La più grande risorsa online su turismo lento e borghi
Accedi alla community

Isole Borromee, colori sull’acqua


Sabato 15 agosto 2020

Fin dal Settecento era la meta preferita per la villeggiatura delle grandi famiglie della nobiltà lombarda, tra cui i Borromeo, prestigioso casato di origini fiorentine, e i Visconti. Tra i più apprezzati laghi italiani, il lago Maggiore ha incantato artisti italiani e stranieri che spesso l’hanno scelto per i loro soggiorni.

Condividi
Isole Borromee, colori sull’acqua

Fin dal Settecento era la meta preferita per la villeggiatura delle grandi famiglie della nobiltà lombarda, tra cui i Borromeo, prestigioso casato di origini fiorentine, e i Visconti. Tra i più apprezzati laghi italiani, il lago Maggiore ha incantato artisti italiani e stranieri che spesso l’hanno scelto per i loro soggiorni. Diviso tra Piemonte, Lombardia e Svizzera, è circondato e riparato dai freddi venti del nord da colline e monti. E cuore del lago è l’arcipelago delle Isole Borromee, piccolo paradiso di arte e natura, profondamente amato da Ernest Hemingway e dai reali d’Inghilterra, oggi meta di imponenti flussi turistici soprattutto provenienti dal centro Europa.  Alla monumentale Isola Bella, che ospita il sontuoso palazzo Borromeo e i suoi scenografici giardini, si uniscono l’Isola Madre, impreziosita da un giardino botanico ricco di piante rare, la pittoresca Isola dei Pescatori, l’Isolino di San Giovanni, situato a un passo dall’abitato di Pallanza, e lo scoglio della Marghera.

Isola Madre - DSC_0169Isola Madre - Foto e-borghi

Isola dei Pescatori - DSC_0375Isola dei Pescatori - Foto e-borghi

Isola Bella - DSC_0313Isola Bella - Foto e-borghi

Eleganza esotica

Da Stresa pare di toccarla con mano. Trasformata da Carlo III Borromeo dal 1630, nel giro di quarant’anni quella che un tempo era una semplice scogliera abitata da pescatori divenne un gioiello dai grandi contenuti scenografici. Oggi l’Isola Bella è la straordinaria unione del minuscolo borgo, dei giardini e del palazzo barocco che caratterizza la sua parte più settentrionale. Un fazzoletto di terra nel cuore del lago Maggiore caratterizzato da vicoli, scale, porticati, botteghe e chioschetti con affacci sul lago e profumi dei ristoranti. Domina sull’isola l’imponente sagoma di Palazzo Borromeo, scrigno d’arte barocca con sale impreziosite da marmi, stucchi, decorazioni, armature, arazzi, lampadari di cristallo, quadri e arredi di valore. Obelischi, siepi, balaustre e statue contraddistinguono invece le dieci terrazze che compongono il giardino all’italiana, tra piante esotiche e migliaia di fiori, in un tripudio di colori e profumi.

Isola Bella - DSC_0443Isola Bella - Foto e-borghiIsola Bella - DSC_0452Isola Bella - Foto e-borghiIsola Bella - DSC_0460Isola Bella - Foto e-borghiIsola Bella - DSC_0466Isola Bella - Foto e-borghIsola Bella - DSC_0474Isola Bella - Foto e-borghi

Riflessi barocchi

Tra le perle architettoniche del lago Maggiore, palazzo Borromeo, sull'isola Bella, unisce eleganza e armonia, con sale dai ricchi allestimenti e dai lussuosi saloni. Da vedere la galleria degli arazzi, con sei preziosi arazzi di manifattura fiamminga, la sala della Musica, così chiamata per l'esposizione dei preziosi strumenti musicali, la Sala delle Medaglie, dove dieci medaglie in legno dorato rappresentano i principali avvenimenti della vita di San Carlo Borromeo, e la sala del Trono, piccolo museo del barocco lombardo. Una scala elicoidale secentesca porta alle grotte, sei stanze dai decori che rievocano scenari marini, per concedere frescura agli ospiti, rivestite di sassi bianchi e neri. A fare da cornice allo splendido palazzo barocco è il giardino all'italiana, disposto su dieci terrazze per un'altezza totale di 37 metri. Disseminato di fiori e rare piante esotiche, il parco è contraddistinto da una continua ricerca scenografica che culmina nel Teatro Massimo, dove domina la statua del Liocorno, insegna araldica dei Borromeo, con ai lati le statue della natura e dell'arte in un trionfo di obelischi, nicchie, statue, fontane e prati attraversati da pavoni bianchi.
 Isola Bella - DSC_0320Isola Bella - Foto e-borghiIsola Bella - DSC_0357Isola Bella - Foto e-borghiIsola Bella - DSC_0370Isola Bella - Foto e-borghi
Isola Bella - DSC_0400Isola Bella - Foto e-borghiIsola Bella - DSC_0403Isola Bella - Foto e-borghi

Isola Bella - La Sesta Grotta - DSC_0412Isola Bella - Foto e-borghi

Vicoli e barche

Basta una manciata di minuti di battello dall’Isola Bella per giungere al pittoresco borgo sull’acqua dell’Isola dei Pescatori. Durante il breve tragitto che collega le due isole si sfiora l’isolotto della Malghera, dalla minuscola spiaggetta dove si rifugiano i gabbiani, lontano dal trafficato andirivieni di aliscafi e battelli. L’Isola dei Pescatori, detta anche Superiore, è interamente occupata dal borgo, circondato dalle acque dove sostano barche e battelli che regalano alle rive scenari carichi di poesia e profonda suggestione. Per secoli abitata da una comunità di pescatori, è oggi un reticolo di vicoli colmi di botteghe, negozietti e ristoranti dove dominano profumi di pesce fritto e caratteristici scorci sull’acqua. E’ il campanile della chiesa di San Vittore a dominare l’abitato: monumento nazionale, presenta l’abside dell’XI secolo e custodisce preziose tele del Seicento, i busti di legno dei santi patroni dei pescatori Andrea e Pietro e un affresco cinquecentesco relativo a Sant’Agata.

Isola dei Pescatori - DSC_0292Isola dei Pescatori - Foto e-borghi

Isola dei Pescatori - DSC_0290Isola dei Pescatori - Foto e-borghi

Stresa cookies Margheritine - Manokhina Natalia - shutterstock_1308746122Stresa cookies Margheritine - Manokhina Natalia

Cedri e fagiani

La più grande delle Borromee, l’Isola Madre, è la più vicina a Verbania. E’ qui che si ammira uno degli affreschi naturali più belli e affascinanti del lago Maggiore. Un tempo frutteto, divenuto uliveto e poi agrumeto, il giardino botanico è famoso per la scenografica fioritura di camelie, azalee e rododendri, ma anche per i limoni, i cedri e i ginkgo biloba. Tra fiori esotici, viali ombreggiati e piante rare, fagiani, pappagalli e pavoni che sull’isola vivono in libertà perché qui si respira l’aria di una natura lontana, insolita, unica. Allo straordinario patrimonio naturale si unisce il palazzo Borromeo, allestito con arredi provenienti dalle dimore storiche del nobile casato. Il Salotto Veneziano e la sezione dedicata ai teatrini delle marionette di casa Borromeo sono alcuni degli angoli più belli della dimora nobiliare dove si respira il lusso dell’epoca borromea tra letti a baldacchino, broccati, arazzi, mobili, quadri e collezioni di porcellane e bambole. Da non perdere la cappella sepolcrale neogotica.

Isola Madre - DSC_0136Isola Madre - Foto e-borghiIsola Madre - DSC_0153Isola Madre - Foto e-borghiIsola Madre - DSC_0166Isola Madre - Foto e-borghistresa-Andrew Mayovskyy shutterstock_1166056213Stresa - Andrew Mayovskyy Zick Svift shutterstock_1245309823Stresa - Foto Zick Svift 


Altre immagini nella gallery

Isola Madre - Cipresso del Cashmir  | e-borghi
Isola Madre - Cipresso del Cashmir
e-borghi
Isola Madre  | e-borghi
Isola Madre
e-borghi
Isola Madre - interno Palazzo Borromeo  | e-borghi
Isola Madre - interno Palazzo Borromeo
e-borghi
Isola Bella - giardini  | e-borghi
Isola Bella - giardini
e-borghi
Isola Bella  | e-borghi
Isola Bella
e-borghi
Isola Bella - Palazzo Borromeo  | e-borghi
Isola Bella - Palazzo Borromeo
e-borghi
Isola Madre - interno Palazzo Borromeo  | e-borghi
Isola Madre - interno Palazzo Borromeo
e-borghi
Antico letto a baldacchino nel Palazzo Borromeo  | e-borghi
Antico letto a baldacchino nel Palazzo Borromeo
e-borghi
Isola Madre - Teatro delle marionette nel Palazzo Borromeo  | e-borghi
Isola Madre - Teatro delle marionette nel Palazzo Borromeo
e-borghi
Isola Madre - Palazzo Borromeo interno  | e-borghi
Isola Madre - Palazzo Borromeo interno
e-borghi
Isola Madre - interno Palazzo Borromeo  | e-borghi
Isola Madre - interno Palazzo Borromeo
e-borghi
Isola Madre - Palazzo Borromeo  | e-borghi
Isola Madre - Palazzo Borromeo
e-borghi
Condividi

Dormire, mangiare, comprare...

Hotel Belvedere
L’hotel Belvedere, immerso nell’incantevole scenario dell’isola dei Pescatori, regala un’esperien...
Via di Mezzo snc – Isola Pescatori, Stresa
Cantiere Nautico Taroni
Via Sempione Nord, 42 - 28838, Stresa
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950