Chiesa di San Vito Martire - Cosa vedere a Monte Vidon Corrado - Castelli, chiese, monumenti e musei - Dell’antica chiesa di San Vito Martire di Monte Vidon Corrado, risalente ai primi decenni del XVI secolo, oggi rimane la cappella barocca di San Vito Martire, patrono del paese.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Chiesa di San Vito Martire

  • Piazza della Vittoria, 9, Monte Vidon Corrado (FM)

Nel 1750 la chiesa, ormai fatiscente, fu demolita e ricostruita nelle attuali forme neoclassiche tra il 1760 e il 1765, portando la parete est fuori dall’antica cinta delle mura castellane e collocandovi il presbiterio, che nella chiesa originaria si trovava alla base dell’attuale torre campanaria. Nel 1886 la facciata fu restaurata, successivamente tra il 1952 e 1954 furono eseguiti lavori di restauro del tetto, della volta che fu portata a tutto sesto e furono chiuse le due cappelline centrali ai lati della navata. Nel 1984 fu rifatto completamente il pavimento della chiesa con mattonelle in cotto locale e furono riaperte le due cappelline laterali. L’ultimo intervento significativo di restauro in ordine di tempo è stato realizzato a seguito dei danni causati del sisma del 1997; dopo il terremoto del 2016 la chiesa è stata messa in sicurezza ma non è officiata, in attesa di restauro ed eccezionalmente aperta per le giornate FAI di Primavera.

A navata unica presenta tre cappelline per lato e vi si conservano opere di pregio. La Cappellina di S. Vito è chiusa da una cancellata in ferro battuto del 1854; lo stato di conservazione non è buono, è decorata con stucchi realizzati da Bernardino Maccario da Loro Piceno tra il 1642-1644, con figure di Santi, putti, festoni, volute. Gli affreschi, piuttosto deteriorati dalle infiltrazioni d’acqua, rappresentano a sinistra S. Vito in preghiera tra i monti della Lucania e a destra S. Vito innanzi al giudice

I tre dipinti su tela sono del pittore fermano Lorenzo Foschi, eseguiti tra il 1646 e il 1648: nella pala centrale è rappresentato S. Vito che assistito dai SS. Modesto e Crescenzia – suo maestro e sua nutrice- libera una persona morsa da un cane¸ a sinistra La Trasfigurazione di Gesù, a destra S. Maria Maddalena con altre Vergini. Nella cappella centrale sul lato destro della navata il dipinto con La Madonna delle Grazie attribuito ad Alessandro Ricci (1749-1829), il più noto esponente della famiglia di pittori fermani. Anche la Via Crucis è settecentesca.

La cappella dell’Addolorata è decorata con pitture, stucchi, dorature. Le tempere su parete sono state eseguite nel 1888 dal fermano G. Nunzi e rappresentano La presentazione di Gesù al tempio e L’incontro di Gesù e Maria al Calvario; nella volta Angeli intorno alla Croce, pure con danni causati dall’umidità. Sull’altare maggiore l’imponente, essenziale Crocifisso, proveniente da un’altra chiesa non individuata, di scuola bolognese, vicino al fare pittorico del Guercino per la tavolozza scura e per la luce suggestiva che svela la potente anatomia. Nella cappella centrale sul lato sinistro della navata La Pietà con i SS. Liberato e Vitale, tra le opere più belle di Alessandro Ricci. Nella cappella del Battistero, in una cornice a stucco la tela con il Battesimo di Gesù attribuita ad Alessandro Ricci, su ispirazione da un originale di Carlo Maratta.

TAGS :

Visita Monte Vidon Corrado

Eventi a Monte Vidon Corrado

Cosa vedere nei dintorni

Centro Studi Osvaldo Licini
Centro Studi Osvaldo Licini
Il Centro Studi Osvaldo Licini ospita un'esposizione permanente dei lavori preparatori del pittore di Monte Vidon Corrado.
Piazza Osvaldo Licini, 9, Monte Vidon Corrado (FM)
0.04 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire
Casa Museo Osvaldo Licini
Casa Museo Osvaldo Licini
In questa casa di Monte Vidon Corrado, Osvaldo Licini, uno dei più grandi artisti dell’astrattismo europeo, era nato il 22 marzo del 1894.
Via Osvaldo Licini, 5, Monte Vidon Corrado (FM)
0.06 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire
Chiesa della Madonna del Carmine
Chiesa della Madonna del Carmine
La chiesa della Madonna del Carmine si trova nella parte bassa del borgo di Monte Vidon Corrado, nelle Marche.
Via della Giustizia, 12, Monte Vidon Corrado (FM)
0.32 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire
CEA Bosco di Smerillo e Lago di San Ruffino
CEA Bosco di Smerillo e Lago di San Ruffino
I Centri di educazione ambientale Bosco di Smerillo e Lago di San Ruffino si occupano della valorizzazione di un ampio territorio compreso tra il lago di San Ruffino e Monte Falcone.
SP50, Smerillo (FM)
13.32 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire
Chiesa di Santa Maria Assunta
Chiesa di Santa Maria Assunta
Il duomo di Montalto delle Marche è dedicato a Santa Maria Assunta.
Piazza Sisto V, 2, Montalto delle Marche (AP)
17.91 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire
Santuario della Madonna della Salute
Santuario della Madonna della Salute
Il Santuario della Madonna della Salute si trova in contrada Monti, nei pressi del borgo di Moresco.
Contrada Monti, Moresco (FM)
20.60 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire
Chiesa della Madonna dell'Olmo
Chiesa della Madonna dell'Olmo
La chiesa della Madonna dell'Olmo si trova nei pressi di Moresco, in contrada Tredico.
Contrada Tredico, Moresco (FM)
21.05 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire
Basilica di Santa Maria a Piè di Chienti
Basilica di Santa Maria a Piè di Chienti
La basilica di Santa Maria a Piè di Chienti si trova nel borgo di Montecosaro, nelle Marche.
Via Santissima Annunziata, 27, Montecosaro (MC)
21.62 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire
Polo Museale e Convento di San Francesco
Polo Museale e Convento di San Francesco
Il complesso conventuale di San Francesco del borgo di Montefiore dell'Aso, nelle Marche, risale al XIII secolo.
Piazzale San Francesco, 1 , Montefiore dell\'Aso (AP)
22.87 Chilometri da Chiesa di San Vito Martire

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
Aliano, quando un luogo incontra l'anima dello scrittore
Aliano, quando un luogo incontra l'anima dello scrittore
Un paesaggio di ispirazione per uno dei personaggi più significativi e importanti del periodo fascista: Carlo Levi.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di