Concattedrale di San Secondiano - Cosa vedere a Chiusi - Castelli, chiese, monumenti e musei - La Concattedrale di San Secondiano è il duomo del borgo di Chiusi. Si caratterizza per il suo campanile isolato, sotto al quale si trova una piscina romana del I secolo a.C.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Concattedrale di San Secondiano

Cosa vedere a Chiusi, Siena

  • Via Porsenna, 89, Chiusi (SI)

La concattedrale di San Secondiano è il duomo di Chiusi. Si caratterizza per il suo campanile isolato, costruito nel 1585 trasformando una torre di difesa. Sotto il campanile, a circa 12 metri di profondità, si trova una piscina romana del I secolo a.C. costituita da due ambienti con volta a botte.

Scavi eseguiti negli anni settanta nella zona del presbiterio hanno fatto emergere un edificio sottostante all'attuale, sorto sui resti di una costruzione più antica. Si tratta di una basilica a tre navate con pilastri quadrangolari, le pareti ad intonaco dipinto e il pavimento a mosaico databile tra la fine del IV secolo e l'inizio del V. La concattedrale fu poi riedificata alla metà del VI secolo, recuperando in parte gli elementi architettonici dell'antica basilica. L'interno è di forma basilicale con tre grandi navate divise da diciotto diverse colonne recuperate da costruzioni più antiche, forse romane. Le colonne, in marmo e travertino con capitelli in diversi stili, ricordano la primitiva edificazione paleocristiana cui seguì la ristrutturazione rinascimentale e poi quella ottocentesca. Sulla terza colonna di sinistra è inciso il nome del vescovo Florentino, permettendo di datare l'edificio al 558-560. Al di sopra delle arcate si aprono otto grandi finestroni per parte.

Secondo un complesso programma iconografico, nella navata centrale sono raffigurati a sinistra e a destra due teorie di sante e di santi martiri sepolti nelle catacombe clusine o legati alla vicenda storica di Santa Mustiola. Il dipinto dell'abside, ispirato ai mosaici della basilica di Santa Maria Maggiore a Roma, è datato 1892, quello a destra raffigura la Martire Orsola (1894), mentre quello a sinistra raffigura Santa Caterina d'Alessandria.

TAGS :

Visita Chiusi

Eventi a Chiusi

Cosa vedere nei dintorni

Museo della Cattedrale e Labirinto di Porsenna
Museo della Cattedrale e Labirinto di Porsenna
Il nome deriva dalla descrizione di Plinio il vecchio del mausoleo di Porsenna, il leggendario sepolcro del sovrano etrusco del borgo di Chiusi, protetto da un labirinto.
Piazza Duomo, 2, Chiusi (SI)
0.03 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano
Museo Archeologico Nazionale di Chiusi
Museo Archeologico Nazionale di Chiusi
Con il biglietto del Museo Archeologico di Chiusi si possono anche visitare la tomba del Leone, la tomba della Pellegrina e, su prenotazione, la tomba della Scimmia.
Via dei Longobardi, 291, Chiusi (SI)
0.05 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano
Chiesa di San Martino in Foro
Chiesa di San Martino in Foro
La Chiesa di San Martino in Foro del borgo di Sarteano in Toscana, sorgeva nella piazza principale del paese, di fronte al palazzo comunale.
Costa Vallepiatta, 1, Sarteano (SI)
6.92 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano
Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona
Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona
Il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona documenta le varie fasi del popolamento umano nel territorio che gravita intorno al Monte Cetona, a partire dal Paleolitico fino alla fine dell’Età del Bronzo.
Palazzo Comunale, Via Roma, 37 , Cetona (SI)
6.97 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano
Museo Archeologico di Sarteano
Museo Archeologico di Sarteano
Il Museo Archeologico di Sarteano, in Toscana, è ospitato nelle sale del cinquecentesco palazzo Gabrielli.
Via Roma, 24, Sarteano (SI)
7.01 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano
Fortezza di Sarteano
Fortezza di Sarteano
La fortezza di Sarteano, in Toscana, è una costruzione cinta da doppia cerchia di mura con il maschio quadrato e torri rotonde ai lati.
Via del Forte, 57, Sarteano (SI)
7.23 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano
Collegiata di San Lorenzo
Collegiata di San Lorenzo
La collegiata di San Lorenzo di Sarteano in Toscana risale agli inizi del XIII secolo.
Piazza S. Lorenzo, 1, Sarteano (SI)
7.31 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano
TrasiMemo – Banca della Memoria del Trasimeno
TrasiMemo – Banca della Memoria del Trasimeno
Il TrasiMemo si trova all’interno di Palazzo Baldeschi a Paciano, in Umbria.
Via Francesco Mario Sensini, 59, Paciano (PG)
9.93 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano
Chiesa di Sant'Andrea
Chiesa di Sant'Andrea
La chiesa di Sant'Andrea si trova a Castiglioncello del Trinoro, nei pressi di Sarteano in Toscana.
Via di Mezzo, 2, località Castiglioncello del Trinoro, Sarteano (SI)
11.36 Chilometri da Concattedrale di San Secondiano

Piú letti del mese

Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
La Riviera dei Ciclopi, che prende il nome dalle isole antistanti, è quel tratto di costa siciliana che va da Aci Castello ad Acireale
By Redazione
Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di