Dall’hotel Aquadulci di Chia – Cagliari - si parte per immersioni nelle acque cristalline a bordo di una goletta di legno, si naviga sulle onde praticando windsurf e si esplora la macchia mediterranea dell’entroterra

 
CERCA PER ZONA

Acquadulci, Sardegna da scoprire

Acquadulci, Sardegna da scoprire

Immergersi nell’acqua cristallina per inseguire onde che scintillano al sole, navigare in barca a vela o remare a bordo di un kayak per approdare a spiagge bianchissime. Il mare di Chia, in provincia di Cagliari, è un universo di colori e di profumi incastonati nella macchia mediterranea e le giornate scorrono non solo nel regno di Nettuno, ma anche esplorando la destinazione. Un’esperienza che comincia dall’hotel Aquadulci, piccolo albergo di charme con piscina e cinto da un lussureggiante giardino, a un passo dalla spiaggia di Su Giudeu, medaglia d’oro fra le spiagge più belle d’Italia secondo la Guida Blu di Legambiente. L’avventura inizia a bordo della goletta di legno Milmar, che salpa dal porto di Teulada per esplorare la costa sud-occidentale, un susseguirsi di spiagge spettacolari e intriganti insenature nascoste. Con il vento in poppa si raggiunge Capo Teulada per poi pranzare a bordo e, al ritorno, fare una sosta – fra le numerose - a Cala Zafferano, che incanta con le sue cromatiche scenografie. All’hotel Aquadulci le soprese sono anche sulla terraferma: basta percorrere la passerella di legno che collega la struttura alla spiaggia di Su Giudeu e proseguire sino a un cordolo di sabbia confinante con due lagune, per poter osservare fenicotteri rosa e altre specie di uccelli migratori. Poco distante da Su Giudeu, si stende sulla costa la spiaggia di Cala Cipolla e per raggiungerla si attraversano dune costellate da pini e ginepri. Passeggiando ancora, si giunge a Capo Spartivento, con le sue imponenti rocce a picco sul mare: un mondo incantato da percorrere anche in bicicletta e a cavallo.

www.aquadulci.com

Eventi a Carloforte

  • Sagra del Cus Cus Tabarchino
    25-04-2019 | Carloforte (CI)
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2019-04-25 2019-04-25 Europe/Rome Sagra del Cus Cus Tabarchino Carloforte

    Borgo di Carloforte

  • Festa patronale di San Pietro
    29-06-2019 | Carloforte (CI)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-06-29 2019-06-29 Europe/Rome Festa patronale di San Pietro La devozione a San Pietro risale alle origini della colonia. Il culto per il santo protettore dei corallari e dei tonnarotti verteva attorno alla chiesetta delle Fontane. I festeggiamenti si concludono a sera con una suggestiva processione a mare e, successivamente, spettacolo pirotecnico a tempo di musica. La devozione religiosa svolse importante funzione per propiziarsi la benedizione divina nelle imprese di mare, data la forte tradizione marinara della popolazione, e nella calata della Tonnara, importantissima risorsa dei secoli passati, impresa a cui partecipava tutta la popolazione. Carloforte

    La devozione a San Pietro risale alle origini della colonia. Il culto per il santo protettore dei corallari e dei tonnarotti verteva attorno alla chiesetta delle Fontane. I festeggiamenti si concludono...

    Borgo di Carloforte

  • Crêuza de Mä. Musica per Film
    Dal 25-10-2019 Al 27-10-2019 | Carloforte (CI)
    Festival

    Aggiungi al tuo calendario 2019-10-25 2019-10-27 Europe/Rome Crêuza de Mä. Musica per Film Manifestazione trattante le musiche presenti nei film che si svolge a Carloforte. Essa fa parte dell'iniziativa "Le isole del cinema" che si compone di quattro manifestazioni tra cui "Pensieri e parole" (Asinara), "La valigia dell'attore" (La Maddalena), "Una notte in Italia" (Tavolara) e appunto "Crêuza de Mä", a Carloforte. Carloforte

    Manifestazione trattante le musiche presenti nei film che si svolge a Carloforte. Essa fa parte dell'iniziativa "Le isole del cinema" che si compone di quattro manifestazioni tra cui "Pensieri e parole"...

    Borgo di Carloforte | Scopri di più

  • Festa patronale della Madonna dello Schiavo
    15-11-2019 | Carloforte (CI)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-11-15 2019-11-15 Europe/Rome Festa patronale della Madonna dello Schiavo La Madonna (una piccola statua in legno), probabilmente una piccola polena di un veliero portata sulla spiaggia dai marosi, fu trovata dal giovane schiavo tabarchino Nicola Moretto nella spiaggia di Nabeul, presso Tunisi il 15 novembre 1800. Il ritrovamento della "Madonnina Nera" fu accolto come un segnale divino dagli schiavi in terra d'Africa, ma soprattutto come esortazione e conforto per sopportare le tribolazioni e le persecuzioni. Portata nell'isola di San Pietro nella loro emigrazione dagli schiavi liberati, la Madonnina è rimasta un fortissimo simbolo di fede ma, al di fuori del significato strettamente religioso, anche di libertà e di forte unione solidale della comunità. La festa della Madonna dello Schiavo è senza dubbio quella più sentita dalla comunità carolina e da diversi anni questa festa si rinnova anche a Pegli l'ultima domenica di novembre. Alla Madonna dello Schiavo è dedicata la omonima chiesa ubicata in via XX Settembre, ove la statua è venerata. Carloforte

    La Madonna (una piccola statua in legno), probabilmente una piccola polena di un veliero portata sulla spiaggia dai marosi, fu trovata dal giovane schiavo tabarchino Nicola Moretto nella spiaggia di Nabeul,...

    Borgo di Carloforte


Notizie correlate

Hotel Villa Neri Resort & Spa, in Sicilia e tra mito e realtà
Arcaica terra di grandi emozioni, la Sicilia è una continua fonte di meraviglie e sorprese. A iniziare da borghi custodi di storia e leggende millenarie, per giungere a un presente che la vede protagonista anche in questa location
By Luciana Francesca Rebonato
Villa La Tonnara a Porto Cesareo, Salento e borghi per intenditori
Profumo di mare in questa residenza storica e incastonata nel Salento, affacciata su onde che sembrano cristallo liquido. Tutt’intorno, il Salento e i suoi tesori, con borghi da esplorare e curiosità da scoprire
By Luciana Francesca Rebonato
Montebelli Agriturismo e Country Hotel di Caldana, elisir di Maremma, natura e borghi
Un soggiorno a contatto con la vita e i ritmi della campagna per assaporarne tutta la seduzione. Il lusso in questa struttura è uno stile di vita, quello di concedersi spazio e tempo per rigenerarsi e per scoprire i seducenti borghi del territorio
By Luciana Francesca Rebonato
Kalidria Hotel & Thalasso Spa, incastonato nell’Ethra Reserve e fra le seduzioni pugliesi
La nuova gemma di Bluserena Spa? Si trova nella Riserva Naturale biogenetica di Stornara: oltre 1.500 ettari nella fascia costiera ionica che accolgono l’Ethra Reserve, punto di partenza ideale per scoprire borghi sospesi nel tempo
By Luciana Francesca Rebonato
A Senigallia, dall’estate 2018, l’albergo dell’Orso Bo accoglie con l’orto in riva al mare. Sulle colline, un trionfo di borghi
Oltre la celebre Rotonda, la Rocca Roveresca e il Foro Annonario, a Senigallia si respira aria di tradizioni e immersioni nella natura. Da scoprire durante un soggiorno all’insegna di sole, mare, terra e i borghi del mosaico territoriale.
By Luciana Francesca Rebonato
Hotel Torre di Cala Piccola, intrigo dell’Argentario, borghi di tufo e curiosità etrusche
Borghi medievali della Maremma da scoprire insieme a esibizioni equestri di butteri, tesori archeologici, icone etrusche e onde di Nettuno all’Argentario. La Toscana più autentica, con i suoi percorsi di storia pervasi di salsedine
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi


Warning: mysql_free_result() expects parameter 1 to be resource, null given in /web/htdocs/www.e-borghi.com/home/blog.php on line 716

Warning: mysql_free_result() expects parameter 1 to be resource, null given in /web/htdocs/www.e-borghi.com/home/blog.php on line 718

Warning: mysql_free_result() expects parameter 1 to be resource, null given in /web/htdocs/www.e-borghi.com/home/blog.php on line 720

Warning: mysql_free_result() expects parameter 1 to be resource, string given in /web/htdocs/www.e-borghi.com/home/blog.php on line 728