In provincia di Potenza un originale museo della Grafica
 
CERCA PER ZONA

Castronuovo di Sant’Andrea, la grande arte che non ti aspetti

Castronuovo di Sant’Andrea, la grande arte che non ti aspetti

L'Italia interna sorprende. Tanto più quella di provincia, del Sud, di un'area che altrimenti diresti lontana dalle grandi dimensioni culturali, insomma quel Mezzogiorno remoto tanto caro ad un certo immaginario ormai antiquato e invece, no. La grande cultura e la grande arte arrivano dove non penseresti. Arrivano anche con un surplus di innovazione e sperimentalismo.

Museo Internazionale della Grafica - Castronuovo di Sant’Andrea

Ed eccoci a Castronuovo di Sant’Andrea, Lucania profonda, siamo vicini sia all'area della Val d'Agri di Gallicchio, San Martino e poi Spinoso e tutti gli altri centri, sia già al Pollino lucano di paesini come Calvera, Fardella e Teana. Castronuovo è famosa a livello religioso perché città nativa del santo cinquecentesco Andrea Avellino. Ma da ormai diversi anni è anche patria di un interessante contenitore: il Museo Internazionale della Grafica, sede di opere di nomi di dimensione europea del XIX e XX secolo ma anche di grandi artisti viventi. Questo accade perché un grande concittadino originario di Castronuovo ha creduto nella sua terra, investendo e fruttando qui i suoi contatti, garantendo al suo paese un autentico fiore all'occhiello, per questa zona e non solo. Parliamo di Giuseppe Appella, classe 1939, dal 1953 a Roma, storico e critico d'arte, figlio orgoglioso della Lucania, donatore di tante opere di sua proprietà, base storica di un museo concepito anche grazie al sindaco dell'epoca e ai responsabili della Pro Loco. Ed ecco sorgere nel 2011 il prestigioso spazio, con opere di maestri come, tra i tanti, Renoir, Carrà, Chagall, Fontana, Picasso, Klee. Ma è davvero un elenco al ribasso. Gli artisti presenti sono tutti eccellenti. Tantissime le mostre organizzate. Importante comprendere in che senso qui si parla di "grafica". Il museo presenta incisioni, litografie ma anche fotografie dei più grandi interpreti del '900. Grafica nell'accezione pittorico-artistica, opere incise o stampate in più tecniche. 

Museo internazionale della Grafica - LogoUn museo piccolo nei luoghi ma in cui quasi ci si perde per via dei riferimenti alle grandi avanguardie del secolo scorso. Grazie ad Appella e ai suoi legami, sono poi arrivati qui grandi contemporanei (si pensi a Guido Strazza, autore del logo del museo), spesso legati alla sperimentazione, che hanno eletto Castronuovo a propria dimora dell'anima. Lo stesso dicasi per scrittori o editori, come Vanni Scheiwiller, la cui vedova pure donò molti oggetti alla città. Non solo. Furono consegnati anche i tantissimi presepi, di ogni tipo, che l'editore dei primi libri di Alda Merini conservava. In questo modo, il presepe è diventato un altro vanto per il paese. Ed è nato il Museo internazionale del Presepio. Anche i privati hanno messo a disposizione molte sedi e così a Natale il borgo si illumina di locali e anfratti, anche piccoli, destinati ad ospitare i manufatti della collezione e i nuovi presepi di volta in volta creati. Bellissimo camminare per il centro accompagnati da una guida sapiente come Maria, operatrice al museo e assai disponibile. Castronuovo meriterebbe un articolo molto più lungo di questo. Uno speciale. Ci torneremo. E magari, prima ancora che un pezzo da parte nostra, il paese merita già l'assaggio di una visita. Non ve ne pentirete. Il patrimonio paesaggistico e artistico non è trascurabile. Fascinosi inoltre, negli spazi stessi dei presepi, quei luoghi che tanto raccontano, a livello antropologico, della Castronuovo e della Lucania che furono. Graziose anche le chiese. Di Sant’Andrea si è detto. Un mistico da conoscere meglio. A presto, paese bello.

Foto Principale Pro Loco Castronuovo di Sant’Andrea

Eventi a Teana

  • San Biagio
    Dal 08-08-2019 Al 09-08-2019 | Teana (PZ)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-08-08 2019-08-09 Europe/Rome San Biagio Teana

    Borgo di Teana

  • La Giornata della Mietitura e il ballo delle Gregne
    Dal 08-08-2019 Al 09-08-2019 | Teana (PZ)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-08-08 2019-08-09 Europe/Rome La Giornata della Mietitura e il ballo delle Gregne Teana

    Borgo di Teana


Notizie correlate

Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Vi portiamo in uno dei borghi medievali meglio conservati dell'Emilia-Romagna e dell'intero Nord Italia, alla riscoperta di un'atmosfera d'altri tempi e di un mistero ancora tutto da risolvere
By Stefano De Bernardi
Positano tra leggende, spiaggette incantevoli e moda
Positano tra leggende, spiaggette incantevoli e moda
Ecco qualche curiosità sulla perla della Costiera Amalfitana
By Redazione
Domenica a Vigoleno, un mini mondo (medievale) a parte
Domenica a Vigoleno, un mini mondo (medievale) a parte
Vi raccontiamo una fresca giornata di primavera trascorsa nel minuscolo borgo medievale sui verdi colli piacentini
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini

Piú letti del mese

Castel Savoia, una residenza da favola
Castel Savoia, una residenza da favola
Ai piedi del Monte Rosa, nei pressi di Gressoney-Saint-Jean, sorge l'antica villa della Regina Elisabetta, che in Valle d'Aosta trascorse molte estati, tra escursioni, scalate e amore per la botanica
By Joni Scarpolini
Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
Un'imperdibile carrellata di concerti ed eventi musicali per gli amanti dei borghi e del buon sound
By Redazione
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Dalla Valle d'Itria, in Puglia, ecco i famosi involtini con ripieno di carne di maiale. Una vera e propria esplosione... di sapore!
By Redazione
e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
La nostra rivista digitale lancia una rubrica dedicata alle opere di grandi artisti che, con il loro talento creativo, ci raccontano il mondo dei borghi e dei paesaggi
By Redazione
Caltagirone esiste! Non è Mark, ma un borgo...
Caltagirone esiste! Non è Mark, ma un borgo...
Si trova in Sicilia, in provincia di Catania, ed è famoso per la Scalinata di Santa Maria del Monte e le sue splendide ceramiche
By Stefano De Bernardi
Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
Una zuppa di pesce che proprio una zuppa non è. Il Boreto a la Graisana è un piatto tipico, delizioso e speziato che esalta il sapore del pesce
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di