Isola Madre - Cosa vedere a Stresa - Castelli, chiese, monumenti e musei - L’isola Madre è la più grande delle isole Borromee e si trova a metà strada tra Baveno e Pallanza.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Isola Madre

L’Isola Madre è la più grande delle isole Borromee e pur essendo la più vasta non è abitata.
La sua posizione è diversa da quella delle altre Isole Borromee, poiché si trova proprio nel centro del Golfo Borromeo, a metà strada tra Baveno e Pallanza, lungo una linea immaginaria che passa anche per l'Isolino San Giovanni.

Già dal IX secolo erano presenti sull’isola una chiesa dedicata a San Vittore (a cui si deve il primo nome dell’isola), un cimitero e vaste coltivazioni di ulivi.

Una volta sbarcati sull’isola è possibile ammirare il più bel porticciolo tra quelli delle destinazioni sul Lago Maggiore: una bella scalinata contornata da fiori e una vegetazione rigogliosa che guida i turisti verso i vicoli dell’isola, alcuni dei quali ombreggiati da lunghi porticati formati da glicine.

Da vedere:

- Il Palazzo Borromeo, venne aperto al pubblico solo nel 1978, conserva al suo interno arredi e quadri che provengono dai numerosi possedimenti della famiglia Borromeo, tutti rispecchianti lo stile del XVI e XVII secolo. All’interno dell’edificio, oltre ad oggetti più classici, sono presenti anche diverse marionette e teatrini, che venivano utilizzati per allietare le giornate della famiglia Borromeo e persino della servitù a partire dal XVII secolo.
- La cappella gentilizia si affaccia su di una fontana circolare con tante piccole piante lacustri al suo interno come fiori di loto e ninfee e che ospitano anche qualche rana. Dietro si trova una scalinata avvolta nel verde che permette di ammirare questa piccola piazzetta da una prospettiva rialzata. La cappella venne costruita nel 1858, ma si tratta di una cappella atipica, perché al suo interno non sono custoditi resti di persone, ne sono presenti monumenti funebri.
- I giardini all’inglese, per i quali è richiesto il biglietto, sono la parte più scenica dell’isola. Di origine antica, la loro costruzione e il mantenimento cominciò nei primi del 500, non appena venne rilevata l’isola.

Isola Madre è sul numero 7 della nostra rivista digitale e-borghi travel.
Sfogliala ora gratis!

TAGS :

Visita Stresa

Eventi a Stresa

Cosa vedere nei dintorni

Isola dei Pescatori
Isola dei Pescatori
L’Isola dei Pescatori o Superiore è l'unica dell'arcipelago delle Borromee nel Lago Maggiore ad essere stabilmente abitata.
28838, Stresa (VB)
1.82 Chilometri da Isola Madre
Isola Bella
Isola Bella
L'Isola Bella, situata nel lago Maggiore, fa parte del gruppo delle cosiddette Isole Borromee e si trova nel golfo dedicato all'insigne famiglia che ancora ne ha la proprietà.
28838 , Stresa (VB)
2.00 Chilometri da Isola Madre
Museo della bambola e del giocattolo
Museo della bambola e del giocattolo
Il museo della bambola di Angera, in sedici sale della Rocca Borromea, espone soprattutto bambole d'epoca e nel suo settore è uno dei più grandi se non il più grande museo in Europa.
Via Rocca Castello, Angera (VA)
15.53 Chilometri da Isola Madre
Santuario della Madonna della Riva
Santuario della Madonna della Riva
Sul lungolago di Angera, a chiudere la piazza Garibaldi di fronte al porto austriaco, si erge il santuario della Madonna della Riva.
Piazza Giuseppe Garibaldi, Angera (VA)
15.85 Chilometri da Isola Madre
Sacro Monte di Orta
Sacro Monte di Orta
Il Sacro Monte di Orta fa parte del gruppo dei nove Sacri Monti alpini in Piemonte e Lombardia
Via al Sacro Monte, Orta San Giulio (NO)
15.98 Chilometri da Isola Madre
Palazzo Penotti Ubertini
Palazzo Penotti Ubertini
Struttura di particolare fascino artistico, ospita regolarmente mostre ed eventi culturali. La costruzione del palazzo iniziò nei primi anni del Settecento per terminare nel 1747.
Via Caire Albertoletti, 31, Orta San Giulio (NO)
16.18 Chilometri da Isola Madre
Parco degli Agrumi
Parco degli Agrumi
Al Parco degli Agrumi, nel borgo di Cannero Riviera, il visitatore potrà passeggiare tra filari di agrumi “locali”
Via IV Novembre, 5H, Cannero Riviera (VB)
16.19 Chilometri da Isola Madre
Basilica di San Giulio
Basilica di San Giulio
Secondo la leggenda, intorno al 390 il santo raggiunse l'isola navigando sul proprio mantello e la liberò dai draghi edificando una piccola chiesa, dedicata ai dodici apostoli..
Isola di San Giulio, Orta San Giulio (NO)
16.82 Chilometri da Isola Madre
Castelli di Cannobio
Castelli di Cannobio
Nel territorio di Cannobio ma di fronte a Cannero Riviera, sono tre isolotti rocciosi situati nel lago Maggiore.
Strada Statale 34 del Lago Maggiore, 153, Cannobio (VB)
17.94 Chilometri da Isola Madre

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di