Un borgo nel cuore della Val d’Orcia. Un’espressione di grande bellezza e anche del senso concreto del progettare, in linea con la proverbiale magniloquenza toscana
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

San Quirico d'Orcia, patrimonio dell’Unesco in provincia di Siena

Wed, 12 Sep 2018
San Quirico d'Orcia, patrimonio dell’Unesco in provincia di Siena

Nel Medioevo era un’importante tappa della Via Francigena e oggi il borgo mostra ancora la sua struttura dell’epoca all'interno di una caratteristica cinta muraria, divisa dalla via principale, via Dante Alighieri. San Quirico d’Orcia, però, vanta origini ancora più antiche, probabilmente etrusche, e si staglia nel cuore della Val d’Orcia - in provincia di Siena -, in un elisir di vigneti, uliveti e boschi di querce.

La spiccata presenza di beni artistici, architettonici e naturali collocano oggi il borgo di San Quirico d’Orcia - insieme ad altri cinque comuni nel Parco Artistico Naturale Culturale della Val d’Orcia. Un mosaico di storia da scoprire, un equilibrio tra natura e ingegno umano a iniziare dalla romanica Collegiata dei Santi Quirico e Giuditta, le cui prime notizie risalgono all’VIII secolo. Il suo esterno ha mantenuto l'aspetto originario in stile gotico e presenta una breve scalinata che conduce al grande portone d'entrata - con due colonne laterali sormontate da capitello ionico -, mentre l'interno rivela uno stile barocco e un’unica navata con pianta a croce latina. Fra le opere custodite e sotto un soffitto a capriate campeggia una pala dipinta da Sano di Pietro, pittore di scuola senese del XV secolo. Il disegno delle coreografie ecclesiastiche di San Quirico d’Orcia prosegue con la chiesa di San Francesco, il cui interno è caratterizzato da elementi gotici e da una pregevole Vergine attribuita ad Andrea della Robbia. All’esterno dell’edificio, stradine lastricate e fontane di pietra costellano il centro del borgo che testimonia la sua presenza – e importanza - lungo il tracciato Via Francigena, con l’Ospedale della Scala, nel quale veniva offerta ospitalità ai pellegrini. 

Da visitare sono anche i resti della torre del Cassero e gli Horti Leonini, significativo esempio di giardino all’italiana. Con un gioco di sponda, infine, ci si può recare a Bagno Vignoni, frazione di San Quirico d'Orcia: nella sua piazza centrale è collocata una grande vasca medievale, dove l'acqua sgorga direttamente dalla sorgente termale. Attorno alla vasca, si affacciano sulla piazza palazzi rinascimentali e il loggiato di Santa Caterina da Siena.

COMMENTI :

Notizie correlate

Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, dominato da una fortezza, racchiude tutti gli ingredienti del tipico bien vivre romagnolo.
By Simona PK Daviddi
Marzamemi
Marzamemi
Marzamemi, ovvero ‘marsà al-ḥamāma’, (baia delle tortore), borgo marinaro siciliano incastonato su una lastra di roccia che si affaccia sullo Ionio e posto geograficamente tra Pachino a (Sud) e Noto a (Nord), nella parte Sud Orientale dell’isola sicula.
By Luca Mandalà
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel

Piú letti del mese

L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
La Toscana è una regione ricca di infiniti tesori storico-architettonici e naturali, dove si incontrano borghi di rara bellezza
By Simona PK Daviddi
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Da Olbia a Porto Torres, un itinerario che ci porterà alla scoperta di cinque fantastici borghi sardi tra mare ed entroterra
By Redazione
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Da Cavo a Cavo, un itinerario lungo le coste e i centri abitati della più importante isola della Toscana
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
5 borghi lungo la spettacolare 'costa del dito' in Corsica
5 borghi lungo la spettacolare 'costa del dito' in Corsica
Un itinerario oltreconfine che saprà regalare momenti indimenticabili tra mare, natura, relax, andando alla scoperta di 5 borghi della Corsica
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di