Museo della Città - Cosa vedere a Acquapendente - Castelli, chiese, monumenti e musei - Il Museo della città di Acquapendente si trova sull'antico tracciato urbano della Via Francigena, nel Lazio.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Museo della Città

Cosa vedere a Acquapendente, Viterbo

  • Via Roma, 134-136, Acquapendente (VT)
  • 0763 730065
  • +39 388 8568841
  • Visita il sito

Il museo della città di Acquapendente costituisce un "sistema museale integrato" che si articola in 3 sedi espositive (Palazzo Vescovile, Torre Julia de Jacopo e Pinacoteca di San Francesco) ubicate lungo l’asse viario che coincide con l’attraversamento della via Francigena, ancora oggi spina dorsale dell’impianto urbanistico del borgo. Il museo ha come finalità principale quella di valorizzare l'identità territoriale attraverso i reperti che ne testimoniano la storia, l’arte e la cultura. Tra le principali finalità quelle didattico-sperimentali, con una vocazione per la ricerca scientifica e la didattica nelle scuole.

Il Palazzo Vescovile contiene due distinte collezioni (civica e diocesana) che convivono in un unico ambiente.

Situata negli ambienti dell’antica sagrestia San Francesco (ricavati negli spazi del chiostro), la Pinacoteca ospita una delle raccolte più cospicue del territorio viterbese e contiene una parte delle opere provenienti dal limitrofo convento dei Frati minori conventuali di San Francesco.

La Torre Julia De Jacopo invece è la sede più antica delle tre strutture del Museo della Città di Acquapendente. Nel maniero medievale, dislocate sui due livelli espositivi, sono collocate le collezioni ceramiche più pregevoli del territorio. I reperti coprono un arco cronologico abbastanza omogeneo che parte dalla prima metà del XIII secolo sino ai primi decenni del XV secolo. Per quanto riguarda la ceramica medievale si palesa una forte dominante delle forme chiuse su quelle aperte, mentre i motivi decorativi rivelano una predominanza del tema vegetale su quello geometrico (non mancano però motivi zoomorfi o religiosi).

Dalla metà del XIV secolo i motivi decorativi tendono alla semplificazione, sino alla comparsa di motivi araldici ed epigrafici. È di questi anni l'introduzione del motivo antropomorfo, con raffigurazioni di volti femminili; sempre di questo periodo sono le scene figurate che riguardano le tematiche dell'amore cortese. Sia la morfologia dei reperti, sia il repertorio figurativo rientrano nella tipologia "alto-laziale", dove confluiscono sia influssi romani sia delle contigue aree umbra e toscana (anche se va ribadita la specificità tipologica e decorativa in questi reperti).

Contatta ora Museo della Città

Compila questo modulo per metterti in contatto direttamente

Accetto i termini della privacy
Voglio ricevere la newsletter
TAGS :

Visita Acquapendente

Eventi a Acquapendente

Cosa vedere nei dintorni

Basilica del Santo Sepolcro
Basilica del Santo Sepolcro
La Basilica del Santo Sepolcro è il Duomo di Acquapendente, nel Lazio.
Via Julia De Jacopo, 33, Acquapendente (VT)
0.20 Chilometri da Museo della Città
Museo del Fiore
Museo del Fiore
Il museo del Fiore si trova nei pressi del borgo di Acquapendente, nel Lazio.
Località Giardino, Torre Alfina, Acquapendente (VT)
4.54 Chilometri da Museo della Città
Castello di Torre Alfina
Castello di Torre Alfina
Torre Alfina è un piccolo borgo medievale nei pressi di Acquapendente, nel Lazio.
Via al Castello, 18, Acquapendente (VT)
6.34 Chilometri da Museo della Città
Villa Cahen
Villa Cahen
Villa Cahen si trova all'interno della Selva di Meana, nei pressi del borgo di Allerona, in Umbria.
Strada Provinciale 50, Allerona (TR)
8.89 Chilometri da Museo della Città
Fortezza Orsini
Fortezza Orsini
La fortezza Orsini di Sorano, in Toscana, sorse come rocca aldobrandesca nel corso del XII secolo.
Via Giuditta Finetti, 1, Sorano (GR)
14.25 Chilometri da Museo della Città
Museo del Medioevo e del Rinascimento
Museo del Medioevo e del Rinascimento
Il Museo del Medioevo e del Rinascimento del borgo di Sorano, in Toscana, è ospitato all'interno della Fortezza Orsini.
Piazza Cairoli, 3, Sorano (GR)
14.27 Chilometri da Museo della Città
Sinagoga di Sorano
Sinagoga di Sorano
La sinagoga di Sorano, situata lungo via Selvi, è stata per alcuni secoli uno dei luoghi di culto più importanti del borgo.
Via Giovanni Selvi, 7, Sorano (GR)
14.29 Chilometri da Museo della Città
Collegiata dei Santi Leonardo e Cassia
Collegiata dei Santi Leonardo e Cassia
La Collegiata dei Santi Leonardo e Cassia si trova a San Casciano dei Bagni, in Toscana.
Via S. Cassiano, 17, San Casciano dei Bagni (SI)
14.35 Chilometri da Museo della Città
Fortezza di Radicofani
Fortezza di Radicofani
La costruzione del castello di Radicofani, in Toscana (IX sec.) è da attribuire ai Carolingi.
Via della Città Fortificata, 10, Radicofani (SI)
19.15 Chilometri da Museo della Città

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Da non perdere, all'inizio di marzo il borgo di Dozza ospiterà il pittoresco evento Civitas Medievale.
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di