La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

I 5 borghi termali più belli e rilassanti d'Italia


Lunedì 16 novembre 2020

Molti borghi italiani ospitano stabilimenti termali molto frequentati e amati per il contesto paesaggistico nel quale si trovano

Condividi
I 5 borghi termali più belli e rilassanti d'Italia

L'Italia sorge sulle placche tettoniche euroasiatica e africana: lo scontro tra queste hanno creato nel corso dei millenni la nascita degli Appennini e dei vulcani che punteggiano l'intera penisola. Sono infatti moltissimi i vulcani in Italia, dal Vesuvio all'Etna a Stromboli e non stupisce dunque la presenza di sorgenti termali che emergono dal sottosuolo regalando una serie di benefici fisici grazie agli oligoelementi di cui sono ricche le acque. Molti borghi italiani ospitano stabilimenti termali molto frequentati e amati per il contesto paesaggistico nel quale si trovano.
Ecco dunque cinque dei più belli e rilassanti borghi termali dove trascorrere una vacanza all'insegna del benessere e del relax.

Brisighella
Questo borgo del ravennate sorge alle falde dell'Appennino Tosco-Emiliano: si sviluppa su tre picchi rocciosi, in cima ai quali si ergono la duecentesca Torre dell'Orologio, la Rocca medioevale sede del Museo dell'Uomo e il Santuario della Madonna del Monticino. Fiore all'occhiello di Brisighella è la pittoresca Via del Borgo, una strada sopraelevata coperta e illuminata da una serie di archi che si aprono dalle facciate colorate delle case: costruita nel XIV secolo, è nata con scopi difensivi per poi essere utilizzata per trasportare il gesso con l'aiuto di asinelli.
Molto apprezzate sono le Terme di Brisighella grazie alla notevole salinità delle acque accertata sin dal 1862, anno in cui è stato costruito l'originario stabilimento termale.

Via degli Asini Brisighella
Via degli Asini

San Casciano dei Bagni
Questo borgo del senese, incastonato tra la Val di Chiana e la Val d'Orcia, ha una storia molto antica che si sviluppa proprio grazie alla presenza di sorgenti termali apprezzate sin dall'epoca etrusca. A pochissima distanza dal borgo sorgono ben 42 sorgenti termali che alimentano lavatoi dove è possibile immergersi, tra cui Bagno Grande dove si può beneficiare di un vero idromassaggio naturale grazie alle bolle di gas che emergono continuamente in superficie.
Il borgo è un piccolo gioiello medievale che si sviluppa attorno al Castello e che custodisce edifici di grande valore come l'Oratorio di Sant'Antonio, con all'interno una statua della Vergine con Bambino di fine '300, e la Collegiata di San Leonardo risalente al XIII secolo e custode di una fonte battesimale quattrocentesca.

Sorgenti Termali-Bagno Bossolo
Sorgenti Termali - Bagno Bossolo

Pigna
La sorgente di Madonna Assunta alimenta lo stabilimento termale di questo grazioso borgo ligure della provincia di Imperia, sito proprio nel cuore dell'Alta Val Nervia. Le acque sgorgano a circa 32° e sono utilizzate per offrire agli ospiti trattamenti curativi come linfodrenaggio, massoterapia, fangoterapia, balneoterapia e massaggi con tanto di pietre laviche.
Pigna è comunque un borgo davvero pittoresco con un notevole patrimonio storico-artistico e ha il suo simbolo principale nella Rocca fortificata, della quale spicca la torre dell'XI secolo, ricostruita poi nel '400.
Da vedere anche la Chiesa di San Bernardo, all'interno della quale sono custoditi gli affreschi di fine '400 del Canavesio, e la splendida Chiesa tardo-medioevale di San Michele Arcangelo risalente al XIII secolo.

Cascata termale a Pigna
Foto di lastampa.it

Caderzone Terme
Caderzone Terme è soprannominata il "cuore verde della Val Rendena", sorgendo a due passi dal Ghiacciaio dell'Adamello e dalle spettacolari Dolomiti del Brenta.
L'architettura del borgo si caratterizza per la presenza di masi, ossia case in pietra sovrastate da strutture in legno adibite a fienili tra i quali spicca il trecentesco Maso Curio. Non mancano le case dai balconi fioriti che circondano le vie lastricate assieme alle curiose fontane in pietra e a edifici nobiliari come il Palazzo Lodron Bertelli del XIV secolo: nella cappella gentilizia è custodito un bellissimo altare in legno dorato.
Il Centro Benessere Wellness Val Rendena è alimentato dalla Fonte Sant’Antonio e regala momenti di puro relax tra trattamenti ispirati alla naturalità insita nella filosofia termale.
Leggi Caderzone Terme su e-borghi travel BENESSERE 2019

Caderzone Terme
Foto di borgosalute.info

Casciana Terme Lari
Questo borgo toscano in provincia di Pisa è uno dei più conosciuti dal punto di vista termale grazie agli stabilimenti alimentati da acque sulfuree che sgorgano a 37°: si narra che il merlo di Matilde di Canossa, nonostante gli acciacchi legati alla vecchiaia, avesse riacquistato forze e vigore proprio grazie a queste acque. Da allora Matilde di Canossa fece costruire uno stabilimento termale, frequentato oggi per curare patologie vascolari, respiratorie e dermatologiche.
Il borgo si fa apprezzare per le sue tante chiese, in particolare la Chiesa di Santa Maria Assunta e la trecentesca Chiesa di San Martino in Pietraia con all'interno il crocifisso protagonista della festa che ogni 3 maggio anima l'intero paese.

Terme di Casciana Terme Lari

Foto principale di benesseretour.it

Condividi

Dormire, mangiare, comprare...

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950