La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Chiesa della Beata Vergine delle Grazie

Cosa vedere a Masullas, Oristano, Sardegna


Condividi

La chiesa principale del borgo di Masullas, in Sardegna, è dedicata alla Beata Vergine delle Grazie, famosa per il suo alto campanile, fu edificata nel XVI secolo, ma venne in seguito sottoposta nel periodo barocco, al rifacimento della facciata, ricostruita totalmente in pietra. All’interno della chiesa parrocchiale, si possono ammirare interessanti motivi decorativi gotico-spagnoli oltre che il Retablo della Gloriosa, opera del pittore Mattia Canopia, un quadro di Giovanni Battista Sitzia detto “Marracciu”.

Il campanile della chiesa Beata Vergine delle Grazie è caratterizzato dalla presenza di due piccole aperture, poste in asse con la porta d’accesso alla torre: quella situata più in basso è a forma di croce, quella superiore ha invece forma stellata.

Recentemente, durante i lavori di restauro e sistemazione del sagrato della chiesa sono venuti alla luce due importanti rinvenimenti: il primo è costituito da una tomba a camera, al cui interno sono stati rinvenuti i resti ossei di un individuo di sesso maschile di età compresa tra i 30 e i 40 anni, deposti sopra un bancone litico e accompagnati da una croce ancorata in ferro. Il secondo eccezionale ritrovamento è invece costituito da una vasca a pianta cruciforme. La forma e le caratteristiche costruttive sembrerebbero suggerire una possibile fonte battesimale, interpretazione che, se confermata, aprirebbe nuovi ed inediti scenari concernenti l’eventuale presenza di un luogo di culto precedente e ben più antico rispetto all’attuale parrocchiale.

Contatta ora Chiesa della Beata Vergine delle Grazie

Voglio ricevere la newsletter
  • Luogo di culto

Masullas

Masullas

Dormire, mangiare, comprare...

Corte Fiorita Albergo Diffuso
Il senso di ospitalità dei sardi completa gli ingredienti per un piacevole soggiorno sulle rive d...
Via Lungo Temo De Gasperi 45, Bosa (Oristano)
70.37 Chilometri da Chiesa della Beata Vergine delle Grazie
Da Muà
Buoni i primi come gli spaghetti allo scoglio alle arselle e bottarga, con profumi di Sardegna.
Viale Alghero 58, Bosa (Oristano)
71.07 Chilometri da Chiesa della Beata Vergine delle Grazie
Aghinas
Il nome Aghinas significa «uve» nel dialetto sardo e l'albergo si trova nel quartiere storico di ...
Piazza Carmine 17 , Bosa (Oristano)
70.59 Chilometri da Chiesa della Beata Vergine delle Grazie
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950