Comacchio: magia delle acque nel Delta del Po, da percorrere in barca per assaporarne il ritmo slow per poi dedicarsi alla star del borgo: l‘anguilla. Con tanto di museo dedicato e ben 48 ricette che la vedono protagonista
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Comacchio: il borgo, le anguille e la laguna

Comacchio: il borgo, le anguille e la laguna

Ponti e canali che si adagiano in mezzo a estese lagune. E’ Comacchio, la capitale del Parco del Delta del Po – patrimonio dell’Unesco -, illuminata dalla luce del mare che riempie gli spazi urbani del borgo riflettendosi nei canali. Un borgo, Comacchio, da esplorare lentamente e da conoscere in tutti i suoi aspetti, anche e soprattutto gastronomico, contraddistinto da sapori decisi e dalle ben note anguille. E’ proprio nelle valli di Comacchio, infatti, che l’anguilla trova il proprio habitat naturale che le permette di vivere e di riprodursi e ancora oggi, “sfruttando” le maree, si utilizzano antiche tecniche di pesca come il lavoriero, un intricato sistema di cattura costituito da camere comunicanti. Dall’anguilla, a Comacchio, sono nati ben 48 piatti tipici, in primis l’anguilla marinata - presidio Slow Food – seguita, per fare alcuni esempi, dal brodetto e dal risotto passando per le grigliate. All’anguilla è dedicata una sagra annuale, in calendario a fine settembre, che consente di apprezzare tutte le antiche ricette e le fantasiose rivisitazioni contemporanee all’insegna dello street food, passeggiando tra ponti e canali. Non solo. A Comacchio, sempre in omaggio all’anguilla, ci si può recare alla Manifattura dei Marinati, incastonata nel centro storico e dalla doppia “anima”: una fabbrica attiva per alcuni mesi l’anno e, al contempo, un museo che propone un percorso sulla storia e sulla lavorazione dell’anguilla. Le anguille, pescate in loco, da secoli vengono lavorate e conservate secondo un procedimento di marinatura rimasto inalterato nel tempo. La Manifattura dei Marinati è un museo da non perdere se si vuole capire il profondo legame di Comacchio con i prodotti delle proprie acque: un legame che affonda le sue origini nel passato, quando lo scorrere dei giorni veniva scandito dalla preparazione della celeberrima e saporita salamoia. Last but not least, a Comacchio è imperdibile un itinerario slow a bordo di imbarcazioni, per salpare alla volta dei casoni disseminati nella laguna del Delta del Po.
Emozioni a filo d’acqua garantite.

COMMENTI :

Eventi a Comacchio


Notizie correlate

Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, dominato da una fortezza, racchiude tutti gli ingredienti del tipico bien vivre romagnolo.
By Simona PK Daviddi
Marzamemi
Marzamemi
Marzamemi, ovvero ‘marsà al-ḥamāma’, (baia delle tortore), borgo marinaro siciliano incastonato su una lastra di roccia che si affaccia sullo Ionio e posto geograficamente tra Pachino a (Sud) e Noto a (Nord), nella parte Sud Orientale dell’isola sicula.
By Luca Mandalà
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel

Piú letti del mese

4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
La Riviera dei Ciclopi, che prende il nome dalle isole antistanti, è quel tratto di costa siciliana che va da Aci Castello ad Acireale
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di