La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

A Senigallia, dall’estate 2018, l’albergo dell’Orso Bo accoglie con l’orto in riva al mare. Sulle colline, un trionfo di borghi


Giovedì 28 giugno 2018

Oltre la celebre Rotonda, la Rocca Roveresca e il Foro Annonario, a Senigallia si respira aria di tradizioni e immersioni nella natura. Da scoprire durante un soggiorno all’insegna di sole, mare, terra e i borghi del mosaico territoriale.

Condividi
A Senigallia, dall’estate 2018, l’albergo dell’Orso Bo accoglie con l’orto in riva al mare. Sulle colline, un trionfo di borghi

Un orto in riva al mare, nel quale coltivare frutta e verdura in compagnia dell’Orso Bo, sulla spiaggia di Senigallia e in provincia di Ancona. È questa l’originale iniziativa dell’Albergo dell’Orso Bo, il primo family hotel delle Marche, una rutilante sequenza di attrattive per una vacanza a tutto relax. E la spiaggia dell’Orso Bo, con la sua grande area giochi, vanta seicento metri di spazio recintato, messo in sicurezza da due cancelli, per evitare che i bambini possano uscire durante le attività. Un albergo che è sinonimo di numerose seduzioni, fra le quali il “galeone dei pirati” e “l’isola che non c’è”, in cui i bambini vivono una favola quotidianamente. A iniziare da quando i genitori effettuano la prenotazione del soggiorno: i piccoli, infatti, riceveranno a casa il kit del “piccolo ortolano”, una busta piena di sorprese. Con torba e semi, infatti, potranno far germogliare le piantine che verranno poi trapiantate nell’Ortobo, sulla sabbia di Senigallia, lambita dalle onde dell’Adriatico. La settimana dal 17 al 24 Giugno 2018 è tutta dedicata all’arte dell’orticoltura, con laboratori speciali e menù con tante verdure. Il prezzo per una settimana dal 16 al 22 giugno 2018 in camera tripla - 2 adulti e un bambino al di sotto dei 10 anni - è a partire da 1.246 euro con pensione completa. L’occasione ideale per partire alla scoperta dei borghi che campeggiano sulle colline marchigiane alle spalle di Senigallia: Corinaldo, innanzitutto, poi Camerano e Serra San Quirico. Un tris d’assi di suggestioni con la storia che incide la pietra, a iniziare da Corinaldo, inserito fra i borghi più belli d’Italia, per proseguire con Camerano, nel Parco del Conero, per giungere a Serra San Quirico, intrigante borgo medievale cinto da mura imponenti.

www.italyfamilyhotels.it

 

Condividi

Dormire, mangiare, comprare...

Azienda Vitivinicola Carletti
Via Colle Lauro, 18, 60021, Camerano
Civica Raccolta d'Arte c. Ridolfi
Largo Xxvii Settembre 1860 1, 60013, Corinaldo
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950