La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Castello Grimaldi

Cosa vedere a Monteverde, Avellino, Campania


Condividi

Fonti storiche fanno risalire le prime origini del castello al IX secolo. Della sua esistenza vi è testimonianza in un documento risalente all'anno 897. Nell'Alto Medioevo i Longobardi eressero questo fortilizio la cui struttura originaria era a base trapezoidale. Nel corso del Medioevo furono aggiunte le torri cilindriche ancora esistenti ed il ponte elevatoio, oggi scomparso. Tra il XV e il XIX secolo il Castello assunse la configurazione attuale conservando quella tipica Aragonese. A valle del Castello si sviluppa il centro storico, dalle caratteristiche strade strette su cui affacciano portali artistici scolpiti in pietra locale, le splendide Valli dell'Osento e del fiume Ofanto.

Il Castello fu anche residenza signorile della famiglia Orsini, di Roberto il Guiscardo, Goffredo conte di Andria e nel 1532 del principe di Monaco Onorato Grimaldi; nel 1642 passò a Michele Sangermano e dal 1689 fino all'abolizione dei diritti feudali nel 1806, appartenne alla casata dei Caracciolo. Nel 1049 divenne sede vescovile e acquistò importanza come vescovato. Entro le mura del castello esiste una cappella di cui rimane soltanto un’acquasantiera realizzata da Carpencivo per ordine del vescovo Loseto nel 1343.

  • Via Salita Castello, 6, Monteverde (Avellino)
  • Castello, rocca, fortezza

Monteverde

Monteverde

Dormire, mangiare, comprare...

Cooperativa Agricola Molara
La Cooperativa Agricola Molara dal 1972 produce e commercializza latte e derivati, come il celebr...
Via Toppo dell’Anno, Zungoli (Avellino)
31.75 Chilometri da Castello Grimaldi
Capitalhouse Mercogliano
Via A. Ramiro Marconi, 24 - 83013, Mercogliano (Avellino)
66.58 Chilometri da Castello Grimaldi
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950