La più grande risorsa online su turismo lento e borghi

Pieve Romanica di San Michele

Cosa vedere a Fiumalbo, Modena, Emilia-Romagna


Condividi

La pieve romanica di San Michele, la cui origine risale probabilmente al periodo di dominazione longobarda come testimonierebbe l'intitolazione, è fonte di una antica tradizione che vuole che gli abitanti di Pievepelago, Fiumalbo e Riolunato vi si recassero in processione accedendo all'interno da tre porte distinte.

L'origine di tale usanza è da ricercarsi negli effetti della guerra di ribellione che Obizzo da Montegarullo, nei primi anni del '400, mosse nei confronti del Marchese Niccolò III d'Este e che portò alla distruzione di S.Michele ed alla suddivisione del territorio fra i tre comuni sopra citati.

La parte più antica della Pieve è l'abside che mantiene pregevoli decorazioni sia sugli elementi della finestrella centrale che sulla cornice sotto lo sporto della copertura dove interessanti sono le piccole mensole con figure apotropaiche.

  • Via Matilde di Canossa, 85, località Ville San Michele, Fiumalbo (Modena)
  • Luogo di culto

Fiumalbo

Fiumalbo

Dormire, mangiare, comprare...

Acetaia Manicardi
Via Massaroni, 1/B - 41014, Castelvetro di Modena (Modena)
42.12 Chilometri da Pieve Romanica di San Michele
= distanze in linea d'aria
e-borghi 2019-2021 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360