Il Parco Archeologico di Castelseprio: crocevia fra popoli medievali in Lombardia, la descrizione tecnica e votiva delle pitture rinvenute nella Basilica di Santa Maria Foris Portas, che hanno reso Castelseprio luogo di cultura e fama internazionale.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Castelseprio: Gran Parco Altomedievale in Lombardia

Castelseprio: Gran Parco Altomedievale in Lombardia

Castelseprio, in provincia di Varese, nella Lombardia più verdeggiante, sorse all'inizio del IV secolo d.C. come accampamento militare, definito in latino castrum, lungo la Via Como-Novara, allo scopo di difendere i confini sulle Prealpi.

Durante il regno di Teodorico, re degli Ostrogoti, furono costruite le mura difensive del baluardo di Torba, la casa torre, la Basilica di San Giovanni Evangelista, e il Battistero di San Giovanni Battista. All' epoca longobarda, VI-VIII secolo d.C., risalgono alcuni ampliamenti della Chiesa Grande di San Giovanni, nuove abitazioni, e la Basilica di Santa Maria Foris Portas. La Basilica di Santa Maria Foris Portas, fuori dalle porte, sorse fuori dal castrum, nell'area del borgo. In pianta rettangolare a tre absidi, si caratterizza per le finestre a fungo e le lesene rastremate.

La riscoperta delle pitture altomedievali ha reso Castelseprio luogo di interesse culturale internazionale. La tecnica di realizzazione delle pitture della Basilica è il buon fresco, che si differenzia da quella dell' affresco: disegni abbozzati con sinopia e ridipintura degli stessi disegni con colori a calce. Il ciclo pittorico narrativo è ispirato ai Vangeli Apocrifi di tradizione orientale: lo Pseudo-Matteo e il Protovangelo di Giacomo, e illustra l'infanzia di Gesù. Il nord-est absidale comprende il Cristo Pantocratore, tema molto diffuso nell'iconografia bizantina. Vi sono rappresentate anche la Natività, la Strage degli Innocenti e la Fuga in Egitto. La datazione è ipotizzabile tra il VI-X secolo d.C., e l'autore è un esule ignoto Maestro da Costantinopoli che introdusse in Occidente il gusto migliore della tradizione ellenistico-bizantina, la quale ispirò la Rinascita Carolingia.

COMMENTI :

Eventi a Castelseprio


Notizie correlate

Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, dominato da una fortezza, racchiude tutti gli ingredienti del tipico bien vivre romagnolo.
By Simona PK Daviddi
Marzamemi
Marzamemi
Marzamemi, ovvero ‘marsà al-ḥamāma’, (baia delle tortore), borgo marinaro siciliano incastonato su una lastra di roccia che si affaccia sullo Ionio e posto geograficamente tra Pachino a (Sud) e Noto a (Nord), nella parte Sud Orientale dell’isola sicula.
By Luca Mandalà
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel

Piú letti del mese

Ricetta: il Panficato gigliese
Ricetta: il Panficato gigliese
Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Da non perdere, all'inizio di marzo il borgo di Dozza ospiterà il pittoresco evento Civitas Medievale.
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di