Santuario del Sacro Speco - Cosa vedere a Subiaco - Castelli, chiese, monumenti e musei - Il Santuario del Sacro Speco, è un antico monastero benedettino che si trova nel territorio di Subiaco, nel Lazio.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Santuario del Sacro Speco

Cosa vedere a Subiaco, Roma

Il monastero di San Benedetto, o Santuario del Sacro Speco, si erge nella curvatura di una immensa parete di roccia del Monte Taleo ed è sorretto da nove alte arcate, in parte ogivali. Da quasi mille anni custodisce uno dei luoghi più significativi della spiritualità benedettina: la grotta in cui all’inizio del VI secolo il giovanissimo San Benedetto da Norcia visse da eremita, seguendo l’esempio dei padri anacoreti.

Attraverso il periodo di solitudine trascorso in questo luogo aspro e selvaggio, San Benedetto poté maturare quel carisma e quella spiritualità che in pochi anni lo portarono a fondare le prime comunità monastiche lungo la valle del fiume Aniene: l’embrione da cui si sarebbe sviluppato l’intero monachesimo occidentale.

Ancora oggi, seppur circondata da straordinari capolavori architettonici e artistici sedimentati nei secoli, la grotta conserva il senso autentico della fuga mundi di San Benedetto, fondamento di ogni scelta di vita monastica.

La Grotta di San Benedetto divenne luogo di culto già a partire dal VI secolo, e le più antiche testimonianze artistiche risalgono all’VIII secolo. A partire dalla seconda metà dell’XI sec. ha inizio l’evoluzione della struttura che conosciamo oggi, contraddistinta dal sorprendente equilibrio fra l’elemento umano e quello naturale, fra l’architettura e la roccia.

Oggi il Monastero si compone di due chiese sovrapposte e di molteplici cappelline che seguono l’andamento della parete di roccia a cui la struttura è addossata. La chiesa inferiore custodisce il tesoro spirituale del Monastero: la citata Grotta in cui San Benedetto spese i suoi tre anni di vita eremitica.

L'interno, complicato labirinto di ambienti, chiesette, cappelle, talvolta ricavate dalla roccia, è ricoperto da una preziosa decorazione a fresco di varie epoche, dalle prime opere bizantine (VIII secolo) al prezioso ritratto di san Francesco (1223), prima fedele raffigurazione mai realizzata del Santo, realizzata prima ancora che fosse assurto alla gloria degli altari, alle pitture di Magister Consolus (XIII secolo), ai notevoli affreschi di scuola senese e umbro-marchigiana che decorano la chiesa superiore e altri ambienti (secoli XIV e XV).

L'affresco che ritrae Francesco d'Assisi fu realizzato 3 anni prima della sua morte probabilmente durante il suo soggiorno nel 1223-1224 e riporta un Francesco privo di stimmate e di aureola. Notevole anche la statua di San Benedetto, opera di Antonio Raggi (1657).

Il Monastero è aperto tutti i giorni con il seguente orario:

Mattina: 9 – 12.30
Pomeriggio: 15 – 18.30

Contatta ora Santuario del Sacro Speco

Compila questo modulo per metterti in contatto direttamente

Accetto i termini della privacy
Voglio ricevere la newsletter
TAGS :

Visita Subiaco

Eventi a Subiaco

Cosa vedere nei dintorni

Monastero di Santa Scolastica
Monastero di Santa Scolastica
Il monastero di Santa Scolastica fu fondato a Subiaco, nel Lazio, da san Benedetto da Norcia.
Via dei Monasteri, 41, Subiaco (RM)
0.57 Chilometri da Santuario del Sacro Speco
Villa di Nerone
Villa di Nerone
Simbruina Stagna, la Villa di Nerone, si trova a Subiaco nel Lazio.
Via dei Monasteri, 41, Subiaco (RM)
0.84 Chilometri da Santuario del Sacro Speco
Borgo dei Cartai
Borgo dei Cartai
Il Borgo dei Cartai è un museo laboratorio di Subiaco, nel Lazio.
Via degli Opifici, 62, Subiaco (RM)
1.83 Chilometri da Santuario del Sacro Speco
MACS Museo delle Attività Cartarie e della Stampa
MACS Museo delle Attività Cartarie e della Stampa
Il Museo delle Attività Cartarie e della Stampa è ospitato all'interno della Rocca Abbaziale di Subiaco, nel Lazio.
Rampa della Rocca, Subiaco (RM)
2.11 Chilometri da Santuario del Sacro Speco
Rocca Abbaziale
Rocca Abbaziale
La Rocca Abbaziale di Subiaco si trova sul punto più alto del borgo, nel Lazio.
Rampa della Rocca, Subiaco (RM)
2.11 Chilometri da Santuario del Sacro Speco
Castelvecchio
Castelvecchio
Castelvecchio, piccola frazione del comune di Sante Marie, viene definito il paese dell’anima, dove oggi risiedono circa 50 persone e dove la tranquillità è assicurata.
67067 Castelvecchio, Sante Marie (AQ)
21.86 Chilometri da Santuario del Sacro Speco
Valdevarri
Valdevarri
Valdevarri, poco distante da Sante Marie, è la frazione della spiritualità e del mistero.
67067 - Valdevarri , Sante Marie (AQ)
21.86 Chilometri da Santuario del Sacro Speco
Scanzano
Scanzano
Scanzano, frazione del comune di Sante Marie, è uno dei borghi più suggestivi della Marsica occidentale.
67067 Scanzano , Sante Marie (AQ)
23.70 Chilometri da Santuario del Sacro Speco
Tubione
Tubione
Tubione, frazione del comune di Sante Marie, è un piccolissimo borgo con sette residenti.
67067 Tubione, Sante Marie (AQ)
23.70 Chilometri da Santuario del Sacro Speco

Piú letti del mese

Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di