Un viaggio alla scoperta di cinque località incantevoli arroccate nell’austerità della roccia del Belpaese
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia

Thu, 14 Mar 2019
5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia

Si apre un altro affaccio alle meraviglie nascoste dello stivale del Mediterraneo, scelti per voi cinque tra i borghi più belli d’Italia incastonati nella roccia, luoghi in cui natura e architettura coesistono in perfetto equilibrio dando vita a scorci e paesaggi unici al mondo.

Sorano

Il nostro viaggio inizia con Sorano, borgo dalle atmosfere uniche e incantevoli, in provincia di Grosseto, nella Maremma toscana. Detto anche “La Matera della Toscana”, il borgo di Sorano è caratterizzato dai suoi edifici scavati nel tufo, dalle sue sorgenti termali e dall’incontaminata natura circostante. È un luogo ricco di storia e di cultura, una capsula del tempo che custodisce oltre trenta chiese diverse, tra cui un convento, un santuario e un’abbazia. Oltre alla sacralità degli edifici e dei monumenti, le fragranze dominanti del bouquet di Sorano sono in prevalenza medievali e rinascimentali. Il suo territorio è punteggiato di palazzi storici e castelli antichi, come il Castello di Montorio, la Rocca di Castell’Ottieri e il Castello di Montebuono. Obbligatorio andare a visitare il Parco Archeologico “Città del Tufo”, dove ad attendervi troverete affascinanti necropoli etrusche, le Vie Cave e uno tra i più monumentali dei sepolcri: l’Ildebranda.

Civita di Bagnoregio

Passiamo a Civita di Bagnoregio, in provincia di Viterbo, nel Lazio. Uno dei borghi più belli d’Italia e una meraviglia unica nel suo genere. Arroccato su un colle roccioso di tufo, il borgo di Civita dona ai propri visitatori l’illusione di trovarsi immersi in un paesaggio lunare. Unito al resto del mondo solo da un ponte stretto e sospeso nel vuoto, nell’intera provincia è purtroppo conosciuto come La Città Morente, a causa dei lenti e minacciosi franamenti della roccia su cui sorge. Vi si accede tramite la sua scenografica Porta Santa Maria e il suo centro storico è rimasto immutato dal tempo, conservando tutte le caratteristiche medievali più significative.

Pitigliano

Torniamo nelle terre della Maremma e, leggermente defilato dalle consuete rotte turistiche, troviamo un borgo incantato che pare un tutt’uno con la rupe sulla quale si erge fiero e splendente: il borgo di Pitigliano. Uno dei borghi più belli d’Italia che si erge a strapiombo su una meravigliosa vallata. L’impeccabile fusione tra le costruzioni tufacee erette dall’uomo e le rocce naturali sottostanti, che raccontano una millenaria storia di convivenza ebraica e cristiana, conferisco al borgo di Pitigliano l’appellativo di Piccola Gerusalemme, rendendolo ricco di atmosfere romantiche e suggestive.

Sperlinga

Ci troviamo nel cuore dell’isola di Sicilia, tra i Nebrodi e le Madonie, in un comune che nasce dalle rocce, dotato di uno dei castelli rupestri più belli di tutta la regione: il borgo di Sperlinga. Un luogo meraviglioso in cui natura e architettura si mescolano in un fluido omogeneo in cui il visitatore può perdersi a cavallo tra presente e passato. Oltre al maniero rupestre di Sperlinga, ciò che più stupisce e affascina maggiormente è il suo fianco traforato che si affaccia sul borgo, dove è possibile scorgere cinquanta grotte artificiali che ospitano delle piccole abitazioni di una o due stanze, alcune delle quali di proprietà del Comune che ne ha ricavato un Museo Etnografico.

Sutera

Sempre in Sicilia troviamo Sutera, un borgo che sorge alle pendici di una rupe imponente e sormontata da un santuario. Il borgo rappresenta una vera e propria miniera di testimonianze storiche preziose, risalenti ad epoche e culture differenti che fanno di Sutera un vero gioiello siciliano che regala bellezze architettoniche e paesaggistiche uniche e di tradizioni antiche e gustose, frutto della fiorente economica agricola del paese. Tra palazzi antichi e scenari da sogno, ci si può, infatti, lasciar conquistare dai sapori genuini delle mandorle, del miele, dell'olio d'oliva e dei formaggi locali in modo da rendere indimenticabile il vostro soggiorno a Sutera.

COMMENTI :

Eventi a Sorano


Notizie correlate

Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
La Toscana è una regione ricca di infiniti tesori storico-architettonici e naturali, dove si incontrano borghi di rara bellezza
By Simona PK Daviddi
Sassi, canyon e magia
Sassi, canyon e magia
Matera, capitale europea della cultura 2019, è affacciata sulla più celebre delle gravine, spettacolari formazioni rocciose carsiche che custodiscono diverse testimonianze del passato
By Luca Sartori
Il Veneto e il gusto: Assaggio a nord-est
Il Veneto e il gusto: Assaggio a nord-est
Il Veneto è un territorio dai mille volti che, insieme alle sue città d'arte e ai propri borghi, offre differenti proposte di visita e vacanza, da quella balneare a quella culturale, dalla termale alla sportiva a quella gastronomica.
By Luca Sartori
Friuli-Venezia Giulia, mille sapori di confine
Friuli-Venezia Giulia, mille sapori di confine
Il Friuli-Venezia Giulia è un meraviglioso viaggio in una moltitudine di prodotti e sapori, uno straordinario percorso di sorprese ed emozioni, anche per il palato
By Luca Sartori
Gran Paradiso… terrestre
Gran Paradiso… terrestre
Il Parco Nazionale del Gran Paradiso è composto da uno straordinario mosaico di valli, ghiacciai, boschi, torrenti, laghi, cascate, prati e borghi.
By Luca Sartori

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di