Comacchio: magia delle acque nel Delta del Po, da percorrere in barca per assaporarne il ritmo slow per poi dedicarsi alla star del borgo: l‘anguilla. Con tanto di museo dedicato e ben 48 ricette che la vedono protagonista
 
CERCA PER ZONA

Comacchio: il borgo, le anguille e la laguna

Comacchio: il borgo, le anguille e la laguna

Ponti e canali che si adagiano in mezzo a estese lagune. E’ Comacchio, la capitale del Parco del Delta del Po – patrimonio dell’Unesco -, illuminata dalla luce del mare che riempie gli spazi urbani del borgo riflettendosi nei canali. Un borgo, Comacchio, da esplorare lentamente e da conoscere in tutti i suoi aspetti, anche e soprattutto gastronomico, contraddistinto da sapori decisi e dalle ben note anguille. E’ proprio nelle valli di Comacchio, infatti, che l’anguilla trova il proprio habitat naturale che le permette di vivere e di riprodursi e ancora oggi, “sfruttando” le maree, si utilizzano antiche tecniche di pesca come il lavoriero, un intricato sistema di cattura costituito da camere comunicanti. Dall’anguilla, a Comacchio, sono nati ben 48 piatti tipici, in primis l’anguilla marinata - presidio Slow Food – seguita, per fare alcuni esempi, dal brodetto e dal risotto passando per le grigliate. All’anguilla è dedicata una sagra annuale, in calendario a fine settembre, che consente di apprezzare tutte le antiche ricette e le fantasiose rivisitazioni contemporanee all’insegna dello street food, passeggiando tra ponti e canali. Non solo. A Comacchio, sempre in omaggio all’anguilla, ci si può recare alla Manifattura dei Marinati, incastonata nel centro storico e dalla doppia “anima”: una fabbrica attiva per alcuni mesi l’anno e, al contempo, un museo che propone un percorso sulla storia e sulla lavorazione dell’anguilla. Le anguille, pescate in loco, da secoli vengono lavorate e conservate secondo un procedimento di marinatura rimasto inalterato nel tempo. La Manifattura dei Marinati è un museo da non perdere se si vuole capire il profondo legame di Comacchio con i prodotti delle proprie acque: un legame che affonda le sue origini nel passato, quando lo scorrere dei giorni veniva scandito dalla preparazione della celeberrima e saporita salamoia. Last but not least, a Comacchio è imperdibile un itinerario slow a bordo di imbarcazioni, per salpare alla volta dei casoni disseminati nella laguna del Delta del Po.
Emozioni a filo d’acqua garantite.

COMMENTI :

Eventi a Comacchio


Notizie correlate

Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
Caprarola - Storia di papi, cardinali, architetti… e di un meraviglioso palazzo-fortezza.
Caprarola - Storia di papi, cardinali, architetti… e di un meraviglioso palazzo-fortezza.
Nel Lazio, tra noccioleti e costoni tufacei si cela un borgo magnifico che ospita uno dei gioielli dell’architettura di tutti i tempi: Caprarola
By Roberto Giarrusso
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Vi portiamo in uno dei borghi medievali meglio conservati dell'Emilia-Romagna e dell'intero Nord Italia, alla riscoperta di un'atmosfera d'altri tempi e di un mistero ancora tutto da risolvere
By Stefano De Bernardi
Positano tra leggende, spiaggette incantevoli e moda
Positano tra leggende, spiaggette incantevoli e moda
Ecco qualche curiosità sulla perla della Costiera Amalfitana
By Redazione
Domenica a Vigoleno, un mini mondo (medievale) a parte
Domenica a Vigoleno, un mini mondo (medievale) a parte
Vi raccontiamo una fresca giornata di primavera trascorsa nel minuscolo borgo medievale sui verdi colli piacentini
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di