A bordo di treni storici si percorre la Lombardia più autentica e si scoprono borghi nei quali prendono vita sagre curiose e sfiziose. In carrozza, quindi, sul TrenoBlu e sui Treni del gusto: per grandi classici da vedere e sorprese inaspettate.

 
CERCA PER ZONA

Treni dei desideri al lago e fra i borghi
Thu, 24 May 2018

Treni dei desideri al lago e fra i borghi

Avanza la primavera e cresce il desiderio delle domeniche “fuoriporta”, meglio ancora se l’escursione si realizza a bordo di un treno storico, con diverse destinazioni finali. Il lago d’Iseo, per esempio, con tanto di navigazione in battello, oppure la degustazione di prodotti tipici della tradizione lombarda. Tutto questo è possibile da maggio sino a dicembre con “F.T.I. - Ferrovie Turistiche Italiane” con le sezioni lombarde “Ferrovia del Basso Sebino” e “Ferrovia Turistica Camuna”, in collaborazione con Fondazione FS, Ferrovie Nord e Regione Lombardia e con il supporto di Italia Holiday e altri Enti. L’iniziativa “TrenoBLU - Treni turistici per il Lago d’Iseo… e non solo”, quest'anno alla sua venticinquesima stagione, prevede sempre partenze da Milano in direzione – soprattutto - del Lago d'Iseo e dei suoi dintorni, senza dimenticare altre interessanti località lombarde, scenario di manifestazioni curiose e sfiziose, per lo più gastronomiche. E il bello è che le manifestazioni in calendario si svolgeranno alternativamente con treni storici a vapore, trainati da una sbuffante locomotiva del 1922 - la mitica 625-177, detta la “Signorina”, ormai quasi centenaria -, con le tipiche carrozze “centoporte”, dalle classiche panche in legno degli anni Trenta del Novecento e con “littorine” diesel degli anni Sessanta. Il viaggio si svolgerà principalmente lungo le due ferrovie che arrivano al Lago d’Iseo: la linea turistica Palazzolo sull’Oglio - Paratico Sarnico, una riattivata nel 1994 grazie all’iniziativa di FBS, Trenitalia e RFI, WWF, enti locali e aziende private e la linea Brescia - Iseo - Pisogne. Per chi lo desidera, sono quasi sempre disponibili anche delle proposte a “pacchetto completo” comprensive di viaggio in treno, escursione in battello, pranzo tipico in ristorante e visite a interessanti borghi. Primo su tutti Monte Isola, al centro del lago d’Iseo, un’oasi naturale nella quale la circolazione delle macchine è bandita. Novità 2018 è il “Treno d’estate sul Lago Maggiore” il 10 giugno così come il treno per i “Profumi d’autunno” nell’Oltrepo Pavese il 30 settembre. E qui spiccano i borghi incantati di Fortunago, Zavattarello e Varzi, seduzioni senza tempo di un’Italia preziosa.

www.ferrovieturistiche.it 

Notizie correlate

Hotel Villa Neri Resort & Spa, in Sicilia e tra mito e realtà
Arcaica terra di grandi emozioni, la Sicilia è una continua fonte di meraviglie e sorprese. A iniziare da borghi custodi di storia e leggende millenarie, per giungere a un presente che la vede protagonista anche in questa location
By Luciana Francesca Rebonato
Villa La Tonnara a Porto Cesareo, Salento e borghi per intenditori
Profumo di mare in questa residenza storica e incastonata nel Salento, affacciata su onde che sembrano cristallo liquido. Tutt’intorno, il Salento e i suoi tesori, con borghi da esplorare e curiosità da scoprire
By Luciana Francesca Rebonato
Montebelli Agriturismo e Country Hotel di Caldana, elisir di Maremma, natura e borghi
Un soggiorno a contatto con la vita e i ritmi della campagna per assaporarne tutta la seduzione. Il lusso in questa struttura è uno stile di vita, quello di concedersi spazio e tempo per rigenerarsi e per scoprire i seducenti borghi del territorio
By Luciana Francesca Rebonato
Kalidria Hotel & Thalasso Spa, incastonato nell’Ethra Reserve e fra le seduzioni pugliesi
La nuova gemma di Bluserena Spa? Si trova nella Riserva Naturale biogenetica di Stornara: oltre 1.500 ettari nella fascia costiera ionica che accolgono l’Ethra Reserve, punto di partenza ideale per scoprire borghi sospesi nel tempo
By Luciana Francesca Rebonato
A Senigallia, dall’estate 2018, l’albergo dell’Orso Bo accoglie con l’orto in riva al mare. Sulle colline, un trionfo di borghi
Oltre la celebre Rotonda, la Rocca Roveresca e il Foro Annonario, a Senigallia si respira aria di tradizioni e immersioni nella natura. Da scoprire durante un soggiorno all’insegna di sole, mare, terra e i borghi del mosaico territoriale.
By Luciana Francesca Rebonato
Hotel Torre di Cala Piccola, intrigo dell’Argentario, borghi di tufo e curiosità etrusche
Borghi medievali della Maremma da scoprire insieme a esibizioni equestri di butteri, tesori archeologici, icone etrusche e onde di Nettuno all’Argentario. La Toscana più autentica, con i suoi percorsi di storia pervasi di salsedine
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi