Fortezza di Radicofani - Cosa vedere a Radicofani - Castelli, chiese, monumenti e musei - La costruzione del castello di Radicofani, in Toscana (IX sec.) è da attribuire ai Carolingi.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Fortezza di Radicofani

Cosa vedere a Radicofani, Siena

Nel 978 i Monaci di Abbadia San Salvatore lo acquistarono e ne rimasero in possesso sino al 1153, quando la fortezza fu riscattata dallo Stato Pontificio e il Papa anglosassone Adriano IV, essendo il castello situato in posizione strategica di dominio sulla via Francigena, ne potenziò le fortificazioni per arrestare l'avanzata di Federico Barbarossa. Nei secoli a seguire il castello rimase di proprietà dello Stato Pontificio e della Repubblica di Siena. Nel 1297 il celebre "bandito gentiluomo" Ghino di Tacco si impadronisce del castello e vi dimora per tre anni, diventando un Robin Hood di casa nostra. Le sue imprese sono ricordate da Dante ne"La Divina Commedia" e da Boccaccio nel "Decamerone".

Nel 1300 la fortezza torna sotto lo Stato Pontificio ed è oggetto di continui tentativi di conquista da parte dei senesi che se ne impadronirono (con l'obbligo di pagare una pesante retta annua) nel 1411, ristrutturando e fortificando l'importante punto strategico. Nel 1458 la fortezza fu definitivamente donata a Siena da Papa Pio II (Enea Silvio Piccolomini di Pienza) ed iniziò così un lungo periodo di benessere e stabilità. Durante la guerra tra Firenze e Siena, la fortezza assunse un ruolo importante nel conflitto, infatti fu l'ultimo baluardo difensivo della Repubblica di Siena. Dopo lunghi anni di assedio, la Balzana senese venne ammainata il 17 agosto 1559. Fu poi Cosimo I Granduca di Toscana ad intervenire sul vecchio castello, esaltandone il ruolo difensivo ed affidando all'architetto Baldassarre Lanci il compito di costruire un'imponente fortezza.

Contatta ora Fortezza di Radicofani

Compila questo modulo per metterti in contatto direttamente

Accetto i termini della privacy
Voglio ricevere la newsletter
TAGS :

Visita Radicofani

Eventi a Radicofani

Cosa vedere nei dintorni

Collegiata dei Santi Leonardo e Cassia
Collegiata dei Santi Leonardo e Cassia
La Collegiata dei Santi Leonardo e Cassia si trova a San Casciano dei Bagni, in Toscana.
Via S. Cassiano, 17, San Casciano dei Bagni (SI)
9.17 Chilometri da Fortezza di Radicofani
Chiesa di Sant'Andrea
Chiesa di Sant'Andrea
La chiesa di Sant'Andrea si trova a Castiglioncello del Trinoro, nei pressi di Sarteano in Toscana.
Via di Mezzo, 2, località Castiglioncello del Trinoro, Sarteano (SI)
10.95 Chilometri da Fortezza di Radicofani
Collegiata di San Lorenzo
Collegiata di San Lorenzo
La collegiata di San Lorenzo di Sarteano in Toscana risale agli inizi del XIII secolo.
Piazza S. Lorenzo, 1, Sarteano (SI)
12.88 Chilometri da Fortezza di Radicofani
Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona
Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona
Il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona documenta le varie fasi del popolamento umano nel territorio che gravita intorno al Monte Cetona, a partire dal Paleolitico fino alla fine dell’Età del Bronzo.
Palazzo Comunale, Via Roma, 37 , Cetona (SI)
12.97 Chilometri da Fortezza di Radicofani
Fortezza di Sarteano
Fortezza di Sarteano
La fortezza di Sarteano, in Toscana, è una costruzione cinta da doppia cerchia di mura con il maschio quadrato e torri rotonde ai lati.
Via del Forte, 57, Sarteano (SI)
13.01 Chilometri da Fortezza di Radicofani
Museo Archeologico di Sarteano
Museo Archeologico di Sarteano
Il Museo Archeologico di Sarteano, in Toscana, è ospitato nelle sale del cinquecentesco palazzo Gabrielli.
Via Roma, 24, Sarteano (SI)
13.11 Chilometri da Fortezza di Radicofani
Chiesa di San Martino in Foro
Chiesa di San Martino in Foro
La Chiesa di San Martino in Foro del borgo di Sarteano in Toscana, sorgeva nella piazza principale del paese, di fronte al palazzo comunale.
Costa Vallepiatta, 1, Sarteano (SI)
13.21 Chilometri da Fortezza di Radicofani
Palazzo Sforza Cesarini
Palazzo Sforza Cesarini
Il Palazzo Sforza Cesarini è una delle principali architetture del centro storico della località di Santa Fiora.
Piazza Garibaldi, 25 - 58037, Santa Fiora (GR)
16.64 Chilometri da Fortezza di Radicofani
Chiesa di Santa Chiara
Chiesa di Santa Chiara
Il Chiesa di Santa Chiara, edificata nel 1705, conserva all'interno un Crocifisso ligneo quattrocentesco assai venerato e portato in processione ogni 3 maggio
Via delle Monache, 24 - 58037, Santa Fiora (GR)
16.66 Chilometri da Fortezza di Radicofani

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Da non perdere, all'inizio di marzo il borgo di Dozza ospiterà il pittoresco evento Civitas Medievale.
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di