La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Sperlonga, l’antica perla dell’Impero


Mercoledì 15 gennaio 2020

Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità

Condividi
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero

Sperlonga il sole tramonta nel mare. Sul finir del giorno, quotidianamente, si rinnova lo spettacolo che questo piccolo centro della Riviera di Ulisse regala dai suoi affacci sul Tirreno. Perla dell’estremo lembo meridionale del litorale laziale, è appoggiata su uno sperone roccioso che è la propaggine dei Monti Aurunci. La sua storia è un susseguirsi di scorrerie e saccheggi, luogo ambito dai Saraceni e dai Turchi ma anche apprezzato e particolarmente valorizzato dai Romani, ammaliati dal suo bellissimo litorale, dove Tiberio scelse di costruirvi una delle sue residenze. Dalla struttura tipicamente medievale, Sperlonga è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove alle tinte chiare delle facciate delle case fa da sfondo quella porzione di mare che corre all’arcipelago ponziano. A Sperlonga ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità: saranno le sue piazzette, i suoi pittoreschi vicoli, le scalette e gli archi a guidare le emozioni.

Sperlonga

Calette e grotte
E’ un’alternanza di distese sabbiose e zone rocciose, il litorale di Sperlonga, affacciato sul tratto di mare più bello del Lazio. Le spiagge di sabbia bianca che si perdono nel mar Tirreno sono intervallate da aree rocciose e calette, il più delle volte raggiungibili esclusivamente via mare. Tra gli scorci più belli della costa di Ulisse c’è sicuramente la Grotta di Tiberio, situata all’estremità della spiaggia dell’Angolo, che custodisce i resti delle antiche piscine in cui l’imperatore romano soggiornava. Parte dei tesori della grotta sono oggi custoditi presso il Museo archeologico nazionale di Sperlonga, in particolare diversi reperti scultorei legati alla storia di Ulisse. Sperlonga, però, è soprattutto turismo di mare. Al turismo da spiaggia, garantito da attrezzate strutture balneari, si unisce quello marino: dalla darsena ogni giorno partono e approdano numerose barche dirette o provenienti dalle vicine località affacciate sul golfo di Gaeta, ma anche dalle località dell’arcipelago delle isole Ponziane.

Sperlonga

Torri sul mare
Ai tesori del borgo antico, Sperlonga unisce un interessante sito archeologico e tante torri, particolarità di questa porzione di riviera d'Ulisse. Tra le emergenze religiose c'è la chiesa di Santa Maria, già menzionata nel 1135, mentre cuore del sito archeologico è la villa dell'imperatore romano Tiberio, allargamento di una precedente abitazione risalente al periodo tardo repubblicano: la villa conserva una serie di ambienti disposti intorno a un cortile porticato tra cui una fornace, un forno e ambienti di servizio. Sperlonga è però anche le sue torri d'avvistamento, efficiente sistema difensivo realizzato nel XVI secolo. Alla Torre Centrale, nota anche come Torre Maggiore, si uniscono quelle dei dintorni tra cui la cinquecentesca Torre Truglia, situata sulla punta del promontorio dove si distende l'abitato, la Torre del Nibbio, parte di un castello baronale situato nei pressi del centro del borgo, e la Torre di Capovento, tre chilometri a sud del paese.
SperlongaSabbie e acqua dolce
Definita anche come la perla della via Flacca, Sperlonga è tra i borghi più belli d'Italia e tra le località marinare più suggestive della costa tirrenica. Al borgo, alla cultura e ai tesori architettonici si unisce il mare, con le sue tante spiagge. Di sabbia fine e generalmente frequentata da famiglie con bambini è la Canzatora, spiaggia di sabbia fine non proprio ideale per gli amanti delle vacanze spumeggianti. Vicina e comoda al centro del borgo è la Fontana, spiaggia preferita dagli abitanti del posto, mentre particolarmente affascinante è il piccolo tratto di spiaggia vicino alla grotta di Tiberio, tra i più suggestivi tratti di litorale della zona. Molto ampia è la spiaggia di Salette, tra le principali di Sperlonga, anch'essa dalla sabbia finissima e chiara e dalle acque limpide. Alle acque del mare si uniscono quelle del lago Lungo e del lago di San Puoto, specchi d'acqua dolce a due passi dalle spiagge: il primo, abbastanza pescoso, è interamente compreso nelle terre di Sperlonga, mentre il secondo, in parte sul territorio di Fondi, è meno pescoso del primo.

Sperlonga

Sedano e sarde
La bella Sperlonga è la migliore espressione marinara di un territorio che all’attività balneare accosta quella agricola, espressione importante del Lazio del sud. Tanti sono i prodotti di questa zona del centro Italia, talvolta autentiche eccellenze. La stessa Sperlonga, meraviglia del mare, ha il suo tesoro, il sedano bianco, annoverato nel patrimonio ortofrutticolo locale, frutto delle terre di Fondi e Sperlonga, meritevole del marchio comunitario IGP. Coltivato in terreni caratterizzati da un elevato grado di salinità che conferiscono al “Sedano bianco di Sperlonga” il particolare gusto dolce e moderatamente aromatico, si presta a essere consumato fresco, in pinzimonio, o in abbinamento con il pesce azzurro, mentre foglie e steli si adattano alla preparazione di minestre e carni. Se il sedano è l’eccellenza delle campagne di Sperlonga, numerosi sono i sapori della tradizionale tavola locale che propone zuppe di fagioli, di pesce o di sarde alla sperlongana, gli spaghetti alle cicale e i bombolotti al ragù di seppia.

Sperlonga

Sfoglia l'intero articolo e guarda tutte le foto su e-borghi travel

Condividi

Dormire, mangiare, comprare...

Sperlongaresort
Sperlongaresort.com è un sito di case vacanza selezionate con un semplice criterio: Trascorrere u...
Via Itri, 45, Sperlonga
Da Martini sul Ponte
Corso S. Leone - 04029, Sperlonga
Sperlonga Escursioni
Via del Porto, 9 - 04029, Sperlonga
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950