Il Ricetto di Candelo: realtà rurale medievale piemontese ai giorni nostri, dalle attrattive votive, naturalistiche ed enogastronomiche. Luogo di protezione dei beni del popolo candelese. Abitazione del feudatario Sebastiano Ferrero dal 1496.
 
CERCA PER ZONA

Il Ricetto Medievale di Candelo

Il Ricetto Medievale di Candelo

Il Ricetto di Candelo, in provincia di Biella, immerso nella campagna piemontese suggerisce l'idea e le emozioni di un mondo rurale lontano nel tempo e perduto. Ricetto deriva dal latino receptum, rifugio: luogo difeso e cinto da fortificazioni.

Tra i borghi più affascinanti del Piemonte Medievale fu edificato dal popolo candelese su un terreno della signoria locale dei Vialardi, allo scopo di difendere i beni della comunità come vino e granaglie, e proteggere persone durante i periodi di guerre.Il Ricetto non fu mai abitato stabilmente, ed ebbe la funzione di cantina comunitaria depositatrice anche di prodotti agricoli e bestiame.

Grazie alla sua matrice contadina si è conservato fino ai giorni nostri mantenendo la struttura originaria. A pianta semipentagonale, comprende all'interno duecento cantine museali appartenenti a privati, ad associazioni candelesi e al comune. L'entrata dalla Torre Porta immerge nel Medioevo rurale e reale, della gente comune e della vita quotidiana.

La Torre del Principe sulla destra, fu l'abitazione di Sebastiano Ferrero (1438-1519) feudatario di Candelo per merito del duca Filippo di Savoia dal 1496, fu anche consigliere di Stato e tesoriere generale del Ducato di Milano sotto il dominio francese. Sulla sinistra l' Ecomuseo della Vitivinicoltura,che conserva il patrimonio culturale rurale dei candelesi e illustra la storia del loro rapporto con l'ambiente circostante, la Sala Cerimonie e il Museo del Vino. Presso il Ricetto di Candelo è possibile svolgere diversi itinerari molto interessanti ed istruttivi religiosi, ecologici ed enogastronomici: affreschi votivi, la Passeggiata degli Alpini e le storiche osterie e trattorie. Suggestiva la Passeggiata Romantica fuori possenti mura.

Eventi a Ricetto di Candelo


Notizie correlate

Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Vi portiamo in uno dei borghi medievali meglio conservati dell'Emilia-Romagna e dell'intero Nord Italia, alla riscoperta di un'atmosfera d'altri tempi e di un mistero ancora tutto da risolvere
By Stefano De Bernardi
Positano tra leggende, spiaggette incantevoli e moda
Positano tra leggende, spiaggette incantevoli e moda
Ecco qualche curiosità sulla perla della Costiera Amalfitana
By Redazione
Domenica a Vigoleno, un mini mondo (medievale) a parte
Domenica a Vigoleno, un mini mondo (medievale) a parte
Vi raccontiamo una fresca giornata di primavera trascorsa nel minuscolo borgo medievale sui verdi colli piacentini
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini

Piú letti del mese

Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Vi portiamo in uno dei borghi medievali meglio conservati dell'Emilia-Romagna e dell'intero Nord Italia, alla riscoperta di un'atmosfera d'altri tempi e di un mistero ancora tutto da risolvere
By Stefano De Bernardi
Castel Savoia, una residenza da favola
Castel Savoia, una residenza da favola
Ai piedi del Monte Rosa, nei pressi di Gressoney-Saint-Jean, sorge l'antica villa della Regina Elisabetta, che in Valle d'Aosta trascorse molte estati, tra escursioni, scalate e amore per la botanica
By Joni Scarpolini
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Dalla Valle d'Itria, in Puglia, ecco i famosi involtini con ripieno di carne di maiale. Una vera e propria esplosione... di sapore!
By Redazione
Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
Un'imperdibile carrellata di concerti ed eventi musicali per gli amanti dei borghi e del buon sound
By Redazione
Ricetta: Brosega di Paciano
Ricetta: Brosega di Paciano
Piatto tipico umbro dalle origini antichissime, è l'ideale per chi ama le uova strapazzate
By Redazione
e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
La nostra rivista digitale lancia una rubrica dedicata alle opere di grandi artisti che, con il loro talento creativo, ci raccontano il mondo dei borghi e dei paesaggi
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di