto intorno al 1130 da un monaco dell'abbazia di San Vincenzo al Volturno di nome Giovanni. L'insediamento di Scapoli nacque sulle terre di proprietà dall'abbazia ad opera dei monaci che erano stati cacciati dai Saraceni da Castel San Vincenzo. Dalla sua costituzione Scapoli subì l'influenza di diverse famiglie di origine franco-romana, tra le quali nel 1043 prevalse la famiglia Borrello che aveva sottratto all'abbazia l'intera valle del Volturno. Il paese ritornò nelle mani dell'abbazia grazie all'intervento del Papa Niccolò II per poi esservi di nuovo sottratto ad opera dei Conti dei Marsi. Successivamente dal 1200 passò in mano ai Caldora e nel 1382 il feudo fu venduto ai Pandone. Nel XVI secolo e fino al 1621 fu dei Bucciarelli per poi essere ceduto a Innico di Grazia, barone di Cerro al Volturno, fino ad arrivare ai marchesi Battiloro.

Durante la seconda guerra mondiale si trovò sulla famosa "Linea Gustav" creata dai Tedeschi per impedire l'avanzamento degli alleati. Molto importante fu infatti la costituzione proprio a Scapoli del Corpo Italiano di Liberazione, protagonista di sanguinose battaglie sul vicino Monte Marrone.

Il piatto tipico è costituito dal raviolo alla Scapolese che non è altro che un raviolo di grosse dimensioni con un particolare ripieno dal gusto deciso e dal sapore intenso.

Comune di Scapoli
Provincia di Isernia
Regione Molise

Abitanti: 669
Altitudine centro: 611 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città dei sapori
Paesi Bandiera Arancione

Aree naturali protette:
Parco Nazionale Abruzzo, Lazio e Molise

Il Comune
Piazza Martiri Di Scapoli 1 - Tel. 0865-954143

IN AUTO

  • Da Nord: Prendere l'autostrada Adriatica A14, seguire la direzione Roma, prendere l'autostrada A 25, uscire in direzione Bussi/Popoli, seguire le indicazioni per L'Aquila (A 24), continuare sulla SS 17, attraversare Popoli, SS 652 in direzione di Venafro, continuare sulla SS 158 fino alla SS 627 in direzione di Scapoli.
  • Da Sud: Autostrada Adriatica A14, seguire la direzione Pescara, continuare sull'autostrada A16, seguire la direzione Benevento, a Benevento continuare sulla SS 88, uscire a Campobasso, prendere la SS 87 (strada statale Bifernina) in direzione di Campobasso/Isernia, proseguire sulla SS 17, prendere la SS 85 in direzione di Venafro, svoltare sulla SS 158 e percorrerla fino alla SS 627 in direzione di Scapoli.
  • Da Isernia: Prendere la SS 85, svoltare sulla SS 158, proseguire fino alla SS 627 in direzione di Scapoli.
  • Da Campobasso: Prendere la SS 87 (strada statale Bifernina), in prossimità di Vinchiaturo continuare sulla SS 17, prendere la SS 85 in direzione di Venafro, svoltare sulla SS 158 e percorrerla fino alla SS 627 in direzione di Scapoli.
  • Da Napoli: Prendere l’autostrada del Sole A1 Roma - Napoli, uscire al casello di Caianello, seguire le indicazioni per Isernia, SS 85, seguire la direzione Montaquila/Roccaraso, svoltare sulla SS 158 in direzione di Roccaraso, prendere la SS 627 in direzione di Scapoli.
  • Da Roma: Dall'autostrada del Sole A1 uscire a San Vittore, seguire la direzione Venafro sulla SS 6, a Venafro continuare sulla SS 85, seguire la direzione Montaquila/Roccaraso, svoltare sulla SS 158 in direzione di Roccaraso, prendere la SS 627 in direzione di Scapoli.

IN TRENO

  • Stazione ferroviaria di Isernia

IN AEREO

  • Aeroporto di Napoli 
  • Aeroporto di Pescara 
  • Aeroporto di Roma Ciampino 
  • Aeroporto di Roma Fiumicino 

VIA MARE

  • Porto di Termoli 
  • Porto di Napoli 
  • Porto di Pescara

Dormire, mangiare, comprare...

Locanda La Campana
Vico Polito, 15 - 86081, Agnone (Isernia)
33.31 Chilometri da Scapoli

Eventi

domenica
28
febbraio, 2021

Raviolata

giovedì
22
aprile, 2021

Falò di San Giorgio

venerdì
23
aprile, 2021

Fiera di San Giorgio Martire

sabato
24
luglio, 2021

Festival Internazionale della Zampogna

da
mercoledì
11
agosto, 2021
a giovedì 12 agosto 2021

Festeggiamenti in onore di S. Giorgio Martire e S. Antonio da Padova

venerdì
13
agosto, 2021

Festival dei Sapori Molisani - Sagra delle Sagre

Dal blog

Citato per la prima volta durante il periodo medievale, il Molise offre l’incomparabile occasione di poter intraprendere un fantastico viaggio tra i suoi incantevoli borghi. Il territorio non è particolarmente grande, ma tuttavia, è in grado di offrire al viaggiatore un meraviglioso e variegato panorama tutto da ammirare. Agli occhi di chi arriva in questa meravigliosa e generosa terra, si presentano orizzonti contraddistin...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950