La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Pinacoteca e Museo Etnografico Il Tamburo Parlante

Cosa vedere a Montone, Perugia, Umbria


Condividi

La Pinacoteca Comunale è ospitata presso la chiesa di San Francesco del borgo di Montone in Umbria. All'interno del complesso museale è presente anche il Museo Etnografico Il Tamburo Parlante.

In epoca quattrocentesca, attraverso la figura di Braccio da Montone, signore nel 1416 della città di Perugia, il borgo ha risentito di un più ampio quadro di circolazione culturale di artisti di grande fama. È stato infatti lo stesso Braccio a commissionare ad Antonio Alberti da Ferrara, pittore cortese che prestò la sua opera presso la corte estense sia le decorazioni della sua casa che il ciclo absidale della chiesa di San Francesco. In questo vivace clima mecenatesco, operarono artisti del rango di Luca Signorelli, Bartolomeo Caporali, membro di spicco della scuola perugina assieme a Benedetto Bonfigli, Antonio Bencivenni da Mercatello, Berto di Giovanni ed altri pittori della cerchia della scuola umbra.

Il complesso museale è situato all'interno di un antico insediamento francescano costituito dalla chiesa di San Francesco (di cui si hanno notizie già a partire dal XIII secolo) e dall'adiacente convento, ampliato a seguito dell'aumento delle presenze di frati e conversi e delle crescenti necessità della comunità, intorno al XVI secolo. Dopo l'Unificazione d'Italia e la conseguente soppressione degli enti religiosi, il complesso è stato abbandonato dai frati minori ed è divenuto di proprietà statale. Per circa un secolo la struttura, dopo l'abbandono forzato dei frati, è stata lasciata all'incuria del tempo e solo nel 1995, dopo una lunga e faticosa opera di restauro e recupero, è diventata sede del museo comunale. Alcune sale dell'ex convento, a piano terra, sono state destinate, in seguito al restauro, ad accogliere il museo etnografico "Il tamburo parlante".

Nella Pinacoteca Comunale sono esposti dipinti, sculture e suppellettili provenienti dalle diverse chiese del territorio comunale. Tra le opere di maggior pregio vi sono: il gruppo ligneo di Deposizione proveniente dall'antica pieve di San Gregorio Magno fuori le mura, la Madonna della Misericordia dipinta da Bartolomeo Caporali, gli alberi genealogici della famiglia Fortebracci e l'Annunciazione di scuola signorellesca.

Il Museo Etnografico invece, nasce nel 1993 grazie alla raccolta di materiale delle popolazioni africane orientali raccolte dal professor Enrico Castelli. Differentemente da quanto avviene nei musei etnografici tradizionali, “Il Tamburo Parlante” non presenta le singole etnie in base a sequenze di oggetti a loro appartenuti, ma suddividendo le sale secondo gli ecosistemi caratteristici della regione africana: foresta, savana, costa, regione dei Grandi Laghi. Visitando il museo, si possono seguire diversi itinerari, e grazie a differenti percorsi legati agli oggetti, sarà possibile conoscere alcuni aspetti particolari delle culture africane.


Aperture straordinarie 24-25 aprile, 1 maggio 2017: 10.30-13.00/15.30-18.00 
ottobre-marzo: sabato e domenica 10.30-13.00/15.00-17.30 
aprile-maggio: venerdì, sabato e domenica 10.30-13.00/15.30-18.00 
giugno-settembre: venerdì, sabato, domenica 10.30-13.00/16.00-18.30
Chiuso il 25 dicembre e il 1° gennaio.

Contatta ora Pinacoteca e Museo Etnografico Il Tamburo Parlante

Voglio ricevere la newsletter
  • Via S. Francesco, 4, Montone (Perugia)
  • 075 9306535
  • Museo

Montone

Montone

Dormire, mangiare, comprare...

e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950