Vittoriale degli Italiani - Cosa vedere a Gardone Riviera - Castelli, chiese, monumenti e musei - Il Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all'aperto, giardini e corsi d'acqua da Gabriele d'Annunzio, eretto a memoria della sua "vita inimitabile"
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Vittoriale degli Italiani

Cosa vedere a Gardone Riviera, Brescia

Il Vittoriale degli Italiani è un complesso di edifici, vie, piazze, un teatro all'aperto, giardini e corsi d'acqua eretto tra il 1921 e il 1938 da Gabriele d'Annunzio su progetto dell'architetto Giancarlo Maroni, a memoria della "vita inimitabile" del poeta-soldato e delle imprese degli italiani durante la Prima guerra mondiale. Spesso, per sineddoche, tale nome è riferito soltanto alla casa di d'Annunzio, situata all'interno del complesso.

Il Vittoriale si estende per circa nove ettari sulle colline di Gardone Riviera in posizione panoramica, dominante il lago. Accoglie il visitatore l'ingresso monumentale costituito da una coppia di archi al cui centro è collocata una fontana che reca in lettere bronzee un passo del Libro segreto, ultima opera scritta da Gabriele d'Annunzio. Dalle arcate d'ingresso si snoda un duplice percorso: il primo in leggera salita conduce alla Prioria, la casa-museo di Gabriele d'Annunzio, e salendo ancora alla nave militare Puglia e al Mausoleo degli Eroi con la tomba del poeta; il secondo porta verso i giardini, l'Arengo, e, attraverso una serie di terrazze degradanti verso il lago, si giunge alla limonaia e al frutteto.
Superato l'ingresso e presa la via verso la Prioria, sulla sinistra si può ammirare l'anfiteatro progettato da Maroni fra il 1931 e il 1938 ma ultimato soltanto nel 1953. Ispirato ai teatri della classicità, gode di uno strabiliante panorama sul lago avendo come naturale scenografia il Monte Baldo, l'isola del Garda, la rocca di Manerba nella quale al poeta tedesco Goethe parve di ravvisare il profilo di Dante e la penisola di Sirmione.
La sommità del Vittoriale è occupata dal Mausoleo, monumento funebre realizzato dal Maroni dopo la morte di d'Annunzio. Il monumento è ispirato ai tumuli funerari di tradizione etrusco-romana ed è costituito da tre gironi in marmo botticino a rappresentare le vittorie degli Umili, degli Artieri e degli Eroi. S
otto il colle mastio è collocata la nave militare Puglia, forse il più suggestivo cimelio del Vittoriale. Dalla Nave Puglia si può ammirare la valletta formata dai corsi dei torrenti dell' Acquapazza e dell' Acquasavia che si uniscono a valle nel laghetto delle Danze a forma di violino. Inaugurato nel 2010 nel grande spazio espositivo del sottoteatro, il museo d'Annunzio Segreto raccoglie quanto fino ad ora era rimasto sconosciuto al grande pubblico perché chiuso negli armadi e nei cassetti della Prioria: i vestiti del Vate, le scarpe e gli stivali, la biancheria, le vesti appositamente fatte confezionare da d'Annunzio per le sue donne, i collari dei cani, gli oggetti da scrivania, il vasellame da tavola, i gioielli. Un'intera sezione è dedicata alle eleganti valigie, alle cappelliere e ai bauli a incastro.
All'ingresso sei schermi trasmettono filmati d'epoca dell'Istituto Luce o dell'Archivio storico RAI.
Il museo d'Annunzio Segreto rappresenta dunque un incontro ravvicinato, intimo con il mondo quotidiano di Gabriele d'Annunzio nel suo stile di vita inimitabile e raffinatissimo.

Contatta ora Vittoriale degli Italiani

Compila questo modulo per metterti in contatto direttamente

Accetto i termini della privacy
Voglio ricevere la newsletter
TAGS :

Visita Gardone Riviera

Eventi a Gardone Riviera

Cosa vedere nei dintorni

Chiesa di San Pier d'Agrino a Bogliaco
Chiesa di San Pier d'Agrino a Bogliaco
Risalendo la collina da Bogliaco a Fornico, la chiesa di S. Pier d'Agrino può diventare meta di una piacevole passeggiata.
Via della Chiesa, località Villavetro, Gargnano (BS)
8.54 Chilometri da Vittoriale degli Italiani
Chiesa di San Tommaso a Villa
Chiesa di San Tommaso a Villa
La Chiesa di San Tommaso a Villa ed il suo convento si trovano a Gargnano, sul Lago di Garda.
Via Poggio degli Ulivi, Gargnano (BS)
9.92 Chilometri da Vittoriale degli Italiani
Chiesa di San Giovanni Battista a Musaga
Chiesa di San Giovanni Battista a Musaga
In un'atmosfera quasi fiabesca, la piccola frazione di Musaga custodisce gelosamente la propria chiesa.
Via Musaga, Gargnano (BS)
10.22 Chilometri da Vittoriale degli Italiani
Chiesa di Sant'Antonio Abate a Sasso
Chiesa di Sant'Antonio Abate a Sasso
A circa cinquecento metri d'altitudine, nella piccola frazione di Sasso, si erge la chiesa del paese.
Via Sisengla, Gargnano (BS)
10.30 Chilometri da Vittoriale degli Italiani
Chiesa di San Francesco
Chiesa di San Francesco
La Chiesa di San Francesco ed il suo antico chiostro si trovano a Gargnano, sul Lago di Garda.
Via Roma, Gargnano (BS)
10.39 Chilometri da Vittoriale degli Italiani
Chiesa di San Martino
Chiesa di San Martino
La Chiesa di San Martino è il principale edificio religioso di Gargnano, sul Lago di Garda.
Via Don Primo Adami, Gargnano (BS)
10.81 Chilometri da Vittoriale degli Italiani
Chiesa di San Giacomo di Calino
Chiesa di San Giacomo di Calino
La chiesa di San Giacomo di Calino si trova nei pressi di Villa Feltrinelli a Gargnano, sul Lago di Garda.
Via San Giacomo, Gargnano (BS)
11.18 Chilometri da Vittoriale degli Italiani
Eremo di San Valentino
Eremo di San Valentino
Dall'Eremo di San Valentino si può godere di una splendida vista su Gargnano e il Lago di Garda.
località Sasso, Gargnano (BS)
11.41 Chilometri da Vittoriale degli Italiani
Dogana Vecchia
Dogana Vecchia
La Dogana Vecchia si trova a ridosso dell'antico porto di Lazise sul Lago di Garda.
Piazzetta Partenio, 13, Lazise (VR)
18.52 Chilometri da Vittoriale degli Italiani

Piú letti del mese

4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
La Riviera dei Ciclopi, che prende il nome dalle isole antistanti, è quel tratto di costa siciliana che va da Aci Castello ad Acireale
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di