Da qualche anno il borgo di Giglio Castello sull'Isola del Giglio organizza la Festa dell'Uva nell'ultimo weekend di settembre. I ristoranti aprono le loro porte, sedie e tavoli si riversano sul marciapiede, e il vino Ansonaco scorre in abbondanza.
 
CERCA PER ZONA

Festa dell'Uva e Cantine Aperte a Giglio Castello

Festa dell'Uva e Cantine Aperte a Giglio Castello

Il borgo di Giglio Castello è costruito all'interno delle mura della Rocca Aldobrandesca che è eretta e allo stesso tempo scavata nella roccia. I vicoli aggrovigliati aggirano rocce frastagliate e si tuffano sotto archi di pietra. A parte la straordinaria vista sul mare circostante (e occasionalmente dell'Isola d'Elba e della Corsica nelle giornate limpide) Giglio Castello ha una sorpresa per gli amanti dell'arte - un Cristo crocefisso in avorio attribuito al Giambologna - e per gli amanti della storia - una pistola lasciata dai pirati tunisini che attaccano nel 1799. Entrambi sono conservati nella chiesa di San Pietro.

Alla fine di settembre di ogni anno il borgo solitamente addormentato si trasforma in una sagra paesana con vino, cibo e musica per tutta la notte. Il protagonista è, senza dubbio, il vino locale, l'Ansonaco, prodotto solo nell'isola. È un vino bianco robusto, di colore quasi ambrato, con un sapore asciutto e asprigno e un'elevata gradazione. Per fortuna c'è un sacco di cibo in giro per assorbirlo!

C'è un percorso che collega le cantine, che inizia con un abbondante aperitivo presso la Pizzeria Giglio, con verdure pastellate e bruschette con il tipico patè di fegatini di pollo. Un barista qui ha dimostrato cosa vuol dire 'alzare il gomito', il suo modo di versare il vino Ansonaco da una damigiana da 5 litri appoggiandola sul suo braccio e, con una piccola mossa, versare il vino in un bicchiere tenuto davanti.

Ci sono poi diversi ristoranti che servono piatti locali, con tavoli e sedie di plastica nelle piccole piazze. Il menù cambia leggermente ogni sera ma spesso include cibi tradizionali come il baccalà e il coniglio selvatico. Sulle mura del castello viene eretto un grande barbecue con un esercito di giovani cuochi che servono diversi tipi di carne alla griglia. Infine, nella rocca del castello, c'è un paradiso per gli amanti dei dessert. Un tavolo lungo giace sotto il peso di torte, pasticcini e crostate. In particolare è possibile gustare il dolce tradizionale 'il panficato', una sorta di pagnotta con fichi e frutta secca, naturalmente da abbinare all'amaro locale chiamato Aegilium.

Una festa italiana non sarebbe completa senza musica e balli, e dopo un po' di vino Ansonaco potresti avere il corraggio di provare la tradizionale danza quadriglia gigliese.

 

COMMENTI :

Eventi a Giglio Castello

  • Santa Barbara
    04-12-2020 | Giglio Castello (GR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-12-04 2020-12-04 Europe/Rome Santa Barbara Protettrice dei Marinai e dei Minatori. Giglio Castello

    Protettrice dei Marinai e dei Minatori.

    Borgo di Giglio Castello


Notizie correlate

Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, armonia e well-being
Castrocaro Terme, dominato da una fortezza, racchiude tutti gli ingredienti del tipico bien vivre romagnolo.
By Simona PK Daviddi
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
Caprarola - Storia di papi, cardinali, architetti… e di un meraviglioso palazzo-fortezza.
Caprarola - Storia di papi, cardinali, architetti… e di un meraviglioso palazzo-fortezza.
Nel Lazio, tra noccioleti e costoni tufacei si cela un borgo magnifico che ospita uno dei gioielli dell’architettura di tutti i tempi: Caprarola
By Roberto Giarrusso
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Vi portiamo in uno dei borghi medievali meglio conservati dell'Emilia-Romagna e dell'intero Nord Italia, alla riscoperta di un'atmosfera d'altri tempi e di un mistero ancora tutto da risolvere
By Stefano De Bernardi
Positano tra leggende, spiaggette incantevoli e moda
Positano tra leggende, spiaggette incantevoli e moda
Ecco qualche curiosità sulla perla della Costiera Amalfitana
By Redazione

Piú letti del mese

I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Il Bagnun di acciughe è una succulenta ricetta dal sapore tradizionale di Sestri Levante.
By Redazione
Ricetta: il Chichì Ripieno
Ricetta: il Chichì Ripieno
È una focaccia rustica molto gustosa e saporita adatta per tutti gli spuntini.
By Redazione
Ricetta: la Seupetta di Cogne
Ricetta: la Seupetta di Cogne
La Seupetta di Cogne è un piatto tipico dell’antica tradizione valdostana.
By Redazione
Finlandia, borghi sospesi tra le acque
Finlandia, borghi sospesi tra le acque
La Finlandia è un paesaggio composto per il 10% da laghi, un luogo in cui si possono compiere esperienze autentiche nella natura e scoprire borghi tipici disseminati in ambiente singolare.
By Nicoletta Toffano
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di