La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Palazzo di Checco il Bello

Cosa vedere a Magliano in Toscana, Grosseto, Toscana


Condividi

Costruito nei primi anni del XIV secolo, l'edificio fu l'antica residenza della famiglia Monaldeschi di Orvieto e vi soggiornarono anche i conti Aldobrandeschi. Nei primi anni del Novecento poi, vi visse un tal Francesco Salvi, soprannominato Checco il Bello, sia per le sue doti estetiche e per la fama di Casanova, da cui il nome con il quale l'edificio oggi è noto. Il Palazzo fu poi usato nel 1911 da Carlo Alberto Nicolosi, autore del libro Maremma Toscana: alta e bassa, in occasione di una sua visita a Magliano; oggi il palazzo è adibito a edificio residenziale.

Il palazzo si erge sulla strada principale del vecchio borgo, corso Garibaldi, non lontano dalla piazza su cui si trova la chiesa di San Giovanni Battista. L'edificio fu costruito con pietra locale secondo gli schemi dell'architettura gotica senese del XIV secolo. Sono presenti bifore, oggi murate per una migliore razionalizzazione degli spazi interni, e cornici in travertino chiaro locale. Sulla facciata si può vedere lo stemma della casata dei Monaldeschi.

  • Via Giuseppe Garibaldi, 15, Magliano in Toscana (Grosseto)
  • Palazzo

Magliano in Toscana

Magliano in Toscana

Dormire, mangiare, comprare...

La Vecchia Dispensa
Ettore Ponticelli propone nella sua bottega olio di prima spremitura e di ottima qualità.
Via Italia in Montemerano, 31, Manciano (Grosseto)
16.40 Chilometri da Palazzo di Checco il Bello
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950