La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Sarsina


Condividi
Sarsina è un borgo pieno di storia e tradizione situato sull'Appennino tosco-romagnolo e paese natale di Tito Maccio Plauto, il più grande commediografo latino. Le testimonianze della storia di Sarsina sono custodite, non solo nel Museo Archeologico e nella Basilica di San Vicinio, ma anche all’intero del Centro Storico, del Museo d’Arte Sacra e del piccolo ma grazioso borgo medioevale di Calbano.
  • Borgo con castello
  • Borgo con mura
  • Borgo con torri
  • Agibile ai disabili
  • Area sosta camper
Sarsina, Basilica di San Vicinio in Piazza Plauto  | Giampaolo Bernabini
Sarsina, Basilica di San Vicinio in Piazza Plauto
Giampaolo Bernabini
Sarsina, Calbano  | Giampaolo Bernabini
Sarsina, Calbano
Giampaolo Bernabini
Sarsina, Cappella ex-seminario  | Archivio Comunale Sarsina
Sarsina, Cappella ex-seminario
Archivio Comunale Sarsina
Sarsina, Via Cappello  | Giampaolo Bernabini
Sarsina, Via Cappello
Giampaolo Bernabini
Sarsina, Museo Archeologico  | Archivio Comunale Sarsina
Sarsina, Museo Archeologico
Archivio Comunale Sarsina
Sarsina, Piazza Plauto  | Archivio Galleria Altra Romagna
Sarsina, Piazza Plauto
Archivio Galleria Altra Romagna
Sarsina, portici  | Giampaolo Bernabini
Sarsina, portici
Giampaolo Bernabini
Via Cesio Sabino  | Giampaolo Bernabini
Via Cesio Sabino
Giampaolo Bernabini
Sarsina, i portici di Piazza Plauto  | Roberto Segato
Sarsina, i portici di Piazza Plauto
Roberto Segato
Sarsina, Plautus Festival  | Tullio Zoffoli
Sarsina, Plautus Festival
Tullio Zoffoli
Pagnotta pasquale  | Gerardo Mastini
Pagnotta pasquale
Gerardo Mastini
Piazzetta San Francesco  | Comune di Sarsina
Piazzetta San Francesco
Comune di Sarsina
Piazza Plauto  | Alice Polverelli
Piazza Plauto
Alice Polverelli
Sarsina, Mausoleo di Obulacco  | Archivio Comunale Sarsina
Sarsina, Mausoleo di Obulacco
Archivio Comunale Sarsina
Sarsina, Plautus Festival  | Filippo Venturi
Sarsina, Plautus Festival
Filippo Venturi
Sarsina, Arena Plautina a Calbano  | Archivio Comunale Sarsina
Sarsina, Arena Plautina a Calbano
Archivio Comunale Sarsina
Sagra della Pagnotta  | Gerardo Mastini
Sagra della Pagnotta
Gerardo Mastini
Festa Romana  | Pro Loco
Festa Romana
Pro Loco
Chiesa del Suffragio  | Archivio Comunale
Chiesa del Suffragio
Archivio Comunale
Sarsina  | Giampaolo Bernabini
Sarsina
Giampaolo Bernabini
Sarsina  | Pietro Parmeggiani
Sarsina
Pietro Parmeggiani
Sarsina  | Michele Crociani
Sarsina
Michele Crociani
Sarsina  | Giampaolo Bernabini
Sarsina
Giampaolo Bernabini
Sagra della Pagnotta  | Gerardo Mastini
Sagra della Pagnotta
Gerardo Mastini
Uno sguardo ad Sarsina
Uno sguardo ad Sarsina

Sul borgo

Sarsina è una città di origine antichissima, fondata da popolazione di origine umbra tra il VI e il IV secolo a.C.
Già nel III secolo a.C. Sarsina governava un grande stato al di qua e al di là del crinale appenninico che comprendeva alcune vallate romagnole e l'alto Tevere.

Conquistata da Roma nel 266 a.C., divenne prima “Città federata” poi “Municipio”.
Nel 255-251 a.C. vi nacque Tito Maccio Plauto, il più grande commediografo latino. Fra il III e il IV sec. ebbe il suo primo vescovo, Vicinio, poi divenuto santo patrono della Diocesi, la cui fama di taumaturgo ed esorcista si è mantenuta viva fino ai giorni nostri. Decaduta con il crollo dell'impero romano, subì devastazioni e saccheggi e, pur passando da un dominio all'altro, riuscì a conservare parte della propria importanza in quanto sede vescovile.

Le numerose testimonianze dell’antica e gloriosa storia romana sono distribuite all’interno del Centro Storico e custodite nel Museo Archeologico Nazionale: uno dei più interessanti dell’Italia settentrionale.
La grande Piazza Plauto, sita al centro della civitas, nell’area dell’antico foro romano, si chiude a salotto con l’agile cornice del loggiato, sotto lo sguardo millenario della Cattedrale, ridente nel caldo rossore della facciata.
Essa rappresenta un vero “salotto” per i sarsinati e per i numerosi turisti che ogni anno visitano il borgo. Il “murello” del sagrato, ospitale panchina per ritrovi gioiosi, s’ingentilisce con alcuni monumenti della necropoli romana di Pian di Bezzo.

Altri reperti si trovano nel cortile del vescovado, a destra della Basilica di San Vicinio: uno degli esempi più pregevoli di stile romanico in Romagna. All’interno della Basilica sono custodite le spoglie di San Vicinio e la sua taumaturgica “catena” alla quale migliaia e migliaia di pellegrini ogni anno si rivolgono per ricevere la tradizionale “benedizione”. 

Le testimonianze della storia di Sarsina sono inoltre custodite, non solo nel Museo Archeologico e nella Basilica di San Vicinio, ma anche all’intero del Centro Storico, del Museo d’Arte Sacra e del piccolo ma grazioso borgo medioevale di Calbano.

Il “Plautus Festival”, la “Festa Romana”, la “Sagra della Pagnotta” e la "festa di San Vicinio" sono gli eventi che ogni anno celebrano l’originale enogastronomia e gli splendori di questa città in grado di sorprendere ed affascinare anche il turista più distratto. L’Arena Plautina, inaugurata nel 1995, è posta ai piedi del borgo medioevale di Calbano in un dolce declivio che si affaccia sulla media-alta valle del Savio.
Dotata dal 2008 di una copertura mobile a protezione sia del pubblico, sia del palcoscenico, è in grado di accogliere fino a 1.068 spettatori in comode poltroncine numerate.
Ogni anno – nei mesi di luglio e agosto - è qui allestito il prestigioso Plautus Festival, riconosciuto dal Ministero della Cultura, già dal 1996, festival teatrale di rilievo nazionale. Istituito nel 1956, ogni anno propone 12-15 spettacoli di prosa messi in scena dalle più importanti compagnie teatrali e dai più noti attori del teatro e della cinematografia nazionale.

Da oltre 30 anni, nelle due domeniche precedenti la Pasqua, si svolge l'evento primaverile più importante della Romagna: Sagra della Pagnotta. Per l’occasione il centro storico della città plautina si animerà di stand della più genuina enogastronomia romagnola e del’artigianato. La sagra propone di valorizzare uno dei dolci più originali della cucina romagnola, tipico della Valle del Savio ed, in modo del tutto particolare, di Sarsina.
La Pagnotta ha origini antiche e come tante preparazioni simili, un tempo non era altro che un pane addolcito, spesso arricchito con qualche uvetta, che non mancava mai nelle case dei contadini.

Borgo di Sarsina
Comune di Sarsina
Provincia di Forlì-Cesena
Regione Emilia-Romagna

Abitanti: 3.353 
Altitudine centro: 243 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e Cesena

Comune di Sarsina
Largo De Gasperi, 9 - Sarsina (FC)
tel: 054794901

IN AUTO

  • Da Nord: prendere l'autostrada A14 direzione Ancona e uscire al casello di Cesena Nord. Seguire la direzione Roma - Ravenna e continuare sulla statale SS 3BIS/E45 per Roma, uscire a Sarsina e proseguire sulla SP 138.
  • Da Sud: prendere l'autostrada A14 direzione Bologna e uscire al casello di Cesena Nord, seguire la direzione Roma - Ravenna, continuare sulla statale SS 3BIS/E45 per Roma, uscire a Sarsina e proseguire sulla SP 138.
  • Da Ravenna: SS 16, imboccare la statale SS 3BIS/E45 direzione Roma, uscire a Sarsina e continuare sulla SP 138.
  • Da Roma: Prendere l'autostrada del Sole A1 Roma - Firenze, uscire al casello Orte, imboccare la E45 direzione Perugia - Cesena fino all'uscita di Sarsina, continuare sulla SP 138.

IN TRENO

  • Stazione ferroviaria di Cesena

IN AEREO

  • Aeroporto di Forlì 
  • Aeroporto di Rimini 
  • Aeroporto di Bologna 

Dormire, mangiare, comprare...

SIR immobiliare
P.za Giuseppe Garibaldi, 29 - 47011, Castrocaro Terme e Terra del Sole (Forli Cesena)
32.21 Chilometri da Sarsina

Eventi

domenica
11
ottobre, 2020

Sagra della Castagna

da
domenica
21
marzo, 2021
a domenica 28 marzo 2021

Sagra della Pagnotta

sabato
10
luglio, 2021

Festa Romana

da
domenica
1
agosto, 2021
a mercoledì 18 agosto 2021

Plautus Festival

da
venerdì
20
agosto, 2021
a sabato 28 agosto 2021

San Vicinio

Dal blog

Partire dal mare con il profumo di salsedine e pedalare immergendosi nel paesaggio della Romagna. Poi percorrere tornanti che si arrampicano su morbide colline, attraversare borghi e, infine, ammirare le spiagge e il blu delle onde dei flutti dall’alto. Una giornata ricca di emozioni che comincia dal porto canale leonardesco di Cesenatico – Forlì Cesena – per la 48esima edizione della Nove Colli. L’appuntamento &...
Continua
La spoja lorda romagnola è un tipico piatto delle feste che ogni vera azdora (la vera signora della cucina in romagna) saprebbe fare ad occhi chiusi! Chiamata anche minestra imbottita la spoja (sfoglia in dialetto) è una delicata pasta all’uovo (molto simile alla sfoglia emiliana) ripiena di formaggio cremoso, cotta in brodo di cappone o gallina che viene poi 'sporcata' (lordata da cui lorda) con il ripieno. Hanno l'aspetto di piccoli quadratini, di circa due centimetri per lat...
Continua
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950