Cattedrale di San Giusto - Cosa vedere a Susa - Castelli, chiese, monumenti e musei - La chiesa abbaziale di San Giusto di Susa, attuale cattedrale, venne consacrata il 18 ottobre 1027.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Cattedrale di San Giusto

Cosa vedere a Susa, Torino

  • Piazza San Giusto, Susa (TO)
  • 0122 622640

Il 9 luglio 1029, Alrico, Vescovo di Asti, suo fratello Olderico Manfredi, marchese di Torino e la contessa Berta moglie di Manfredi, sottoscrissero l'atto di fondazione del monastero benedettino ad essa annesso. L'edificio subì nel 1321 il rifacimento gotico dell'area absidale, mentre risalgono alla metà del Quattrocento i pinnacoli e le decorazioni in cotto del campanile. Nel 1581 i monaci benedettini vennero sostituiti dai Canonici Regolari Agostiniani Lateranensi e due secoli più tardi, il 3 agosto 1772, papa Clemente XIV decretò l'erezione della Diocesi di Susa, di cui San Giusto divenne Cattedrale.

L'edificio conserva numerose tracce delle decorazioni ad affresco che si sono succedute nel tempo: all'esterno, sulla fiancata meridionale, sono visibili un interessante fregio romanico a monocromo e la lunetta con la crocifissione, risalenti al 1130 circa; sulla medesima facciata sono presenti anche altri affreschi, risalenti al XV secolo, tra cui un arcone decorato con raffigurazioni di profeti. Nel transetto destro, è possibile vedere le trecentesche vele con raffigurazioni dei padri della chiesa, mentre all'interno del basamento del campanile si conserva un altro interessante ciclo pittorico romanico raffigurante un velario, un guerriero e alcune fiere.

Immagini Sindoniche. Dipinto su tela, Cattedrale San Giusto
Posta al fondo della navata sinistra della Cattedrale di San Giusto, la tela, datata al 1723, presenta nella parte superiore l’Addolorata ritratta nell’atto di contemplare il telo della Sindone, sorretto da due putti; altri angeli attorniano la Vergine e contemplano la scena. Nella parte inferiore del dipinto, San Pietro (a sinistra, ritratto nell’atto di indicare la Sindone) e Santo Stefano (a destra, in atteggiamento orante), ritratti di fronte ad una balaustra marmorea al di là della quale si scorge un paesaggio, contemplano il sacro telo. Il dipinto, commissionato probabilmente dal canonico Pietro Ludovico Lauteri nel 1723, è citato tra gli arredi della Cattedrale a partire dal 1751. Esso è in buono stato di conservazione e presenta un'elaborata cornice in legno dorato e scolpito.

Contatta ora Cattedrale di San Giusto

Compila questo modulo per metterti in contatto direttamente

Accetto i termini della privacy
Voglio ricevere la newsletter
TAGS :

Visita Susa

Eventi a Susa

Cosa vedere nei dintorni

Castello di Susa - Museo civico
Castello di Susa - Museo civico
Il castello della Contessa Adelaide di Susa si apre al pubblico con un percorso di scoperta delle sue origini.
Via al Castello, 14, Susa (TO)
0.17 Chilometri da Cattedrale di San Giusto
Aree Archeologiche di Susa
Aree Archeologiche di Susa
Susa, città di origine celtica, acquisì con la conquista romana l'importantissimo ruolo di punto nevralgico lungo la via delle Gallie.
Arco di Ottaviano Augusto, Via degli Archi, Susa (TO)
0.19 Chilometri da Cattedrale di San Giusto
Museo Diocesano di Arte Sacra
Museo Diocesano di Arte Sacra
A Susa, nel complesso edilizio adiacente all'antica chiesa della Madonna del Ponte, si articola il Museo Diocesano di Arte Sacra, sede centrale del Sistema Museale Diocesano.
Via Mazzini, 1, Susa (TO)
0.24 Chilometri da Cattedrale di San Giusto
Affresco della Sindone
Affresco della Sindone
Posto sull’estremità ad angolo dei portici di Via Palazzo di Città, questo affresco degli inizi del XVII secolo raffigura il lenzuolo sacro sorretto da due cardinali.
Via Palazzo di Città, 10, Susa (TO)
0.25 Chilometri da Cattedrale di San Giusto
Convento di San Francesco
Convento di San Francesco
La chiesa e l'ex convento di San Francesco di Susa, edificati a partire dal secondo quarto del Duecento, presentano numerose testimonianze ad affresco.
Piazza San Francesco, Susa (TO)
0.35 Chilometri da Cattedrale di San Giusto
Abbazia Benedettina dei SS. Pietro e Andrea
Abbazia Benedettina dei SS. Pietro e Andrea
L'abbazia di Novalesa venne fondata nel 726 dal patrizio merovingio Abbone, in Val Cenischia.
Borgata San Pietro, 4, Novalesa (TO)
5.49 Chilometri da Cattedrale di San Giusto
Museo archeologico dell'Abbazia
Museo archeologico dell'Abbazia
Inaugurato nel 2009, il Museo Archeologico dell'Abbazia di Novalesa è ospitato nelle sale dell'antico refettorio dei monaci e nel portico prospettante sull'antico cortile dei novizi.
Borgata San Pietro, 4, Novalesa (TO)
5.49 Chilometri da Cattedrale di San Giusto
Cappella della Santa Madonna Addolorata di Borgetto
Cappella della Santa Madonna Addolorata di Borgetto
L'affresco della Cappella della Santa Madonna Addolorata si trova in località Borgetto, nei pressi di Novalesa, in Piemonte.
Frazione Borgetto, Novalesa (TO)
6.13 Chilometri da Cattedrale di San Giusto
Museo di Arte Religiosa Alpina
Museo di Arte Religiosa Alpina
Novalesa, antichissimo borgo sito ai piedi del valico del Moncenisio, ha da sempre legato la sua storia a quella della famosa abbazia benedettina.
Via Maestra, 19, Novalesa (TO)
6.18 Chilometri da Cattedrale di San Giusto

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di