La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Chiesa Collegiata di San Salvatore

Cosa vedere a Alessano, Lecce, Puglia


Condividi

La Chiesa collegiata di San Salvatore si trova nel borgo di Alessano, in Puglia. Costruita tra XVIII e XIX secolo su un precedente edificio in stile romanico, è stata cattedrale fino al 1818. La cattedrale era adiacente alla cinta muraria della città, presso il suo limite sud-est; si estendeva per circa due terzi dell'edificio attuale ed era un esempio di Romanico pugliese. Di essa ci rimangono alcune planimetrie risalenti però al XVI secolo, quando l'edificio era già stato più volte rimaneggiato. Nello stesso documento del 1198 viene detto che la cattedrale era satis ampia, abbastanza spaziosa per la popolazione alessanese che all'epoca non doveva superare le mille unità. La costruzione del nuovo edificio prevedeva la demolizione della parte anteriore di quello antico, il rifacimento del presbiterio, l'innalzamento di circa cinque metri delle pareti e una nuova copertura in pietra e calce; il nuovo edificio sarebbe stato così due volte più grande del precedente, avrebbe avuto pianta a croce latina, una cripta sotto l'altar maggiore e una cupola al centro del transetto. La chiesa fu ultimata nel novembre del 1839, ma fu aperta al culto solo nel 1844, quando fu completata anche la facciata, progettata dall'ingegnere alessanese Benedetto Torsello.

La facciata della chiesa collegiata del Santissimo Salvatore si affaccia su Piazza Don Tonino Bello (in precedenza denominata Piazza Assunzione); l'edificio è orientato in maniera leggermente obliqua rispetto alla piazza poiché la sua pianta segue le linee della cinta muraria oggi non più esistente. Poiché l'edificio è sopraelevato, vi si accede salendo un'ampia scalinata di dieci gradini. La facciata, stile neoclassico, è incompleta; presenta un severo prospetto squadrato nel quale è iscritto un timpano triangolare che sovrasta tre portali scanditi da lesene. Il portale centrale è sovrastato dallo stemma di Alessano; i due laterali, più piccoli, recano al di sopra un oculo ciascuno. Nel 1994 sui portali furono installate delle ante in bronzo, opera dello scultore Marco Pieri, donate alla chiesa da una devota e raffiguranti episodi della vita di Gesù. Del complesso ecclesiastico fanno parte anche gli edifici addossati alla canonica, un tempo riservati al collegio, oggi utilizzati per riunioni, conciliaboli e altre attività. Dell'antica cattedrale rimane in piedi il campanile seicentesco, sul fianco destro della chiesa, contenente quattro campane di cui due appartenenti all'antico edificio.

La chiesa presenta pianta a croce latina, con tre navate scandite da pilastri quadrinati. Le decorazioni non sono ascrivibili a un particolare stile artistico, ma presentano somiglianze con le forme del tardo barocco leccese. La chiesa attuale risulta sopraelevata rispetto al piano stradale in quanto nei suoi sotterranei sono presenti alcuni ambienti un tempo adibiti a sepolcri.

  • Piazza Don Tonino Bello, 7, Alessano (Lecce)
  • Luogo di culto

Alessano

Alessano

Dormire, mangiare, comprare...

Terre di Carmen
Via Nepole, 1 - 73040, Morciano di Leuca (Lecce)
7.89 Chilometri da Chiesa Collegiata di San Salvatore
SoleMareSalento
Via Roma, 139 - 73054, Presicce (Lecce)
6.16 Chilometri da Chiesa Collegiata di San Salvatore
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950