Museo delle Navi Romane - Cosa vedere a Nemi - Castelli, chiese, monumenti e musei - Il Museo delle Navi Romane di Nemi su trova sulle rive del Lago di Nemi, nel Lazio.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Museo delle Navi Romane

Cosa vedere a Nemi, Roma

Nessun autore dell'antica Roma ha mai parlato delle navi imperiali nel lago di Nemi. Se ne supponeva l'esistenza perché, già nel medioevo, accadeva che, di tanto in tanto, venissero pescati alcuni reperti archeologici. Il 28 marzo 1929 affiorarono le più alte strutture della prima nave. Anche l'altra nave fu tratta a riva ed entrambe trovarono posto nel Museo delle Navi Romane.

La notte tra il 31 maggio e il 1° giugno del 1944 un incendio avvampò sulle rive del lago di Nemi. In realtà si trattava di un bombardamento alleato nei confronti di una batteria antiaerea formata da quattro cannoni nazisti. Nella foga del bombardamento i custodi del museo osservarono che i nazisti si aggiravano con un lume all'interno del museo e quindi il giorno dopo era interamente incendiato. Tutto andò distrutto, comprese le due navi. Si salvarono solo quei reperti che erano stati precedentemente trasportati nel museo nazionale romano. I nazisti abbandonarono la loro postazione il 2 giugno, mentre gli americani arrivarono due giorni dopo, senza trovare più alcunché da salvare. Le due navi sono state riprodotte in scala 1/5, e questi modellini sono, l'uno dietro l'altro, esposti in un'ala del museo.

Il Museo già di per sé è una costruzione interessante, perché offre un rarissimo esempio, il primo al mondo, di struttura concepita appositamente in funzione del contenuto e condizionata da quest'ultimo nelle soluzioni architettoniche. In effetti il museo delle navi di Nemi è un doppio hangar di calcestruzzo delle dimensioni esatte per le due navi, che erano lunghe circa 80 metri. Morpurgo lo volle con grandi superfici vetrate e realizzò al di sopra del tetto una terrazza praticabile da cui si gode un panorama inedito del lago, proprio sulla sponda ma in posizione elevata.

Dopo la ristrutturazione è stato adibito per ospitare un tratto dell'antica Via Sacra, i modelli in scala 1:5 delle navi fatti sulla base dei molti disegni tecnici eseguiti dagli ingegneri della Marina all'epoca del recupero, pannelli illustrativi, il materiale scampato all'incendio e reperti del Tempio di Diana.

TAGS :

Visita Nemi

Eventi a Nemi

Cosa vedere nei dintorni

Santuario del Santissimo Crocifisso
Santuario del Santissimo Crocifisso
Il Santuario del Santissimo Crocifisso si trova nel borgo di Nemi, nel Lazio, all'interno del parco dei Castelli Romani.
SP76A, 52, Nemi (RM)
1.22 Chilometri da Museo delle Navi Romane
Fortezza Pontificia
Fortezza Pontificia
Dalla Fortezza Pontificia di Rocca di Papa, a 753 metri di altitudine, si gode uno dei più vasti panorami del territorio dei Castelli Romani, fino al mare.
Strada Comunale della Fortezza, , Rocca di Papa (RM)
4.23 Chilometri da Museo delle Navi Romane
Ninfeo Bergantino
Ninfeo Bergantino
Meglio noto come Bagni di Diana, il Ninfeo Bergantino si trova a Castel Gandolfo sulla riva occidentale del Lago Albano, circa a metà strada tra il Ninfeo Dorico e l'Emissario del lago.
Via dei Pescatori, 21 , Castel Gandolfo (RM)
4.94 Chilometri da Museo delle Navi Romane
Tempio di Giunone Sospita
Tempio di Giunone Sospita
Il principale centro di culto di Giunone Sospita era appunto il santuario di Lanuvio, vicino a Roma.
Via San Lorenzo, 1, Lanuvio (RM)
4.96 Chilometri da Museo delle Navi Romane
Palazzo Pontificio
Palazzo Pontificio
Eretto tra il 1624 ed il 1626 per volere di Papa Urbano VII Barberini e su progetto di Carlo Maderno, il Palazzo Pontificio venne realizzato sul sito occupato dal Castello dei Savelli.
Piazza della Libertà, Castel Gandolfo (RM)
5.04 Chilometri da Museo delle Navi Romane
Museo Civico Umberto Mastroianni
Museo Civico Umberto Mastroianni
Il Museo Civico Umberto Mastroianni di Marino ha sede in Piazza Matteotti, all'interno dell'ex chiesa medievale di Santa Lucia.
Largo Jacopa de' Settesoli, Marino (RM)
6.09 Chilometri da Museo delle Navi Romane
Abbazia di San Nilo
Abbazia di San Nilo
L'Abbazia, conosciuta anche con il nome di Santa Maria di Grottaferrata e consacrata nel 1024 dal Pontefice Giovanni XIX, ospita religiosi Basiliani che seguono il rito bizantino, proprio della Chiesa di Costantinopoli.
Corso del Popolo, 128, Grottaferrata (RM)
7.60 Chilometri da Museo delle Navi Romane
Catacombe Ad Decimum
Catacombe Ad Decimum
Le Catacombe Ad Decimum di Grottaferrata sono tra le più note della zona per l'ottimo stato di conservazione.
Via Anagnina, 4, Grottaferrata (RM)
8.88 Chilometri da Museo delle Navi Romane
Santuario della Madonna della Neve
Santuario della Madonna della Neve
Il Santuario della Madonna della Neve di Rocca Priora, nel Lazio, risale al XVI secolo.
Via degli Olmi, 6, Rocca Priora (RM)
9.19 Chilometri da Museo delle Navi Romane

Piú letti del mese

Ricetta: il Panficato gigliese
Ricetta: il Panficato gigliese
Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Da non perdere, all'inizio di marzo il borgo di Dozza ospiterà il pittoresco evento Civitas Medievale.
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di