La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Parco Regionale dell'Olivo di Venafro

Cosa vedere a Venafro, Isernia, Molise


Condividi

Noto anche come parco Oraziano o Campaglione, è un parco agricolo storico nato per salvaguardare il patrimonio olivicolo del territorio di Venafro. Si trova alle spalle della concattedrale della città e dal duomo di Venafro; arriva fino alla montagna ed è percorso da una strada carrozzabile.

L'agricoltura e gli uliveti di Venafro sono descritti fin dall'antichità: da Marco Porcio Catone, che nel De Agricoltura suggerisce di applicare le tecniche agricole usate a Venafro, a Orazio, che descrive una Venafro ammantata di olivi.

La vegetazione è costituita esclusivamente dagli olivi secolari (Olea europaea) che tuttora vengono coltivati per la produzione dell'olio d'oliva, già conosciuto nell'antichità e citato dal poeta Orazio. Nel parco si conservano alcuni resti archeologici: i terrazzamenti in opera poligonale, i resti dell'acquedotto del teatro di epoca romana e della piccola chiesa della Madonna della Libera.

Il parco viene utilizzato per passeggiate e scampagnate, in particolare in occasione della "Pasquetta venafrana", il giorno dopo la festività di Pasquetta. Dal Campaglione partono sentieri di montagna che giungono fino alla Torricella e al monte Santa Croce.

Contatta ora Parco Regionale dell'Olivo di Venafro

Voglio ricevere la newsletter
  • Parco/Riserva naturale

Venafro

Venafro

Dormire, mangiare, comprare...

Ristorante Antichi Sapori
Via Alighieri, 10 - 86095, Frosolone (Isernia)
38.72 Chilometri da Parco Regionale dell'Olivo di Venafro
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950