La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Agriturismo Il Muto di Gallura

Dove dormire a Aggius, Sassari, Sardegna


Condividi

Il Muto è tornato

A due passi da Aggius, suo paese natio

Sebastiano Tansu, detto il Muto di Gallura per il suo handicap congenito, è stato un dei banditi sardi più famosi e famigerati dell'Ottocento. La sua biografia romanzata è stata raccontata nel romanzo storico 'Il Muto di Gallura', dallo scrittore Enrico Costa.

Il Muto è tornato e oggi... parla

Racconta della cultura degli stazzi, del lavoro contadino e del ciclo delle stagioni. Racconta d'antiche tradizioni, di gente sincera e dell'autentica ospitalità. Andate a trovarlo, è l'ospite d'onore dell'azienda agricola di Francesca e Gianfranco Serra. Verdi boschi, dolci colline e montagne rocciose fanno da splendida cornice al cuore dell'azienda: un bello stazzo gallurese in pietra a vista. Qui, in questa tipica costruzione della Gallura, si officiano i riti domestici della tradizione agropastorale: dalla sapiente preparazione degli insaccati, dei formaggi e delle conserve, all'elaborazione di una cucina semplice e genuina. In linea con l'antica tradizione di autarchia degli stazzi, la gastronomia dell'azienda attinge ai prodotti zootecnici e agricoli di produzione propria, condotta in loco: dall'allevamento brado dei bovini e delle capre a quello dei maiali e dei volatili, fino ai campi coltivati e alle vigne. Il tutto secondo i principi dell'agricoltura biologica per una genuina e finalmente autentica pratica dell'agriturismo. Nella sua cantina si produce anche un vino dagli antichi profumi e sapori, prodotto con macchinari ed attrezzi tradizionali, sempre all'insegna della naturalità e della passione per il biologico. Oltre alla degustazione di vini bianchi e rossi è possibile visitare il Museo dei carri a buoi. 

Stare alla mensa del Muto di Gallura è una delizia sia per il palato che per la vista. D'inverno si mangia nelle accoglienti sale riscaldate dal fuoco del camino e d'estate in veranda, davanti a un paesaggio stupendo. Il pranzo tipico è introdotto da un carosello di insaccati, sott'oli e sott'aceti. Si prosegue con la zuppa gallurese cotta in forno a legna, i ravioli di ricotta e gli gnocchi. Come secondi, porcetto arrosto, capra in agrodolce e cinghiale. Il tutto innaffiato da un vino generoso prodotto in maniera tradizionale. Dulcis in fundo, come d'obbligo, i dolci, il caffé e, perché no, il liquore di mirto o caldenti a volontà.

Il Muto è aperto tutto l'anno, con camere riscaldate d'inverno e fresche d'estate. Un ambiente di pace e tranquillità per godersi tutte le occasioni. Si organizzano escursioni guidate, a piedi, in mountain bike, a cavallo o in Land Rover per i sentieri e le strade della Gallura. Infine, per gli appasionati, l'Agriturismo dipone di una riserva privata di caccia, che si estende per circa 300 ettari in un territorio misto di macchia mediterranea e boschi di sughere, lecci e pascoli.

Prenota ora con Booking.com

Contatta ora Agriturismo Il Muto di Gallura

Voglio ricevere la newsletter
  • Agriturismo
  • Affitta camere
  • Ristorante
  • Cucina tipica
  • Negozio
  • Azienda Agricola
  • Vini, birre e liquori
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950