La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Villa Maggi

Cosa vedere a Gradella, Cremona, Lombardia


Condividi

Villa Maggi si scorge dal cancello di ferro battuto affiancato da due pilastri a leggero bugnato e due panchine, dietro la cinta si erge un bellissimo ippocastano. Oltre l’ingresso il colpo d’occhio è notevole, la facciata dagli intensi colori è “in negativo” rispetto agli altri edifici del borgo: un fondo aragosta con linee architettoniche gialle.

L’impianto della residenza dei conti di Gradella, come si presenta oggi, è il risultato di notevoli modifiche apportate dalla fine del ‘700 al secondo dopoguerra. Gli interventi hanno interessato soprattutto le parti di servizio, il corpo nobile è sostanzialmente rimasto intatto, salvo lo scalone, spostato da quella originaria ad altra sede.

La facciata è costituita da due ordini e divisa in sei specchi da alte lesene. Nel primo ordine si apre un portico con cinque archi ribassati su pesanti pilastri con capitelli toscani, a sinistra uno specchio chiuso.

L’ordine superiore è segnato da due marcapiani e caratterizzato da una fila di sei finestre. Le lesene partono dai pilastri degli archi e attraversano tutta la facciata fino a sorreggere un altro marcapiano che segna il sottotetto.

Contatta ora Villa Maggi

Voglio ricevere la newsletter
  • Via Maggiore, 4, località Gradella, Pandino (Cremona)
  • 0373 973350
  • Visita il sito
  • Villa

Gradella

Gradella

Dormire, mangiare, comprare...

Cattleya Rooms and Breakfast
Via Milano, 30 - 26025, Pandino
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950