Oltre la celebre Rotonda, la Rocca Roveresca e il Foro Annonario, a Senigallia si respira aria di tradizioni e immersioni nella natura. Da scoprire durante un soggiorno all’insegna di sole, mare, terra e i borghi del mosaico territoriale.
 
CERCA PER ZONA

A Senigallia, dall’estate 2018, l’albergo dell’Orso Bo accoglie con l’orto in riva al mare. Sulle colline, un trionfo di borghi

A Senigallia, dall’estate 2018, l’albergo dell’Orso Bo accoglie con l’orto in riva al mare. Sulle colline, un trionfo di borghi

Un orto in riva al mare, nel quale coltivare frutta e verdura in compagnia dell’Orso Bo, sulla spiaggia di Senigallia e in provincia di Ancona. È questa l’originale iniziativa dell’Albergo dell’Orso Bo, il primo family hotel delle Marche, una rutilante sequenza di attrattive per una vacanza a tutto relax. E la spiaggia dell’Orso Bo, con la sua grande area giochi, vanta seicento metri di spazio recintato, messo in sicurezza da due cancelli, per evitare che i bambini possano uscire durante le attività. Un albergo che è sinonimo di numerose seduzioni, fra le quali il “galeone dei pirati” e “l’isola che non c’è”, in cui i bambini vivono una favola quotidianamente. A iniziare da quando i genitori effettuano la prenotazione del soggiorno: i piccoli, infatti, riceveranno a casa il kit del “piccolo ortolano”, una busta piena di sorprese. Con torba e semi, infatti, potranno far germogliare le piantine che verranno poi trapiantate nell’Ortobo, sulla sabbia di Senigallia, lambita dalle onde dell’Adriatico. La settimana dal 17 al 24 Giugno 2018 è tutta dedicata all’arte dell’orticoltura, con laboratori speciali e menù con tante verdure. Il prezzo per una settimana dal 16 al 22 giugno 2018 in camera tripla - 2 adulti e un bambino al di sotto dei 10 anni - è a partire da 1.246 euro con pensione completa. L’occasione ideale per partire alla scoperta dei borghi che campeggiano sulle colline marchigiane alle spalle di Senigallia: Corinaldo, innanzitutto, poi Camerano e Serra San Quirico. Un tris d’assi di suggestioni con la storia che incide la pietra, a iniziare da Corinaldo, inserito fra i borghi più belli d’Italia, per proseguire con Camerano, nel Parco del Conero, per giungere a Serra San Quirico, intrigante borgo medievale cinto da mura imponenti.

www.italyfamilyhotels.it

 

COMMENTI :

Eventi a Corinaldo


Notizie correlate

Castel Savoia, una residenza da favola
Castel Savoia, una residenza da favola
Ai piedi del Monte Rosa, nei pressi di Gressoney-Saint-Jean, sorge l'antica villa della Regina Elisabetta, che in Valle d'Aosta trascorse molte estati, tra escursioni, scalate e amore per la botanica
By Joni Scarpolini
Caltagirone esiste! Non è Mark, ma un borgo...
Caltagirone esiste! Non è Mark, ma un borgo...
Si trova in Sicilia, in provincia di Catania, ed è famoso per la Scalinata di Santa Maria del Monte e le sue splendide ceramiche
By Stefano De Bernardi
Liberiamo San Francesco del Prato
Liberiamo San Francesco del Prato
Dai cofanetti con le sbarre dell’ex carcere, al progetto per la salvaguardia dei nidi di rondone, ecco le iniziative fiorite a Parma intorno al restauro della chiesa grande quanto il Duomo
By Redazione
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Vi portiamo nelle segreta della grande fortezza sabauda, che solo Napoleone riuscì a espugnare
By Stefano De Bernardi
Hotel Villa Neri Resort & Spa, in Sicilia e tra mito e realtà
Hotel Villa Neri Resort & Spa, in Sicilia e tra mito e realtà
Arcaica terra di grandi emozioni, la Sicilia è una continua fonte di meraviglie e sorprese. A iniziare da borghi custodi di storia e leggende millenarie, per giungere a un presente che la vede protagonista anche in questa location
By Luciana Francesca Rebonato
Villa La Tonnara a Porto Cesareo, Salento e borghi per intenditori
Villa La Tonnara a Porto Cesareo, Salento e borghi per intenditori
Profumo di mare in questa residenza storica e incastonata nel Salento, affacciata su onde che sembrano cristallo liquido. Tutt’intorno, il Salento e i suoi tesori, con borghi da esplorare e curiosità da scoprire
By Luciana Francesca Rebonato

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di