Museo Geologico e delle Frane - Cosa vedere a Bagnoregio - Castelli, chiese, monumenti e musei - Il Museo Geologico e delle Frane del borgo di Civita, nel Lazio, illustra la lotta di Civita per la sua sopravvivenza.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Museo Geologico e delle Frane

  • Palazzo Alemanni, Piazza San Donato, Civita, Bagnoregio (VT)
  • 328 6657205
  • Visita il sito

Il Museo Geologico e delle Frane del borgo di Civita, nel Lazio, illustra i processi di instabilità in atto, le opere di monitoraggio e di stabilizzazione, le frane storiche, la storia e la lotta di Civita per la sua sopravvivenza. Il percorso espositivo è suddiviso in 4 sale:

  • Frane - Civita di Bagnoregio e il paesaggio vivente della Valle dei Calanchi. L'evoluzione del territorio è particolarmente evidente lungo la sella morfologica di accesso a Civita, che dal 1764 ad oggi ha subito un abbassamento di circa 40 metri.
  • Fossili - La storia geologica e i fossili marini dell’area compresa tra Bagnoregio e la Valle del Tevere.
  • Il territorio di Bagnoregio è caratterizzato da argille sabbiose di origine marina del Pleistocene Inferiore ricoperte dai depositi vulcanici del Distretto Vulcanico Vulsino. 
  • Storia - Evoluzione storica di Civita. Le frane storiche. La vita di S. Bonaventura. Il plastico di Civita. Dal XV secolo ad oggi sono state documentate 134 frane dettagliatamente descritte in manoscritti, cronache, documenti e pubblicazioni varie: il confronto di tali documenti mostra una riduzione progressiva del centro abitato, a causa del verificarsi di eventi franosi lungo il perimetro della rupe. San Bonaventura è il personaggio più illustre della città, ha reso famoso il nome di Civita in tutta Europa. Religioso, filosofo e teologo, fu vescovo, cardinale e ministro generale dell'Ordine Francescano; è considerato uno tra i più importanti biografi di san Francesco d'Assisi.
  • Civita - Video e foto per conoscere meglio Civita. Attraverso una attenta ricerca storica e di archivio sono stati recuperati i progetti di intervento sui versanti che hanno cercato di proteggere Civita nelle varie epoche storiche.

Orario Estivo (1 Giu-31 Ago): dal martedì alla domenica, 9.30-13.30 e 14-18.30
Orario Ridotto (1 Set-31 Mag): dal venerdì alla domenica, ore 10-13.30 e 14-17.30
(dal martedì al giovedì aperto per visite guidate programmate per un minimo di 15 persone)

Aperture Straordinarie: 6 gennaio, lunedì di Pasqua, 25 aprile, 1 maggio, 26 dicembre
Giorno di Chiusura: Lunedì. Chiuso il 24-25-31 dicembre e 1 gennaio.

Contatta ora Museo Geologico e delle Frane

Compila questo modulo per metterti in contatto direttamente

Accetto i termini della privacy
Voglio ricevere la newsletter
TAGS :

Visita Civita di Bagnoregio

Eventi a Civita di Bagnoregio

Cosa vedere nei dintorni

Moai di Vitorchiano
Moai di Vitorchiano
Il Moai di Vitorchiano fu scolpito negli anni 90 esclusivamente a mano con le tipiche asce maori e con pietre taglienti.
Strada Provinciale 23 della Vezza, 19 - 01030, Vitorchiano (VT)
18.62 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane
Palazzo Comunale
Palazzo Comunale
Il Palazzo Comunale di Vitorchiano è racchiuso tra due torri
Piazza Sant'Agnese, 16 - 01030, Vitorchiano (VT)
18.66 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane
Parco dei Mostri
Parco dei Mostri
Il Parco dei Mostri è un complesso monumentale che si trova a Bomarzo, nel Lazio.
Via del Lavatoio, 121, località Giardino, Bomarzo (VT)
18.67 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane
Duomo di Bomarzo
Duomo di Bomarzo
Il Duomo di Bomarzo, nel Lazio, si trova nel centro storico del borgo.
SP20, Bomarzo (VT)
18.89 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane
Chiesa della Madonna di San Nicola
Chiesa della Madonna di San Nicola
Chiesa della Madonna di San Nicola ha un'unica navata ed è ricca di affreschi.
Via Borgo Cavour, 45 - 01030, Vitorchiano (VT)
19.15 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane
Casa di Santa Rosa
Casa di Santa Rosa
La casa di Santa Rosa è il luogo in cui la santa avrebbe compiuto dei miracoli.
Via Casa di Santa Rosa - 01100, Vitorchiano (VT)
19.58 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane
Castello di Torre Alfina
Castello di Torre Alfina
Torre Alfina è un piccolo borgo medievale nei pressi di Acquapendente, nel Lazio.
Via al Castello, 18, Acquapendente (VT)
19.84 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane
Museo del Fiore
Museo del Fiore
Il museo del Fiore si trova nei pressi del borgo di Acquapendente, nel Lazio.
Località Giardino, Torre Alfina, Acquapendente (VT)
19.87 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane
Parco Cinque Sensi
Parco Cinque Sensi
La caratteristica principale del Parco Cinque Sensi è il percorso a piedi scalzi, ispirato ai Barfußpark nordeuropei.
Via Gramignana, 1 - 01030, Vitorchiano (VT)
21.27 Chilometri da Museo Geologico e delle Frane

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di