La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Parco Archeologico di Muggia Vecchia

Cosa vedere a Muggia-Muglae, Trieste, Friuli-Venezia Giulia


Condividi

Il Parco archeologico di Muggia Vecchia (Castrum Muglae), in Friuli, ospita la chiesa dedicata a Maria Assunta ed i resti archeologici dell'abitato medioevale. Si narra che l'abitato di Muggia Vecchia cessò di essere luogo abitato, dopo la sua distruzione avvenuta da parte dei genovesi e di Paganino Doria nel 1353. Si disse pure che fu distrutta, lasciando in piedi la basilichetta dai triestini in perenne lotta contro i muggesani, causa le saline. Prima dell'attuale chiesa doveva esserci una precedente del VIII o IX secolo, della quale esistono alcuni elementi: l'ambone, il leggio e due grandi e larghi pilastri, a destra ed a sinistra dell'ingresso, dopo il rifacimento avvenuto nelsecolo XIII. I resti del borgo medioevale sono stati rimessi in luce dalle indagini archeologiche: un tratto di strada su cui si aprivano diverse distinte case, su un lato della strada appoggiate alle mura di cinta, un'abitazione che conserva resti del piano superiore, accessibile da una scala esterna in muratura e presumibilmente sede dell'officina di un fabbro al piano terra. I rinvenimenti testimoniano la presenza di un centro abitato del periodo risalente l'età del ferro, collocabile tra l'VIII e VI-V secolo a.C.

Castello di Muggia
Si affaccia in posizione elevata sul porto, è di proprietà dello scultore Villi Bossi e di sua moglie Gabriella, e viene aperto al pubblico in particolari occasioni, specie per iniziative culturali e musicali. Il primo nucleo del castello fu una torre fatta erigere dal patriarca di Aquileia Marquardo di Randeck nel 1374, nella zona chiamata Borgolauro. Successivamente venne aggiunto un quadrilatero di mura e delle torri di guardia per ospitare una guarnigione di soldati, la cui costruzione si protrasse sino al 1399. I merli della torre sono piani, ovvero di tipo guelfo. Nel 1701 fu avviato un primo progetto di restauro, curato dal conte Giovanni Polcenigo, che però fu effettuato solo nel 1735, su spinta del governo della Serenissima, nella cui orbita Muggia gravitava. Nell'Ottocento, il castello ricadde in uno stato di abbandono, nel quale rimase sostanzialmente sin quasi alla fine del secondo millennio, quando gli attuali proprietari lo riportarono all'originale splendore.

Contatta ora Parco Archeologico di Muggia Vecchia

Voglio ricevere la newsletter
  • Salita Muggia Vecchia, 53, Muggia (Trieste)
  • 040 271164
  • 349 8363406
  • Visita il sito
  • Siti archeologici
  • Monumento/attrazione
  • Parco/Riserva naturale

Muggia-Muglae

Muggia-Muglae

Dormire, mangiare, comprare...

B&B Porto del Bivio
Frazione Duino, 75/V - 34011, Duino-Aurisina (Trieste)
17.78 Chilometri da Parco Archeologico di Muggia Vecchia
Vigna de Mar
Via Darsella di S. Bartolomeo - 34015, Muggia
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950