Nel Lazio, tra noccioleti e costoni tufacei si cela un borgo magnifico che ospita uno dei gioielli dell’architettura di tutti i tempi: Caprarola
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Caprarola - Storia di papi, cardinali, architetti… e di un meraviglioso palazzo-fortezza.

Caprarola - Storia di papi, cardinali, architetti… e di un meraviglioso palazzo-fortezza.

Roma, 1534.

Muore in quel anno Giulio de’ Medici, nipote di Lorenzo il Magnifico e a quel tempo papa della chiesa cattolica con il nome di Clemente VII.

Col successivo conclave, sale al soglio di Pietro Alessandro Farnese, noto come papa Paolo III. Un pontefice che saprà dire il fatto suo, considerando che nei libri di storia lo si incontra quando indice il Concilio di Trento e quando segue con Michelangelo la realizzazione di uno degli affreschi più celebri di tutti i tempi, il Giudizio Universale della Cappella Sistina.

Ma nel momento in cui viene nominato papa, il nostro Alessandro era alle prese con un altro progetto memorabile. Un progetto che avrà delle vicissitudini piuttosto lunghe, ma che alla fine diventerà una delle icone dell’architettura del ‘500.

Siamo a nord di Roma, nello splendido borgo di Caprarola, adagiato sul versante orientale del sistema vulcanico dei Monti Cimini. È qui che la famiglia Farnese ha i suoi possedimenti ed è qui che il cardinale Alessandro, prima di diventare papa, si diletta con il suo sogno architettonico.

È il 1530 quando l’alto prelato chiama ad intervenire in questa landa tufacea e rigogliosa di boschi uno dei massimi architetti dell’epoca, Antonio da Sangallo il Giovane.

Il progettista appartiene a una nota famiglia di artisti, che ha annoverato tra le sue file anche i famosi architetti Giuliano da Sangallo e Antonio da Sangallo il Vecchio (così chiamato proprio per distinguerlo dal nipote). Ed è interessante notare che quando il Farnese – di lì a poco – diventerà papa, chiamerà proprio Antonio da Sangallo il Giovane a mettere mano all’edificio religioso più famoso e mastodontico dell’intero occidente: la Basilica di San Pietro. In realtà, del grandioso progetto del Sangallo rimane oggi solo un colossale modellino in legno… ma questa è un’altra storia!

Caprarola, il Sangallo fa in tempo a tirar su unicamente la pianta pentagonale coi cinque bastioni agli angoli – base della fortezza che ancora oggi, seppur in forme diverse, domina il borgo.

Nel fatidico anno 1534, il progetto viene congelato e il cardinale e l’architetto si trasferiscono a Roma, per intraprendere strade ancora più audaci.

Per 25 anni i bastioni giacciono a Caprarola quasi come dei giganti sonnecchianti, fino a quando a risolvere la situazione interviene sulla scena un altro Farnese – anche lui cardinale e anche lui di nome Alessandro, nipote del precedente.

È il 1559 quando il secondo cardinale Alessandro Farnese decide di affidare quei bastioni a un’altra grande stella del firmamento architettonico dell’epoca: Jacopo Barozzi, noto come il Vignola.

Il Vignola mantiene l’impianto pentagonale del Sangallo, ma attua un profondo stravolgimento del progetto del suo predecessore: da fortezza la struttura si trasforma in un suntuoso palazzo-villa tardorinascimentale, rifinito con i cicli pittorici dei fratelli Zuccari che celebrano, con il loro gusto spiccatamente manierista, la gloria della famiglia Farnese.

Ma il Vignola non pose attenzione soltanto all’architettura in sé.

Con un audace intervento urbanistico creò il rettilineo – spina principale del borgo – che ha come punto focale, posto alla sommità dell’asse, proprio il Palazzo Farnese: splendida costruzione prospettica a scala urbana, ammirabile ancora oggi in tutta la sua potenza progettuale.

COMMENTI :

Eventi a Caprarola

  • Fiera Agricola e Artigianale "La Paradisa"
    31-05-2020 | Caprarola (VT)
    Fiere

    Aggiungi al tuo calendario 2020-05-31 2020-05-31 Europe/Rome Fiera Agricola e Artigianale "La Paradisa" Macchine Agricole, Prodotti tipici, Artigianato, Folclore. Caprarola

    Macchine Agricole, Prodotti tipici, Artigianato, Folclore.

    Borgo di Caprarola

  • Festa di Sant'Antonio Abate con solenne processione.
    13-06-2020 | Caprarola (VT)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-13 2020-06-13 Europe/Rome Festa di Sant'Antonio Abate con solenne processione. Caprarola

    Borgo di Caprarola

  • Sagra della Nocciola
    Dal 17-08-2020 Al 24-08-2020 | Caprarola (VT)
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2020-08-17 2020-08-24 Europe/Rome Sagra della Nocciola Una grande festa, sfilata di carri folcloristici, musica, arte, spettacoli teatrali. Caprarola

    Una grande festa, sfilata di carri folcloristici, musica, arte, spettacoli teatrali.

    Borgo di Caprarola

  • Festa Patronale di Sant'Egidio e Sagra della Nocciola
    Dal 01-09-2020 Al 02-09-2020 | Caprarola (VT)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-09-01 2020-09-02 Europe/Rome Festa Patronale di Sant'Egidio e Sagra della Nocciola In onore del patrono, processione e manifestazioni folcloristiche. Caprarola

    In onore del patrono, processione e manifestazioni folcloristiche.

    Borgo di Caprarola

  • Festa di Sant'Antonio
    17-01-2021 | Caprarola (VT)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2021-01-17 2021-01-17 Europe/Rome Festa di Sant'Antonio Benedizione degli animali e sfilate di cavalli. Caprarola

    Benedizione degli animali e sfilate di cavalli.

    Borgo di Caprarola


Notizie correlate

Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, dominato da una fortezza, racchiude tutti gli ingredienti del tipico bien vivre romagnolo.
By Simona PK Daviddi
Marzamemi
Marzamemi
Marzamemi, ovvero ‘marsà al-ḥamāma’, (baia delle tortore), borgo marinaro siciliano incastonato su una lastra di roccia che si affaccia sullo Ionio e posto geograficamente tra Pachino a (Sud) e Noto a (Nord), nella parte Sud Orientale dell’isola sicula.
By Luca Mandalà
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel

Piú letti del mese

L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
La Toscana è una regione ricca di infiniti tesori storico-architettonici e naturali, dove si incontrano borghi di rara bellezza
By Simona PK Daviddi
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Da Olbia a Porto Torres, un itinerario che ci porterà alla scoperta di cinque fantastici borghi sardi tra mare ed entroterra
By Redazione
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Da Cavo a Cavo, un itinerario lungo le coste e i centri abitati della più importante isola della Toscana
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
5 borghi lungo la spettacolare 'costa del dito' in Corsica
5 borghi lungo la spettacolare 'costa del dito' in Corsica
Un itinerario oltreconfine che saprà regalare momenti indimenticabili tra mare, natura, relax, andando alla scoperta di 5 borghi della Corsica
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di