Comacchio: magia delle acque nel Delta del Po, da percorrere in barca per assaporarne il ritmo slow per poi dedicarsi alla star del borgo: l‘anguilla. Con tanto di museo dedicato e ben 48 ricette che la vedono protagonista

 
CERCA PER ZONA

Comacchio: il borgo, le anguille e la laguna

Comacchio: il borgo, le anguille e la laguna

Ponti e canali che si adagiano in mezzo a estese lagune. E’ Comacchio, la capitale del Parco del Delta del Po – patrimonio dell’Unesco -, illuminata dalla luce del mare che riempie gli spazi urbani del borgo riflettendosi nei canali. Un borgo, Comacchio, da esplorare lentamente e da conoscere in tutti i suoi aspetti, anche e soprattutto gastronomico, contraddistinto da sapori decisi e dalle ben note anguille. E’ proprio nelle valli di Comacchio, infatti, che l’anguilla trova il proprio habitat naturale che le permette di vivere e di riprodursi e ancora oggi, “sfruttando” le maree, si utilizzano antiche tecniche di pesca come il lavoriero, un intricato sistema di cattura costituito da camere comunicanti. Dall’anguilla, a Comacchio, sono nati ben 48 piatti tipici, in primis l’anguilla marinata - presidio Slow Food – seguita, per fare alcuni esempi, dal brodetto e dal risotto passando per le grigliate. All’anguilla è dedicata una sagra annuale, in calendario a fine settembre, che consente di apprezzare tutte le antiche ricette e le fantasiose rivisitazioni contemporanee all’insegna dello street food, passeggiando tra ponti e canali. Non solo. A Comacchio, sempre in omaggio all’anguilla, ci si può recare alla Manifattura dei Marinati, incastonata nel centro storico e dalla doppia “anima”: una fabbrica attiva per alcuni mesi l’anno e, al contempo, un museo che propone un percorso sulla storia e sulla lavorazione dell’anguilla. Le anguille, pescate in loco, da secoli vengono lavorate e conservate secondo un procedimento di marinatura rimasto inalterato nel tempo. La Manifattura dei Marinati è un museo da non perdere se si vuole capire il profondo legame di Comacchio con i prodotti delle proprie acque: un legame che affonda le sue origini nel passato, quando lo scorrere dei giorni veniva scandito dalla preparazione della celeberrima e saporita salamoia. Last but not least, a Comacchio è imperdibile un itinerario slow a bordo di imbarcazioni, per salpare alla volta dei casoni disseminati nella laguna del Delta del Po.
Emozioni a filo d’acqua garantite.

Eventi a Comacchio


Notizie correlate

Vrù (Torino), il borgo dei presepi dove Torino e Pisa si incontrano
Vrù è un piccola frazione di Cantoira, nelle Valli di Lanzo. Si tratta di un un borgo diroccato sulle montagne fermo in cui vivevano i minatori che estraevano il talco. Oltre che per i presepi e per le miniature della Mole di Torino e della Torre di Pisa.
By Antonia Gorgoglione
Puglia: il borgo di Locorotondo, meraviglia della Murgia dei Trulli, terra del vino e dell’olio.
Tra il pittoresco centro storico, gli affacci sulle distese di ulivi e vigneti, il vino bianco Locorotondo DOC, l’olio extravergine di oliva, le orecchiette, gli involtini di trippa e il galletto castrato al forno.
By Luca Sartori
Saint Vincent e Chatillon: i borghi simbolo della Valle d'Aosta
Due meravigliosi borghi che racchiudono tutta l'anima della Valle d'Aosta caratterizzati da attrazioni storiche, culturali, naturalistiche e legate al benessere
By Redazione
Polignano a Mare: bellezza sempre di stagione
Il fascino del mare d'inverno, un’emozione che in Puglia non si può non vivere
By Marino Pagano
Enzo Siciliano e Falerna, bellezze di 'Diamante'
Nel territorio del borgo di Castiglione Marittimo, qui Enzo Siciliano pensa il suo 'Diamante'.
By Marino Pagano
5 borghi romantici per emozioni fra poesia, sogno e realtà
5 borghi romantici, capolavori italiani ricchi di magia e dal fascino secolare che suscitano stupore e meraviglia. Per emozioni indimenticabili e che durano nel tempo
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi